Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Notizie dall'Ucraina: la Russia viola lo spazio aereo della NATO in un attacco all'Ucraina

Notizie dall'Ucraina: la Russia viola lo spazio aereo della NATO in un attacco all'Ucraina

  1. Home page
  2. Politica

Insiste

La Russia effettua nuovamente attacchi aerei sulla capitale ucraina. Kiev nega il coinvolgimento nell'attentato di Mosca. Ticker di notizie sulla guerra in Ucraina.

Aggiornamento del 24 marzo, 15:33: La Polonia ha ora risposto alla violazione del suo spazio aereo durante l'attacco missilistico russo contro l'Ucraina. Il viceministro degli Esteri polacco Andrzej Segna ha dichiarato, secondo l'agenzia Bab al-Taqaddum, che il Ministero degli Esteri a Varsavia convocherà l'ambasciatore russo. Dovrebbe spiegarsi dell'incidente. Ulteriori azioni dipendono dalle informazioni fornite dall'Ambasciatore.

Come annunciato dallo Stato maggiore polacco, lo spazio aereo dello Stato membro della NATO è stato violato da un missile da crociera alle 4:23. Questo è stato lanciato da un aereo russo a lungo raggio. L'obiettivo dell'attacco erano le città dell'Ucraina occidentale. Dopo l’attacco aereo russo sull’Ucraina occidentale, la Polonia ha mobilitato la sua flotta aerea (Guarda il resoconto delle 7:45)

Un F-16 dell'aeronautica polacca decolla durante una giornata mediatica con membri delle forze aeree polacche e statunitensi. (Foto d'archivio) © Grzegorz Michalowski/dpa

Aggiornato dal 24 marzo, 10:00: L'esercito ucraino ha dichiarato di aver colpito due grandi navi da sbarco russe, un centro di comunicazioni e altre infrastrutture utilizzate dalla flotta del Mar Nero durante gli attacchi notturni alla penisola di Crimea, annessa dalla Russia. Un funzionario nominato dalla Russia conferma che quella notte è avvenuto un grave attacco ucraino. La difesa aerea ha lanciato più di una dozzina di missili contro la città costiera di Sebastopoli in Crimea.

READ  I vigili del fuoco liberano un uomo nudo dal water: è bloccato da giorni! - notizie all'estero

La Russia viola lo spazio aereo della NATO nell’attacco all’Ucraina – risponde la Polonia

Aggiornamento del 24 marzo, 7:45: Secondo informazioni polacche, domenica mattina la Russia ha violato brevemente lo spazio aereo della Polonia, membro della NATO, durante gli attacchi missilistici contro l'Ucraina occidentale. Il 24 marzo, alle 4:23, c'è stata una violazione dello spazio aereo polacco con un missile da crociera lanciato quella notte da un aereo russo a lungo raggio, ha scritto lo stato maggiore delle forze armate polacche sulla piattaforma X (ex Twitter). Gli obiettivi degli attacchi erano città nell'Ucraina occidentale. L'oggetto è entrato nello spazio aereo polacco vicino al villaggio di Ocerdo e vi è rimasto per 39 secondi.

Ha aggiunto che i sistemi radar militari hanno monitorato tutto questo durante il viaggio. Sono state adottate tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dello spazio aereo polacco. Tra le altre cose furono attivate l'aeronautica polacca e le forze aeree alleate.

Aggiornamento del 24 marzo, 6:15: La Polonia mobilita la sua flotta aerea dopo l’attacco aereo russo sull’Ucraina occidentale. “Sono stati attivati ​​aerei polacchi e alleati, il che potrebbe portare ad un aumento dell'inquinamento acustico, soprattutto nella parte sud-orientale del paese”, ha detto il comando operativo delle forze armate polacche sul servizio di social media X. La parte sud-orientale della Polonia confina con l'Ucraina.

