Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Una spettacolare rapina sul Lago di Garda presenta un mistero

Una spettacolare rapina sul Lago di Garda presenta un mistero

  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Premere

Uno spettacolare furto d'arte in una comunità sul Lago di Garda pone gli investigatori di fronte a un enigma: una banda di ladri ha rubato 49 opere d'arte per un valore di oltre un milione di euro.

CARDONE RIVIERA – Vetrine vuote, una mostra milionaria allestita il giorno prima, un sistema di allarme che non è scattato, forze dell'ordine sprovvedute e dei ladri nessuna traccia: che nuova stagione. NetflixUna fortunata serie di “rappi di denaro” è diventata realtà sul Lago di Garda. Lì, ignoti criminali hanno praticamente smantellato completamente la mostra dell'artista italiano Umberto Mastroianni e hanno rubato reperti per un valore di oltre un milione di euro. Gli investigatori si trovano di fronte a un enigma.

Complotto milionario in Italia: spettacolare rapina sul Lago di Garda

Il furto d'arte è avvenuto nel comune italiano di Cordone Riviera, sulla sponda occidentale del Lago di Garda. Dal 30 dicembre nel complesso museale “Vittoriole degli Italiani” è allestita una mostra d'arte. Sculture e gioielli dello scultore e orafo italiano Umberto Mastroianni (1910-1998) facevano parte di una mostra speciale sotterranea, che sarebbe rimasta fino a venerdì (8 marzo).

Ma i ladri si sono avvicinati al museo poco prima della fine della mostra. Durante l'irruzione di giovedì notte sono stati rubati 49 reperti, ha detto la polizia italiana. L'unica cosa che i ladri hanno lasciato: vetrine e vetrine vuote. Recentemente, una cospirazione da un milione di dollari all'aeroporto di Toronto ha sollevato molte domande tra gli investigatori.

Una banda di ladri è riuscita ad accedere al museo “Vittoriol degli Italiani” e ha rubato reperti per un valore di un milione di euro. © IMAGO/© Mauro Guglielminotti

La rapina al Lago di Garda è stata pianificata nei minimi dettagli: ignoti potrebbero aver agito astutamente

Gli investigatori sospettano: il furto d'arte è stato pianificato nei minimi dettagli, un complotto di una banda di ladri altamente professionale. Gli ignoti probabilmente sono entrati nel museo, che era la casa dello scrittore italiano Gabriele D'Annunzio, attraverso una porta laterale. La notte dell'irruzione l'impianto d'allarme della popolare località turistica sul Lago di Garda era attivo, ma non è stato attivato.

READ  Un po' più di Italia nel Limpopo | vedere

Anche le forze di sicurezza all'interno e all'esterno dell'edificio non erano a conoscenza del crimine. All'interno del museo, i ladri camminavano rumorosamente Novità in Alto Adige Astutamente e riuscito a rubare i reperti senza distruggere le vetrine. Curiosità: Nella stessa sala espositiva erano esposte anche le opere di un altro orafo, ma gli ignoti colpevoli non le hanno toccate.

Banda di ladri smarrisce il gioiello rubato: gli investigatori ora cercano indizi

Tuttavia, un gioiello può ora smascherare una banda di ladri: un museo espositivo non è lontano dalla mostra. Gli investigatori sospettano che la banda possa averlo perso durante la fuga. Come Novità in Alto Adige Secondo quanto riferito, una squadra di esperti sta esaminando il reperto rubato per individuare possibili tracce dei ladri. Oltre al furto d'arte, le conseguenze delle forti piogge che hanno colpito alcune parti del Lago di Garda stanno ora innervosendo le autorità.

Umberto Mastroianni, il cui zio era il famoso attore italiano Marcello Mastroianni, è uno dei più importanti rappresentanti dell'arte astratta. Durante la seconda guerra mondiale fece parte del movimento di resistenza italiano “Resistenza”. La mostra ora rubata era intitolata “Come an Oro Caldo e Fludo”. Gli ori di Umberto Mastroianni” (tedesco: Come oro caldo e fluente. Pezzi d'oro di Umberto Mastroianni). (nbe)