Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Due pescatori, che in precedenza avevano mostrato sintomi evidenti, sono morti

Due pescatori, che in precedenza avevano mostrato sintomi evidenti, sono morti

  1. Home page
  2. panorama

Insiste

Due uomini sono morti a causa di un cervo infetto dall’agente patogeno zombi. I primi casi sono già in Europa.

AUSTIN – La cosiddetta sindrome dello zombie selvaggio, tecnicamente conosciuta come “malattia da deperimento cronico”, fu scoperta per la prima volta in cervi in ​​cattività in una struttura di ricerca del Colorado negli anni ’60. Ora gli esperti lanciano l’allarme perché la malattia neurologica mortale sembra non solo diffondersi tra gli animali, ma ha già causato molte vittime. Due cacciatori sono morti dopo aver mangiato carne di cervo contaminata.

I cervi trasmettono la sindrome dello zombie selvaggio: il cacciatore era disorientato e aggressivo prima della morte

Uno studio che ha esaminato due morti nel 2022 ora avverte che la sindrome dello zombie selvaggio potrebbe diffondersi anche agli esseri umani. Pertanto, un uomo di 72 anni ha mangiato carne di cervo infetto da CWD. Ha mostrato segni di aggressività e confusione. I medici dell’Università del Texas hanno scritto nel loro rapporto che il suo amico, che in precedenza aveva mangiato carne dello stesso gruppo di cervi, era già morto. Giornale di neuroscienze.

Due cacciatori hanno mangiato carne contaminata e di conseguenza sono morti. La causa era la “sindrome di Zombie Wild”, tecnicamente nota come “malattia da deperimento cronico” (DWD). © Boris Rösler/DPA

“Nonostante il trattamento aggressivo dei sintomi convulsivi e dell’agitazione, le condizioni del paziente sono peggiorate”, continua il rapporto della ricerca. Dopo un mese di osservazione in ospedale, anche il 72enne è morto a causa della sindrome dello zombie selvaggio. La conclusione a cui sono giunti i cinque medici texani è che la CWD è simile alla malattia di Creutzfeldt-Jakob Trasmesso dagli animali all’uomo Potevo.

READ  Dalla Terra si possono osservare enormi macchie solari

Sindrome dello zombie selvaggio negli USA: a Hunter inizialmente fu diagnosticata la malattia di Creutzfeldt-Jakob

La malattia di Creutzfeldt-Jakob (CJD) provoca una voce forte Istituto Robert Koch (RKI) porta a cambiamenti spugnosi del cervello con significativa compromissione delle capacità mentali e motorie. La malattia mortale viene trasmessa da proteine ​​prioniche patogene che entrano nella catena alimentare umana attraverso i tessuti del bestiame. A causa della somiglianza con la sindrome dello zombie selvaggio, i due erano così Al pescatore deceduto è stata inizialmente diagnosticata la CJD.

Cosa sono le proteine ​​prioniche patogene?

Le proteine ​​prioniche patogene, note anche come PrPSc, sono una forma anomala della normale proteina prionica cellulare (PrPC). Sono associati a diverse malattie neurodegenerative, come la malattia di Creutzfeldt-Jakob (CJD) nell’uomo e l’encefalopatia spongiforme bovina (BSE) nei bovini.

Fonte: Istituto Robert Koch (RKI)

Secondo i ricercatori dell’Università del Texas è difficile distinguere tra la malattia degli zombie e quella della mucca pazza causata dalla malattia di Creutzfeldt-Jakob. Per questo motivo non esiste alcuna prova diretta che i cacciatori siano morti a causa della CWD. Tuttavia, sottolineano che esiste un possibile legame tra il cervo malato e l’uomo. I medici raccomandano vivamente di continuare il trattamento malattia e i suoi effetti su salute Ricerca.

Le malattie sono in aumento: i cacciatori tedeschi dovrebbero temere la sindrome dello zombie selvaggio?

La malattia si ripresenta da anni Stati Uniti d’America E Canada su di me. Nel 2019, lo stato americano del Nevada ha combattuto la diffusione della sindrome degli zombie selvaggi chiedendo ai residenti di aiutarli a rintracciare gli animali malati. All’epoca è stata emanata una legge separata, come Science Gateway geografia menzionato. Ma i primi casi si conoscono anche in Europa: la CWD è già stata segnalata Norvegia, Finlandia E Svezia menzionato.

READ  Corona: ecco perché il fumo protegge dal Covid-19: i ricercatori risolvono i misteri

Come si manifesta la malattia negli animali?

Man mano che la malattia progredisce, gli animali possono manifestare vari sintomi che ricordano gli “zombi”. Da qui il nome colloquiale di malattia degli zombie. I segni classici includono perdita di peso (emaciazione), mancanza di coordinazione dovuta a disturbi del sistema nervoso centrale, inciampi, letargia, salivazione eccessiva, diminuzione della paura delle persone e persino aggressività.

Fonte: Associazione Bavarese di Caccia e. Quinto.

Dopo la comparsa del primo caso in Norvegia, il Dr. Anne Balkema Buschmann dell’Istituto Friedrich Loeffler (FLI) ha parlato con l’Associazione tedesca della caccia (DJV) a favore della reintroduzione dei programmi di monitoraggio. Alla domanda su quanto fosse probabile che la CWD potesse verificarsi anche in Germania, ha risposto che la posizione geografica del paese scandinavo “non molto” favorisce la trasmissione verso l’Europa continentale. (Tutti loro)