Guerra in Ucraina: la Russia attacca dal cielo la regione di Kiev e Lviv

Aggiornato dal 24 marzo alle 5:30Domenica notte la Russia ha effettuato attacchi aerei sulla capitale ucraina, Kiev, e sulla regione di Lviv, nella parte occidentale del Paese. “Esplosioni nella capitale. La difesa aerea funziona. “Non lasciate i rifugi”, ha scritto il sindaco di Kiev Vitali Klitschko sul servizio online Telegram. Il governatore della regione di Lviv, Maxim Kositsky, ha riferito di attacchi missilistici sull'area circostante la città di Stry, a sud di Lviv.

Da parte sua, il Comando operativo delle forze armate polacche (RSZ) ha riferito di aver osservato durante la notte “un'intensa attività di aerei a lungo raggio provenienti dalla Federazione Russa”, collegata agli attacchi in Ucraina. “Tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dello spazio aereo polacco sono state attivate e la RSZ monitora costantemente la situazione”, continua la nota.

Giornata nazionale di lutto in Russia

Il primo rapporto: KIEV/MOSCA – Domenica, in una giornata di lutto nazionale, la Russia ricorda più di 130 vittime dell'attacco terroristico in una sala da concerto vicino a Mosca. La milizia terroristica dello Stato islamico aveva già rivendicato l'attacco di sabato sera, ma il presidente russo Putin ha visto dietro l'attacco una “traccia ucraina”, senza però fornirne alcuna prova. Kiev ha negato qualsiasi coinvolgimento nel crimine. All'estero, Serbia e Nicaragua si sono uniti alla commemorazione con i propri giorni di lutto. Nell'attacco avvenuto venerdì sera sono morte almeno 133 persone, tra cui tre bambini. Altre vittime si trovano ancora sotto le macerie.

I quattro principali sospettati dell'attacco terroristico sono stati portati sabato sera nella capitale russa per essere interrogati. Come ha riferito l'agenzia statale TASS, i quattro uomini sono stati trasportati in un convoglio pesantemente sorvegliato dalla regione di Bryansk, nel sud del paese, dove sono stati arrestati, al cosiddetto comitato investigativo. Nei prossimi giorni dovrebbe essere presentata al tribunale una richiesta per un mandato d'arresto. Tutti rischiano l'ergastolo, ha detto la TASS. 11 sospetti sono stati arrestati dopo l'attacco.

Zelenskyj: Mosca incolpa sempre gli altri

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha categoricamente respinto con accuse infondate i tentativi di Putin di attribuire all'Ucraina la responsabilità congiunta dell'attentato. “Naturalmente, dopo quello che è successo ieri a Mosca, Putin e gli altri mascalzoni stanno cercando di incolpare qualcun altro”, ha detto Zelenskyj nel suo video discorso quotidiano sabato sera. La parte russa usa sempre gli stessi metodi. “Danno sempre la colpa agli altri.” Dopo quanto accaduto nella sala da concerto, Putin, un signor nessuno, è rimasto in silenzio per un giorno invece di prestare attenzione ai suoi connazionali. Invece, Putin stava pensando “come può portare tutto questo in Ucraina”.

Zelenskyj ha accusato la Russia stessa di diffondere il terrorismo. I russi vengono in Ucraina per bruciare le città “e cercare di incolpare l’Ucraina”. Hanno torturato e violentato le persone e hanno incolpato le vittime. “Hanno portato centinaia di migliaia di loro terroristi qui, sul territorio ucraino, per combattere contro di noi e a loro non importa cosa succede nel loro Paese”.

La Russia presterà particolare attenzione a se e quando i missili Patriot fabbricati in Giappone su licenza statunitense verranno esportati negli Stati Uniti e poi in Ucraina. Se ciò accadesse, ciò avrebbe gravi conseguenze per le relazioni bilaterali russo-giapponesi, “comprese le nostre misure di ritorsione”, ha affermato Nozdrev. (Parla con i materiali dell'agenzia)