Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Sostegno alle vittime o multa di 1.500 euro: gli aggressori della Gioconda devono pagare

Sostegno alle vittime o multa di 1.500 euro: gli aggressori della Gioconda devono pagare

Assistenza alle vittime o multa da 1.500 euro
Gli aggressori della Gioconda devono pagare

Ascolta il materiale

Questa versione audio è stata creata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia la tua opinione

Due anni fa, gli attivisti per il clima hanno lanciato la torta sul vetro antiproiettile davanti alla Gioconda, e nel recente attacco al Louvre hanno lanciato la zuppa. La procura di Parigi ha affermato che gli attivisti dovranno pagare una somma di denaro all'organizzazione delle vittime, pena una multa di 1.500 euro.

Per aver lanciato la zuppa alla Gioconda del Museo del Louvre a Parigi, due attivisti ambientalisti sosterranno finanziariamente l'associazione delle vittime. La Procura di Parigi ha spiegato che questa condizione sarà imposta in alternativa alla multa. Il giorno prima, gli attivisti avevano spruzzato zuppa di zucca su un dipinto di Leonardo da Vinci protetto da un vetro antiproiettile, per lottare per “il diritto a un’alimentazione sana e sostenibile”, secondo le loro stesse parole. Per questo gesto poteva essere comminata una multa di 1.500 euro.

Il gruppo di attivisti Riposte Alimentaire ha spiegato che in questo modo si vuole denunciare il “sistema agricolo malato”. Si considerano un movimento di “resistenza civile” che cerca di realizzare un cambiamento radicale nella società con l'obiettivo del cambiamento climatico.

“Cosa è più importante? L'arte o il diritto a un'alimentazione sana e sostenibile?”, hanno gridato i due dopo aver gettato la zuppa da un thermos sulla vetrata protettiva davanti al dipinto. Piccole quantità di cibo sono consentite al Louvre, ma non possono essere consumate nelle sale espositive. Le due donne sono state prese in custodia dalla polizia. Il Museo del Louvre ha annunciato accuse penali contro di lei. L'opera d'arte non è stata danneggiata. La sala è stata immediatamente disinfettata e pulita e un'ora dopo è stata riaperta ai visitatori.

“Cosa dovrebbe significare?”

La ministra della Cultura Rachida Dati e la portavoce del governo Prisca Thévenot hanno criticato la misura. Dati ha spiegato nel servizio online X che la Gioconda, in quanto patrimonio culturale, appartiene alle “generazioni future”. Niente può giustificare un attacco ad un'opera d'arte. “Non sono sicuro che la Gioconda sia la più grande inquinatrice in Francia”, ha detto Thevenot alla televisione France 3. “Che cosa dovrebbe significare?”

Negli ultimi mesi, gli attivisti per il clima hanno ripetutamente attaccato opere d'arte famose per attirare l'attenzione sulle loro preoccupazioni, tra cui la “Zuppa Campbell” di Andy Warhol in Australia, i “Girasoli” di Vincent Van Gogh a Londra e il “Mucchio di grano” di Claude Monet al Museo Barberini. Nella diga sul retro. L'attacco della torta alla Gioconda è stato effettuato nel maggio 2022.

La Gioconda attira ogni anno milioni di visitatori da tutto il mondo. Il Museo del Louvre di Parigi è il museo più grande del mondo e ospita centinaia di migliaia di opere d'arte.

READ  Klink: "Non è ragionevole che Kurz continui come cancelliere federale"