Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’acido lattico può essere la causa della perdita di peso

L’acido lattico può essere la causa della perdita di peso

Un gruppo di ricerca cinese ha identificato una possibile causa della drammatica perdita di peso associata al cancro in stadio avanzato. Aumento dei livelli di acido lattico Potrebbe essere questo il motivo, ha riferito alla rivista il gruppo guidato da Xinlei Hu e Ruiping Xiao dell'Università di Pechino “Metabolismo normaleQuesta conoscenza potrebbe essere disponibile in futuro Punti di partenza per il trattamento.

Si verifica quella che viene chiamata cachessia Perdita di grasso corporeo e massa muscolareLa tua presenza Colpisce circa il 50-80% dei malati di cancro. La sindrome è associata a una scarsa qualità della vita e a una scarsa capacità di tollerare i trattamenti antitumorali. Sia la cachessia fResponsabile del 20% delle morti per cancro“, spiega il gruppo di ricerca. Non è ancora chiaro come e per quali ragioni si manifesti in dettaglio e come possa essere trattato.

L'acido lattico porta alla perdita di grasso

Secondo gli autori è noto, tra l'altro, che le sostanze messaggere prodotte dalle cellule tumorali, come il fattore di necrosi tumorale (TNF) e l'interleuchina (IL)-6, stimolano il rimodellamento dei grassi e dei muscoli. Tuttavia, secondo studi clinici, sembra che bloccare queste citochine con farmaci o alterarne gli effetti non sia sufficiente per curare la cachessia tumorale. Fino ad ora, la sindrome può essere eliminata solo se il tumore può essere controllato o trattato.

I livelli di lattato nel tumore sono associati a una prognosi sfavorevole.

Marina KreutzOspedale universitario di Ratisbona

Il gruppo di ricerca ha ora analizzato i valori metabolici nel sangue di pazienti affetti da cancro ai polmoni e di topi con cachessia correlata al cancro e lo ha scoperto Aumento dei livelli di acido lattico (lattato) Fisso, a seconda del grado di peso perso nel corpo. I ricercatori hanno poi scoperto questo nei topi contenenti cellule tumorali umane Livelli aumentati di lattato portano ad un’ampia conversione del tessuto adiposo Compresa la perdita di grasso.

READ  Se respiri attraverso la bocca, rischi danni mortali alla tua salute, specialmente mentre dormi

Ecco perché Acido lattico a un recettore specifico nel tessuto adiposo bianco allegareSecondo lo studio, il recettore GPR81 attiva i segnali intracellulari e, di conseguenza, aumenta l’attività metabolica nel tessuto adiposo. Questo a sua volta porta a Perdita di grasso, massa muscolare e infine peso corporeo. Nei topi privi di tumore, la cachessia può essere indotta solo mediante infusione di lattato.

Forse un nuovo approccio terapeutico

Marina Kreutz dell'Ospedale universitario di Ratisbona, che non ha preso parte allo studio, ha spiegato che gli esperimenti sui topi sono convincenti e la pubblicazione è entusiasmante. “Soprattutto negli ultimi anni, molto lavoro lo ha dimostrato I livelli di lattato nel tumore dei pazienti affetti da tumore sono associati a una prognosi sfavorevole“Ciò è dovuto, tra le altre cose, alla soppressione del sistema immunitario.

Il cancro è accompagnato da perdita di peso nel 50-80% dei casi.

©Freebeck

Resta da vedere fino a che punto le nuove scoperte potranno essere completamente trasferite all’uomo, dice Kreutz. La cachessia tumorale si verifica spesso negli stadi finali della malattia tumorale, soprattutto con un carico tumorale elevato, così come I livelli di lattato nel sangue dipendono fortemente dal carico tumorale. “La misura in cui esiste effettivamente questa associazione o causalità dovrebbe essere chiarita in ulteriori studi con diversi tumori e un numero maggiore di pazienti”.

READ  Segni come cambiamento delle feci e prurito

Il lattato può essere prodotto in misura maggiore nel cancro e il motivo è il cosiddetto effetto Warburg: questo si verifica in molte cellule tumorali. Cambiamenti nel metabolismo del glucosio. Le cellule ottengono la loro energia principalmente attraverso la cosiddetta glicolisi aerobica (dipendente dall'ossigeno) con successiva secrezione di lattato – questo aumenta i livelli di lattato nel tessuto tumorale e nel sangue.

Forse può L’eliminazione del recettore del lattato è una strategia terapeutica per il trattamento della cachessia tumorale Il gruppo di ricerca trae le conclusioni dai suoi risultati. Inoltre, l’inibizione del recettore GPR81 limita anche la crescita del tumore nei topi e la stimolazione del GPR81 da parte del lattato gioca chiaramente un ruolo nella crescita del tumore. I ricercatori sospettano che il blocco del GPR81 potrebbe avere un duplice vantaggio terapeutico: nel trattamento della cachessia e contro il cancro stesso.