Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Dopo il fallimento di Signa, SportScheck è passato al rivenditore italiano di articoli sportivi Cisalfa

Dopo il fallimento di Signa, SportScheck è passato al rivenditore italiano di articoli sportivi Cisalfa

Il gruppo SportScheck insolvente ha un nuovo proprietario. Come annunciato dal curatore fallimentare Axel Bierbach, il più grande rivenditore italiano di articoli sportivi, Cisalfa, acquisirà il rivenditore di articoli sportivi di Monaco. Cisalfa gestirà quindi l'intera attività commerciale di SportScheck, continuerà a gestire il marchio e manterrà la sede di Monaco come sede centrale. L'acquisizione è ancora soggetta all'approvazione delle autorità antitrust e dovrebbe essere completata entro giugno.

34 filiali SportScheck in Germania

SportScheck gestisce 34 filiali in Germania, tra cui Lipsia, Dresda, Magdeburgo ed Erfurt. La società era di proprietà di Signa Holding ed è stata costretta a dichiarare fallimento a novembre. L'azienda familiare Cisalfa gestisce più di 150 negozi in Italia e, con la sua controllata Sport Voswinkel, 50 negozi in Germania.

Secondo Bierbach, Cisalfa Sport ha convinto il curatore fallimentare nella procedura di offerta del miglior concetto complessivo. Dipendenti, fornitori e locatori hanno dimostrato di essere disposti a dare il contributo necessario alla ristrutturazione. Non sono state fornite informazioni su posti di lavoro, rete di filiali e altri dettagli relativi all'accordo. L'acquisizione verrà attuata attraverso un piano di ristrutturazione mediante un piano di insolvenza, che sarà votato nell'assemblea dei creditori presso il tribunale distrettuale di Monaco a fine aprile.

READ  Lega tedesca femminile: il Bayern cerca la vittoria sul Colonia