Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Nuovo attentato di Putin ad Avdyuka: i corazzati russi avanzano

Nuovo attentato di Putin ad Avdyuka: i corazzati russi avanzano

  1. Home page
  2. Politica

Lontano dietro il fronte ci sono molti naufragi, subito dietro il fronte ci sono nuove forze: la Russia potrebbe radunare nuove unità per il prossimo attentato ad Avdyoka.

Odeguka – La gente muore davanti, la gente avanza dietro: questa è la desolante analisi della situazione immagine Attualmente sta coprendo gli eventi dal fronte nella piccola città di Odeguka. Nelle immagini ci sono un gran numero di moderni mezzi corazzati per il trasporto di personale corazzato Russia Da vedere. Questi carri armati su ruote, che ricordano i carri armati Boxer tedeschi, portano i fucilieri meccanizzati russi nella lotta contro… Ucraina. Lungo la strada di accesso a sud di Avdiivoka, i rottami dei mezzi corazzati abbattuti sono allineati come un filo di perle. Vladimir Putin Sembra che le forze stiano lavorando per compensare le perdite o rinforzare le proprie unità.

Questa piccola cittadina ucraina, con una popolazione di circa 30.000 abitanti, si trova in vista di Donetsk, cioè vicino alle zone dell’Ucraina orientale occupate dalla Russia dal 2014. La città è stata una città in prima linea per circa dieci anni, e quindi è costantemente sotto il fuoco di entrambe le parti nella guerra ucraina. Strategicamente o psicologicamente, la città sembra importante per entrambe le parti, anche perché collega le forze russe disperse in altri settori del fronte. Tuttavia, molti osservatori occidentali ritengono di vedere crescenti segni di stanchezza tra i difensori ucraini, ad es Le notizie del GIORNO Scrive: Le forze ucraine si trovano in una situazione difficile. La Russia ha più droni, più proiettili di artiglieria, più uomini e sta attaccando in molti punti del fronte. Da qui l’enorme proliferazione di mezzi corazzati con ruote. La prossima ondata di attacchi è in arrivo.

READ  Il padre gestisce suo figlio (3) nella fattoria

L’ex generale della NATO Erhard Bühler afferma che le forze russe potrebbero aver già perso fino a un terzo delle forze dispiegate lì. Multiresistente ai farmaci-Cosa fare, podcast del signor Generale. Non attribuisce ad Avdiivka una grande importanza strategica, cosa che l’esperto militare Carlo Massala, ad esempio, vede diversamente. Secondo Buhler, Precedenti attacchi massicci Maggiori informazioni sugli attacchi di soccorso delle truppe sul fronte meridionale per limitare gli ucraini a est. IL Taz L’Ucraina vede la lotta come una lotta per il prestigio in modo simile alla lotta per la Crimea: A proposito di Avdyuka Nel 2014, l’Ucraina ha fermato i tentativi della Russia e dei separatisti del Donbass da essa controllati di portare l’intera regione di Donetsk sotto il loro controllo. “Avdievka è rimasta una spina nel fianco dell’Ucraina per l’occupazione russa del Donbass. Se la Russia subisse una grave sconfitta attorno ad Avdiivka, l’Ucraina potrà raggiungere l’enorme città di Donetsk, a soli 15 chilometri di distanza.

Un veicolo corazzato davanti ad Avdyoka: la Russia sta attualmente addestrando nuovi soldati meccanizzati per la battaglia della piccola città (foto d’archivio). © Non accreditato/Imago

Veicolo corazzato: fornitore di risorse umane di Putin

Come nella maggior parte dei movimenti militari, la velocità è un aspetto cruciale in Awdiijwka, motivo per cui vengono introdotti gli arcieri meccanizzati; La sua controparte in Occidente è il Panzergrenadier. Il Panzergrenadier risale al generale dei carri armati tedeschi Heinz Guderian. Ciò significa che saranno equipaggiati con uno speciale veicolo corazzato, il corazzato da trasporto truppe, in modo che possano combattere montati e smontati. Il loro compito principale era supportare le unità corazzate. Negli eserciti dell’Est il nome è diverso, ma la missione è la stessa.

Il suo cavallo di battaglia è il BTR-80A, progettato per trasportare nove fanti compreso il comandante seduto sul lato anteriore destro. I veicoli da combattimento della serie BTR-80 consentono il combattimento tramite slot di fuoco integrati nell’armatura, due davanti e dietro e tre su ciascun lato.
I veicoli corazzati da trasporto truppe sono gestiti dall’artigliere e dall’autista e nel combattimento a cavallo anche dal comandante del gruppo. Il modello avvistato ad Awdijwka è la versione aggiornata del BTR-82A, che offre una migliore protezione degli occupanti, ha un motore più potente e un cannone automatico da 30 mm come armamento principale.

