Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Italia, Slovenia e Austria vogliono candidarsi per partecipare alle Olimpiadi

Italia, Slovenia e Austria vogliono candidarsi per partecipare alle Olimpiadi

  1. tz
  2. Gli sport
  3. Più sport

Insiste

Le prossime Olimpiadi invernali si terranno a Milano e Cortina d'Ampezzo. © Jean-Christophe Bout/Keystone/DPA

Le prossime Olimpiadi invernali si terranno a Milano e Cortina d'Ampezzo. Anche una regione italiana si sta preparando per una candidatura congiunta in un lontano futuro.

TRESTE – La regione italiana del Friuli-Venezia Giulia punta a presentare un'offerta congiunta a lungo termine per ospitare le Olimpiadi invernali con Slovenia e Austria. Il presidente della regione dell'estremo nord-est italiano, Massimiliano Fedriga, dopo un incontro con il ministro degli Esteri sloveno a Trieste, ha dichiarato che è stato concordato di procedere con una candidatura congiunta per ospitare le Olimpiadi invernali dopo l'edizione del 2034. Ne avevano già parlato i media italiani.

La prossima edizione delle Olimpiadi invernali si terrà in Italia nel 2026, a Milano e Cortina d'Ampezzo. A novembre il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha preso una decisione preliminare sui prossimi due Giochi invernali: la Francia ospiterà i Giochi nel 2030 e Salt Lake City nel 2034. La Svizzera dovrebbe avere diritti preferenziali in materia nel 2038, ma nessuna decisione è stato ancora reso definitivo. Sarà possibile candidarsi da Italia, Slovenia e Austria.

“Questo è un esempio di eccezionale cooperazione basata sul dialogo, sul desiderio di pace e sull'approfondimento degli scambi culturali reciproci che stanno emergendo tra la nostra regione e tutti i paesi vicini”, ha affermato Fedriga. “Sono d'accordo con questa proposta. È un'ottima idea candidarsi insieme come Italia, Austria e Slovenia”, ha detto dopo l'incontro il ministro degli Esteri e vice primo ministro sloveno Tanja Fajon.

La regione autonoma del Friuli Venezia Giulia si trova al confine diretto con la Slovenia e l'Austria. Esiste una stretta collaborazione tra la regione e i paesi vicini in vari campi. In Friuli-Venezia Giulia è presente una minoranza slovena. dpa

READ  La comunicazione avviene attraverso la “rappresentanza legale”