Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Che ne dici di Olanda, Italia e Turchia?

Che ne dici di Olanda, Italia e Turchia?

Doppia vittoria contro Italia e Olanda? Oppure un’estate di rivincita dopo le umiliazioni contro Turchia e Austria? Julian Nagelsmann non è rimasto influenzato da queste inquietanti prestazioni del Campionato Europeo prima del sorteggio dei gironi. Il ct della Nazionale deve ancora digerire le recenti sconfitte di novembre. Il 36enne appare quindi poco pratico e pericoloso in vista della cerimonia di sabato all’Elphilharmonie di Amburgo (18:00/ZDF, RTL e MagentaTV).

“Il fascino di un pareggio è un pareggio. Quindi la fortuna non è nelle tue mani, e comunque non ci sono avversari facili”, ha detto Nagelsmann, il cui battito accelera mentre i calciatori festeggiano il destino del torneo nel concerto più bello. la sala determina la squadra nazionale.

“C’è la sensazione che la partita stia per iniziare”, ha detto Voller, descrivendo il suo umore prima del pareggio del Bayerischer Rundfunk. “Alla fine è sempre la stessa partita, devi avere avversari che possono battere ma che hanno comunque un buon nome. È così. Come in Champions League, ci sono avversari migliori nella seconda fascia. Hai per trovare rapidamente la tua forma e arrivare agli ottavi di finale,” ha detto Voller.

I vantaggi di Nagelsmann come allenatore della squadra ospitante del Campionato Europeo

Nagelsmann ha due grandi vantaggi come allenatore ospitante. Numero uno: il tuo percorso competitivo è almeno logisticamente fissato. La Germania è classificata nel Gruppo A1 della UEFA. Sono già state inserite nel calendario le prime tre partite con la prima partita a Monaco il 14 giugno, seguita da quelle di Stoccarda il 19 giugno e Francoforte il 23 giugno. E, cosa più importante, numero due: i primi incontri con squadre del calibro di Francia, Spagna, Inghilterra, Belgio e Portogallo piazzati nella prima fascia sono improbabili, ha detto con un leggero sospiro di sollievo Waller.

Non mancano le variazioni nel campo dei 24 mammut, attraenti e complessi, ma seducenti e leggeri. Se dal Pod 3 si forma una costellazione con i Paesi Bassi, dal Pod 4 l’Italia e dal Pod 2 la Danimarca, l’Austria o la Turchia, dalla famosa sala da concerto si sentirà rapidamente e forte la parola “Hammergruppe”. Ma è possibile anche un girone con Albania, Slovenia e le vincitrici degli spareggi della debole Percorso C. Georgia, Grecia, Kazakistan e Lussemburgo giocheranno lì a marzo per uno dei tre biglietti per gli Europei ancora da assegnare.

Nagelsmann si avvicina al conto alla rovescia del torneo a modo suo. “In fase di preparazione, non sono certo preoccupato per le squadre del sorteggio della prima fascia che non sono potenziali avversarie per noi nella fase a gironi”, ha detto. “Semplicemente, dovremo affrontare questo problema più avanti nella fase a eliminazione diretta, ma è ancora molto lontano.” Quanto lunga e difficile sarà questa strada l’allenatore della Nazionale si è reso conto quest’estate nel 2:3 contro la Turchia. La recente sconfitta per 2-0 in Austria è stata brutale.

Il Master Plan del Campionato Europeo sarà adattato per adattarsi alla realtà del gioco e sarà pubblicato immediatamente dopo il sorteggio del Campionato Europeo. “Abbiamo molto lavoro davanti a noi qui e ora”, ha detto Nagelsmann. Inizialmente sono previste due partite di prova per marzo: contro Olanda e Francia. Se l’Olanda sarà davvero colpita dalla scelta di Nagelsmann, dovrà trovare un altro avversario. Nella preparazione diretta dopo la fine della stagione in Bundesliga ci saranno altre due partite di prova, con la nomina della squadra gara a maggio.

READ  Cronenberg sorprende anche gli addetti ai lavori italiani agli Europei

“Utilizzeremo i prossimi mesi per prepararci meticolosamente contro i nostri avversari”, ha promesso Nagelsmann. Qualunque sia l’avversario sorteggiato sabato, l’allenatore della nazionale sente che la gioia iniziale della sua giovinezza è svanita. “Per noi si tratta di trovare gli avversari giusti per la preparazione agli Europei e, soprattutto, confermare il nostro gioco”, ha detto Nagelsmann.