Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Spagna, Grecia, Italia: le regole della Corona nei popolari paesi di vacanza dell’UE

Relax promesso all’inizio dell’estate. Ma ora in alcuni luoghi gli eventi sono di nuovo in aumento e le attività della corona si stanno intensificando. Dove si applica in Europa?

L’epidemia di corona quest’estate ha reso molto difficile viaggiare in tutta Europa, soprattutto perché la variazione del delta continua a diffondersi e alcuni paesi sono già stati colpiti dalla quarta ondata. Il modo in cui viene gestito il virus corona è molto diverso: alcuni paesi stanno riposando, mentre altri stanno inasprendo le loro regole. In alcuni luoghi i ristoranti sono aperti a tutti, in altri solo a chi è stato vaccinato.

Panoramica delle regole attuali per le destinazioni turistiche più popolari in Europa.

Attenzione: Le informazioni non sono esaustive e sono state aggiornate l’ultima volta il 7 ottobre 2021. Per informazioni aggiornate e dettagliate sulla destinazione del viaggio, è una buona idea contattare direttamente il proprio agente di viaggio, l’Ufficio federale degli esteri oi rappresentanti del rispettivo paese.

Francia

In Francia sono aperti ristoranti, cinema, musei e gallerie. Tuttavia, anche nelle aree esterne è possibile accedere solo con prove per vaccinazione, test o recupero. Tale prova è un prerequisito per i viaggi in autobus o in treno a lunga percorrenza.

Hai bisogno della prova del vaccino o della PCR negativa o di un test rapido per entrare in Europa. Deve essere fornita anche la prova per un viaggio di ritorno in Germania.

I test corona non sono più gratuiti per gli stranieri. Il numero di epidemie in Francia continua a diminuire. Più di recente, 49 persone su 100.000 in tutto il paese sono state colpite entro una settimana.

Svizzera

In molti luoghi la Svizzera richiede un certificato corona che dimostri un vaccino, una guarigione o un test negativo. Chiunque non sia stato vaccinato o salvato dovrebbe presentare un antigene negativo o un test PCR all’ingresso, indipendentemente dal fatto che desideri attraversare il confine in aereo o in auto. Inoltre, tutti i turisti devono compilare un modulo di iscrizione con i dettagli di contatto.

Chi non è stato vaccinato, guarito o risultato negativo non può più entrare in ristoranti, musei ed eventi. Approvata la certificazione UE. Il numero di infezioni è in calo da diverse settimane, ma è significativamente più alto che in Germania.

READ  Quale maschera indossare in Italia? (Informazione)

Austria

La regola 3G si applica ancora all’ingresso. In hotel, ristoranti e istituzioni culturali, puoi dimostrare di essere completamente vaccinato, guarito o testato regolarmente. Tuttavia, è più facile per chi è stato vaccinato: deve indossare le mascherine FFP2 solo nei supermercati e sui mezzi pubblici. Per coloro che non sono stati vaccinati, l’obbligo della mascherina si applica a tutti gli altri negozi e istituzioni culturali.

Vienna è severa: la regola 3G si applica dall’età di sei anni e dai dodici in altre parti del Paese. Ai grandi eventi nella capitale sono ammessi solo coloro che sono stati vaccinati e soccorsi (2G). L’evento di sette giorni è due volte più grande che in Germania.

Danimarca

Secondo le sue stesse informazioni, il paese vicino nel nord della Germania ha rimosso il dente dalla peste con alti tassi di vaccinazione e il 10 settembre ha rimosso tutti i controlli corona nel paese. La vita in Danimarca era in precedenza quasi incontrollabile, non c’era bisogno di una maschera per molto tempo.

Quindi le vacanze autunnali non sono un ostacolo per una casa vacanza sulla costa danese del Mare del Nord o per un viaggio in città a Copenaghen. Solo entrando in campagna scopri cosa aspettarti da chi viene per la Vacanza Danzante. Come viaggiatore dalla Germania, al momento devi mostrare un test corona. Questo non vale per i bambini, quelli che sono stati vaccinati e quelli che sono guariti.

Olanda

Molte attività nei Paesi Bassi sono già state eliminate o allentate e la vita è quasi tornata alla normalità. Ad esempio, la regola del metro 1,5 non si applica più. Ma prima di andare a ristoranti, eventi culturali e sportivi, devi dimostrare con un passaporto Corona di essere stato vaccinato, testato o guarito.

Questo vale per l’ingresso dalla Germania. Riconosciuta la fonte digitale dell’UE. Solo autobus, treni e aeroporti hanno bisogno di mascherine.

