Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Una teoria controversa rende la materia oscura obsoleta: “La gravità ha una lunga storia di inganni”

Una teoria controversa rende la materia oscura obsoleta: “La gravità ha una lunga storia di inganni”

  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Insiste

Esistono materia oscura ed energia oscura nello spazio? Una nuova teoria vuole dimostrare che entrambi sono obsoleti. (Avatar) © NASA, Esa e J. Maíz Apellániz (Istituto di Astrofisica dell'Andalusia, Spagna); Ringraziamenti: n. Smith (Università dell'Arizona)

La materia oscura non è stata ancora rilevata direttamente nell’universo. Ora un nuovo studio vuole dimostrare che non è affatto necessario.

LONDRA – La maggior parte della massa del nostro universo non può essere vista direttamente, ma la sua gravità influisce sull'ambiente circostante. Ciò si riferisce alla materia oscura, che secondo il modello standard della cosmologia, insieme all'energia oscura, costituisce il 95% della massa del nostro universo. Solo attraverso di essi si possono spiegare alcuni fenomeni della materia visibile – ad esempio la velocità con cui le stelle ruotano attorno al centro della loro galassia: nelle regioni esterne di una galassia, la velocità delle stelle è molto più elevata di quella causata dalla gravità della materia visibile. questione. Forse.

Ma fino ad ora, la materia oscura non è stata rilevata direttamente e nemmeno trovata nello spazio. La sonda spaziale Euclid dell'Agenzia spaziale europea è stata recentemente lanciata nello spazio e mira a raccogliere dati che i ricercatori potranno utilizzare per scoprire come la materia oscura e l'energia oscura hanno plasmato il nostro mondo. Un gruppo di ricerca guidato dal professore di fisica Jonathan Oppenheim dell’University College di Londra ha pubblicato una nuova teoria che sembra rendere obsolete la materia oscura e l’energia oscura.

La nuova controversa teoria della gravità mette in discussione la materia oscura e l’energia oscura

“Ragazzi, sembra che stia accadendo qualcosa. Abbiamo dimostrato che la nostra teoria della gravità può spiegare l'espansione dell'universo e la rotazione della galassia senza la presenza di materia oscura o energia oscura.” Oppenheim ha recentemente spiegato su X (ex Twitter). Solo nello studio finora È stato pubblicato sul server di prestampa arXivMa non è stata ancora rivista: “Poiché non esiste alcuna prova diretta dell’energia oscura o della materia oscura, è naturale chiedersi se si tratti di costrutti scientifici non essenziali, come i corpi celesti, l’etere o i corpi celesti”. squadra ha scritto. Pianeta Vulcano, tutti sostituiti con spiegazioni più semplici. Gravity ha una lunga storia di truffa.

READ  La variabile delta è prevalente nella capitale del Nord Reno-Westfalia

Nel documento di lavoro, Oppenheim e il suo partner Andrea Russo propongono una nuova teoria della gravità che mira a combinare la teoria quantistica con la teoria della relatività generale di Albert Einstein. La teoria dovrebbe anche essere in grado di spiegare perché le stelle ai bordi delle galassie si muovono più velocemente del previsto. “Abbiamo dimostrato che può spiegare l'espansione dell'universo e le curve di rotazione delle galassie senza la necessità di materia oscura o energia oscura”, ha scritto Oppenheim in X.

Ci sono molte prove indirette dell’esistenza della materia oscura

Tuttavia, il ricercatore invita anche alla cautela: ci sono prove più indirette dell’esistenza della materia oscura, motivo per cui è necessario fare più calcoli. Se la nuova teoria è corretta, “il 95% dell'energia nell'universo sembra essere dovuta alla natura imprevedibile dello spazio-tempo, suggerendo o una rottura fondamentale nella prevedibilità della fisica o che ci troviamo in un ambiente non conforme alle leggi.” “Obbedisce alla teoria classica o quantistica”, ha continuato Oppenheim.

In che modo il Modello Standard della cosmologia classifica le masse nell'universo?

Circa il 68,3% dell’universo è costituito da energia oscura, il 26,8% da materia oscura e circa il 4,9% da materia regolare. Questo è ulteriormente suddiviso in circa la metà di componenti autoluminose (come le stelle) e componenti non autoluminose (pianeti o gas freddo).

Non tutti sono convinti della nuova teoria della gravità. Anche i fisici Carlo Rovelli e Geoff Pennington scommettono che la teoria non si rivelerà vera. Ancora custode menzionato. Il giornale britannico ha citato le parole di Pennington: “Penso che sia positivo per i fisici esplorare una varietà di approcci per risolvere problemi molto difficili, come combinare la meccanica quantistica e la gravità”. “Personalmente, non credo che questo particolare approccio sarebbe l'approccio giusto.”

READ  Riconoscere i rischi di morte prematura negli occhi: uno studio affascinante con risultati

La sostituzione della materia oscura è una sfida importante

D'altra parte, il cosmologo Andrew Pontzen ha espresso la sua ammirazione per la nuova teoria. “Penso che gli autori abbiano scoperto qualcosa di interessante qui e stiano esplorando alcune belle e nuove idee.” La sfida è questa Materia oscura Tuttavia sostituirlo sarebbe fantastico. “Ci sono molte prove diverse che indicano la loro esistenza. Finora si sono occupati solo di una di queste linee. Solo il tempo dirà se le nuove idee saranno davvero in grado di spiegare l'ampia gamma di fenomeni che puntano alla materia oscura”, dice cosmologo. “. (fattura non pagata)