Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Donald Trump getta la sua ombra

Donald Trump getta la sua ombra

  1. Pagina iniziale
  2. Politica

Premere

Il vertice del G7 di quest'estate in Italia dovrebbe essere più di una semplice celebrazione del cinquantesimo anniversario.

  • Al loro cinquantesimo vertice, i paesi del G7 prepareranno il terreno per una presidenza Trump e Biden.
  • Ciò include un chiaro segnale a Mosca, inviti formali da Corea del Sud e Australia e una spinta per un corridoio ferroviario, energetico e dati dall’India attraverso la penisola arabica fino all’Europa.
  • Il G7 è il principale organismo di coordinamento per la preparazione alla Guerra Fredda con Cina e Russia.
  • Questo articolo è disponibile per la prima volta in tedesco: la rivista è stata pubblicata originariamente il 19 marzo 2024 Politica estera.

Puglia – È già in corso la pianificazione del vertice del G7, che sarà ospitato dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni dal 13 al 15 giugno. Poiché questo è il cinquantesimo vertice del G-7, il principale gruppo di democrazie del mondo, ci sarà uno slancio per i festeggiamenti.

I paesi del G7 affrontano molte sfide al vertice anniversario in Italia

È comprensibile. Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti e, dal 1981, il G7, Unione Europea Oggi rappresenta il 54% del PIL globale e il 55% della spesa globale per la difesa.

L'anno scorso in Giappone, quest'anno in Italia: quest'estate i paesi del G7 si incontreranno per il loro cinquantesimo vertice. © dpa

Per decenni, i membri del G7 hanno consolidato il loro potere economico nazionale e acquisito ulteriore influenza sulla scena mondiale perseguendo priorità condivise di politica estera come la protezione delle società democratiche e dei mercati aperti.

Il significato del vertice del G7 in Italia va oltre l’anniversario

Tuttavia, l’importanza del prossimo vertice va oltre il suo status di pietra miliare. Il futuro del G7 – e il futuro dell’integrazione democratica globale in generale – è ora in gioco.

Gli ultimi commenti scandalosi del candidato repubblicano alle presidenziali Donald Trump Gli Stati Uniti hanno messo in dubbio la credibilità dell'impegno della NATO nei confronti dei suoi alleati.

Parte della frustrazione di Trump nei confronti della NATO deriva dal fatto che la spesa per la difesa da parte di altri membri della NATO è stata storicamente bassa rispetto a quella degli Stati Uniti. Perché gli americani dovrebbero spendere per la difesa europea più degli stessi europei?

READ  L'Hormann Classic è diretto al Festival dell'Opera 2023 a Verona

Donald Trump è più pericoloso per il G7 che per la NATO

Tuttavia, il G7 potrebbe rivelarsi più vulnerabile ai capricci di un secondo mandato di Trump. Per Trump, allineare la politica estera americana a quella degli altri è una restrizione inutile alla libertà americana, a meno che non porti un beneficio economico netto tangibile all’America.

Qui sta il problema. Gli Stati Uniti hanno attualmente un deficit commerciale con tutti i partner del G7 tranne il Regno Unito. Entro il 2023, questi deficit supererebbero il deficit statunitense di 337 miliardi di dollari. Cina (279 miliardi di dollari). Un deficit commerciale di beni è un segnale di allarme in termini di politica estera per Trump.

Ecco perché ha visto la Germania di Angela Merkel come un rivale più grande della Russia di Vladimir Putin e ha silurato la dichiarazione del vertice del 2018 dopo che i leader del G7 hanno cercato di respingere il protezionismo statunitense.

Il G7 deve prepararsi alla presidenza di Donald Trump e Joe Biden

I leader del G7 possono tenere le dita incrociate e sperare in un secondo mandato per l’attuale presidente degli Stati Uniti. Joe Biden dà Ma attualmente è un’idea 50:50. Dovrebbero invece utilizzare i prossimi tre mesi per elaborare un’agenda politica in grado di resistere alle tempeste di una seconda presidenza Trump.

I successi del G7 durante il primo mandato di Biden sono stati impressionanti. Dall’invasione su larga scala dell’Ucraina da parte di Putin nel febbraio 2022, il G-7 ha imposto sanzioni senza precedenti contro la Russia, che vanno dal congelamento di circa 300 miliardi di dollari di riserve della banca centrale al divieto di assicurazioni sulle petroliere sufficienti per il petrolio russo. Il prezzo più alto viene venduto sopra i 60 dollari al barile.

Ciò è possibile perché oltre il 93% delle riserve mondiali sono espresse nelle valute del G-7, e oltre il 90% del tonnellaggio marittimo mondiale è coperto da un'assicurazione di sicurezza e responsabilità civile stipulata dalle società dei paesi del G-7.

Icona della politica estera
Logo di politica estera © ForeignPolicy.com

Date le preoccupazioni condivise sull’ascesa della Cina e sugli stretti legami di Pechino con Mosca, il G-7 ha lavorato costantemente negli ultimi tre anni per sviluppare catene di approvvigionamento “amichevoli” di semiconduttori e di energia rinnovabile con i suoi più stretti alleati Corea del Sud e Australia. sarà fondamentale per il loro futuro sviluppo economico.