READ  Haiti: migliaia di persone sono state sfollate nella capitale Port-au-Prince

Il presupposto che Avdiywka diventerà un presupposto anche per i russi Battaglia fisica È stato sviluppato e supporta la versione attuale della piattaforma ukrinform Per quanto riguarda i veicoli russi distrutti. Di conseguenza, si dice che l’esercito invasore abbia perso 5.388 carri armati principali e 10.121 veicoli corazzati da combattimento entro la fine di novembre, compresi i veicoli da combattimento di fanteria su ruote urgentemente necessari per rifornire i suoi equipaggi. Tatticamente, questa perdita influisce anche sulla capacità operativa di tutte le unità partecipanti, in particolare sul valore operativo dei principali carri armati.

In contrattacco: ogni lanciagranate è un cacciacarri

Quando si tratta di combinare diversi tipi di veicoli e missioni di soldati, l’Esercito parla di combattimento con armi combinate – ed è qui che i diversi tipi di armi traggono vantaggio l’uno dall’altro. I vantaggi e gli svantaggi possono essere soppesati. I principali carri armati e i veicoli corazzati formano un’unità solida ideale. Pertanto, anche la fornitura di tiratori meccanizzati addestrati al fronte è di grande importanza per i sistemi d’arma occidentali utilizzati. Anche il pericolo per i carri armati occidentali si nasconde dietro ogni recinzione. Armi anticarro montate sulla spalla Sparare da un’imboscata sui fianchi è molto più pericoloso per i carri armati rispetto a un duello diretto tra carri armati.

Ogni Panzergrenadier ben addestrato è un cacciacarri. La velocità di un singolo soldato è importante quanto il numero e il movimento dei suoi veicoli: fanti corazzati o fucilieri meccanizzati esplorano lo spazio e prendono posizione. Idealmente, il processo è sempre lo stesso: così com’è Forze armate Descrizione: Il primo tiratore determina la distanza dal carro armato da combattere, lo segnala e spara a comando. Se non colpisce, il secondo tiratore può correggere immediatamente la distanza di tiro e sparare anche lui.

READ  Un uomo sfonda il cancello e corre verso il Vaticano

I soldati si recano quindi immediatamente nella sala riunioni per essere prelevati dall’APC o per ricevere un altro ordine. “L’operazione dovrebbe richiedere solo pochi minuti. I carri armati non aspettano per combattere. Il bazooka è più efficace quando il carro armato è fermo o si muove solo lentamente.” Forze armate (nome in breve), comandante di plotone della 3a compagnia del 371° battaglione Panzergrenadier a Marienberg, in Sassonia.

“Dottrina sovietica”: senza pietà per la vita e l’incolumità fisica

Le immagini attuali danno l’impressione che la Russia sia in grado di procurarsi risorse inesauribili senza tener conto delle sue perdite. Si stima che all’inizio della guerra in Ucraina i circa 2.000 carri armati da combattimento ucraini fossero dieci volte più grandi del materiale russo; Per quanto riguarda i veicoli blindati, si dice che l’Ucraina ne abbia schierati tra i 30.000 e i 40.000, mentre la Russia ne ha schierati cinque volte tanto. molto.

Tuttavia, l’elevato livello di usura dei materiali nelle battaglie attuali è dovuto alla corazzatura parzialmente insufficiente dei veicoli russi. Roger Nabig scrive per la rivista Politiche internazionali: “La fondamentale carenza di soldati significa anche che l’equipaggiamento russo più moderno e tecnicamente potente non può sviluppare il suo pieno potenziale.” Inoltre, l’esercito russo non disponeva di abbastanza fanteria meccanizzata, di intelligence e di forze di ricognizione per proteggere le sue linee di comunicazione e convogli di rifornimenti: “Più efficace in Ucraina.”

Come spiega lo storico e direttore del Museo dei carri armati tedeschi, Ralf Raths, ciò potrebbe aver avuto un impatto minimo sulla dottrina russa di base con il progredire della guerra e, secondo lui, la leadership russa Non c’è valore sulla singola vettura. Per gli ufficiali russi l’unica cosa che conta è il successo dell’associazione. La leadership russa conta di schiacciare il nemico con le masse. Le immagini suggeriscono che i russi continuano a seguire una tattica che Raths descrive come “principio sovietico tradizionale”: usare la massima forza bruta e supporto di fuoco per creare varchi in alcuni punti al fine di spingere lì forze pesanti e concentrate – anche a rischio di attacchi pesanti. perdite di materiali e di persone.