READ  24.000 biglietti venduti in Italia e Svizzera

Inghilterra

Nonostante abbia uno dei più alti tassi di infezione in Europa, club, teatri, pub e stadi rimangono aperti nel Regno Unito. Nella maggior parte del Regno Unito, la certificazione delle vaccinazioni non si trova da nessuna parte. I passeggeri – compresi quelli che sono stati completamente vaccinati – non hanno più bisogno di un test PCR per il secondo giorno dopo l’arrivo, che costa almeno பவு 50 (யூ 58) a persona.

A ottobre, le regole dovrebbero essere allentate e quindi dovrebbe essere sufficiente un test rapido a buon mercato. La regola 3G si applica al viaggio di ritorno in Germania: prova di vaccinazione completa, guarigione o test negativo recente.

Italia

La situazione del contagio in Italia è soddisfacente, nessuna zona è considerata particolarmente a rischio e si possono viaggiare senza restrizioni. Prerequisito per l’accesso alla vita pubblica – ad esempio ristoranti, musei, teatri – è il “pass verde”, ovvero vaccinazione, guarigione o certificato di test negativo. Approvato anche il codice QR dell’applicazione EU Corona utilizzata in Germania.

La registrazione online deve essere completata al momento dell’ingresso; Non sono richieste misure di isolamento con certificazione UE. In molti luoghi, ad esempio, è obbligatorio indossare la mascherina su treni, autobus o negozi. Al ritorno dall’Italia, la Germania ha bisogno della prova del vaccino, della guarigione o del test corona valido.

Spagna e Portogallo

Nei paesi di vacanza più popolari tra i tedeschi, la situazione della corona è ancora rilassata. Il numero di infezioni è significativamente inferiore rispetto alla Germania. In Portogallo, l’evento di sette giorni dura 41. In Spagna, il valore è solo 21,75. In Germania è quasi triplicato di recente.

I tassi di vaccinazione sono i più alti d’Europa. La quota di cittadini completamente vaccinati è stata pagata l’ultima volta dalle autorità in Spagna al 77,5%, superando l’84% in Portogallo questa settimana.

Nel corso di uno sviluppo positivo, ci sono solo poche restrizioni in entrambi i paesi, che sono ulteriormente allentate. A Maiorca, ad esempio, si torna a ballare in discoteche e club il venerdì dopo un anno e mezzo. Tuttavia, per ora dovresti indossare una protezione per bocca e naso. All’ingresso devi dimostrare di essere stato vaccinato, guarito o testato da Govt-Pass.

READ  Cina significa casa, ora e per sempre: la Cina è il capitano italiano della Eastern Airlines

Sia in Spagna che in Portogallo, i requisiti della maschera continuano ad applicarsi alla maggior parte degli spazi pubblici interni, nonché ai trasporti locali e a lunga distanza. Ci sono restrizioni sull’uso degli spazi interni qua e là. La certificazione Digital Govt è richiesta quando si visitano bar e discoteche, soprattutto in Portogallo e in alcune parti della Spagna.

Quando si entra nel paese per via aerea o marittima, i registri di viaggio elettronici per entrambi i paesi devono comunque essere compilati. E tutte le persone di età superiore ai dodici anni devono fornire la prova della vaccinazione o dell’anamnesi. Chiunque ne sia sprovvisto è obbligato a mostrare una PCR o un test antigenico negativo.

Grecia e Cipro

Prima di entrare in Grecia, i visitatori inseriscono i propri dati su un sito web (travel.gov.gr) e ricevono un codice QR per il monitoraggio. Dovrebbero condurre un test rapido negativo recente o essere completamente vaccinati. Questo vale per i bambini dai dodici anni.

Cipro classifica la Germania in rosso, cioè gravemente colpita. Ciò significa che tutti gli immigrati che non sono stati vaccinati o che hanno dimostrato di essere stati vaccinati devono fare un test prima e dopo il loro arrivo e pagarlo da soli. Inoltre, è necessario richiedere online (cyprusflightpass.gov.cy) almeno 48 ore prima di inserire il “Cyprus Flight Pass” e portarlo con sé durante la vacanza.

Croazia

I turisti devono fornire un certificato che confermi la vaccinazione, il recupero o il test. Gli hotel ricevono gli ospiti senza indugio. Ristoranti e caffè possono servire nelle loro aree interne, ma solo a tavoli intermittenti. Solo un numero limitato di persone può partecipare alle riunioni pubbliche.

Il numero dei contagi è recentemente aumentato. Tuttavia, dal punto di vista tedesco, il paese, a differenza del vicino e trasportatore Slovenia, non è un’area ad alto rischio.