READ  Italia: Inchiesta giudiziaria sui saldi dell'Inter

Le nazioni del G7 dovrebbero prepararsi per la presidenza di Donald Trump durante il vertice

Tutto questo importante lavoro potrebbe finire se una nuova amministrazione Trump decidesse di punire i suoi più stretti alleati a titolo gratuito. Tuttavia, è improbabile che nel breve termine si riesca a risolvere gli squilibri commerciali tra i membri del G7 e gli Stati Uniti. Ecco perché il prossimo vertice del G7 dovrebbe dare priorità ai preparativi per la ripresa dopo una presidenza Trump ostile.

In primo luogo, i membri del G7 dovrebbero inviare un chiaro segnale a Mosca che non vi è alcun limite di tempo al loro sostegno alla sovranità dell’Ucraina. Il conflitto omicida in Ucraina è attualmente messo in ombra da un’intensa competizione per vedere quale parte può superare l’altra politicamente ed economicamente.

Con i nuovi aiuti statunitensi attualmente bloccati al Congresso, i paesi europei e l’Unione Europea hanno compiuto un passo importante per dimostrare il loro impegno estendendo gli aiuti a Kiev oltre ai circa 75 miliardi di euro già forniti dall’inizio della guerra. Altri 77 miliardi di euro in futuri aiuti finanziari e militari pluriennali.

I paesi del G7 decideranno in merito al denaro della Russia nell'UE in un vertice in Italia

Il vertice determinerà anche in che modo tutti i membri del G7 trarranno vantaggio dai profitti delle riserve russe congelate. L’ostacolo finora è che le banche dell’UE detengono la maggior parte di queste riserve, e alcuni governi e la Banca Centrale Europea temono che anche una mossa modesta per ripagare gli interessi guadagnati (4,4 miliardi di euro l’anno scorso) non sia concreta. ha una base giuridica e può minare la credibilità dell’euro come valuta di riserva globale.

Violare queste riserve sottolineerebbe la risolutezza del G-7; E una presidenza Trump potrebbe pensarci due volte prima di annullare un accordo che rimborsa parte dei costi sostenuti dagli Stati Uniti per sostenere l’Ucraina.

Invitare formalmente l'Australia e la Corea del Sud nel sistema G7

In secondo luogo, i membri del G7 dovrebbero invitare formalmente la Corea del Sud e l’Australia a far parte del gruppo. Se ci fosse un secondo mandato di Biden, la loro adesione rafforzerebbe la resilienza collettiva del G7 nel campo dell’alta tecnologia e delle energie rinnovabili. Una seconda presidenza Trump lascerebbe questi due alleati democratici isolati di fronte alle sue minacce mercantiliste.

READ  Posti letto alberghieri con 30 nuovi alberghi in Italia

In terzo luogo, i membri del G7 dovrebbero fornire la prima tranche di finanziamenti per un piano annunciato lo scorso anno dall’amministrazione Biden, dai leader dell’Unione Europea, dell’Arabia Saudita, degli Emirati Arabi Uniti e dell’India per costruire la ferrovia – per costruire energia e dati. . Itinerario dall'India all'Europa attraverso la regione del Golfo e Israele. Il progetto, ritardato ma importante, destinato a competere con la Belt and Road Initiative cinese, collegherebbe le giovani economie emergenti dell’India e degli Stati del Golfo con i mercati prosperi ma invecchiati dell’Europa.

Guerra dentro Striscia di Gaza ha messo in dubbio il piano, ma i suoi benefici per Israele costituiscono un importante ulteriore incentivo affinché un governo post-Netanyahu possa stringere una pace duratura con i palestinesi. Allo stesso tempo, sosterrà il risultato più importante in politica estera della presidenza Trump: gli accordi di Abraham del 2020, che hanno normalizzato le relazioni di Israele con molti paesi arabi.

Il gruppo G7 è stato un’istituzione importante per l’imminente Guerra Fredda

Il G7 è un’organizzazione di coordinamento geoeconomico di inestimabile valore per le economie emergenti. Guerra fredda prolungata con la Cina e Russia. Che si tratti di consolidare i risultati della presidenza Biden o di mitigare i rischi globali di una presidenza Trump, il vertice del cinquantesimo anniversario del G7 dovrebbe essere all’altezza delle sue aspettative.

All'insegnante

Robin Niblett Un illustre collega di Chatham House e autore di The New Cold War: How the Contest Between the US and China Will Shape Our Century.

Attualmente stiamo testando le traduzioni automatiche. Questo articolo è stato tradotto automaticamente dall'inglese al tedesco.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in inglese il 19 marzo 2024 sulla rivista “Foreign Policy.com” Pubblicato – nell'ambito di una collaborazione, che ora è disponibile in traduzione per i lettori dei portali IPPEN.MEDIA.