Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Guerra a Gaza: Israele critica Joe Biden dopo aver minacciato di interrompere le forniture di armi

Guerra a Gaza: Israele critica Joe Biden dopo aver minacciato di interrompere le forniture di armi

L’annuncio del presidente americano Joe BidenLa decisione di sospendere la vendita di armi a Israele in caso di invasione di aree residenziali densamente popolate a Rafah ha suscitato forti critiche da parte del governo israeliano. Il ministro della Polizia israeliano Itamar Ben Gvir ha scritto sulla piattaforma X che il movimento islamico Hamas ama Biden.

A loro volta, i politici dell’opposizione israeliana hanno criticato Ben Gvir per aver messo in pericolo Israele con tali dichiarazioni. Tuttavia Ben Gvir, considerato un estremista di estrema destra, non è membro del gabinetto di guerra e quindi non è direttamente coinvolto nelle decisioni chiave della guerra di Gaza.

Anche il presidente Isaac Herzog ha risposto al post di Ben Gvir X: “Dobbiamo astenerci da commenti e tweet infondati, irresponsabili e offensivi”, ha affermato.

Si dice che gli Stati Uniti abbiano sospeso la consegna di bombe pesanti a Israele

Prima di Ben Gvir, l’ambasciatore di Israele presso le Nazioni Unite, Gilad Erdan, aveva già espresso il suo disappunto per l’annuncio di Biden. Erdan ha detto alla radio israeliana Kan: “Questa è una dichiarazione difficile e molto deludente da parte di un presidente al quale siamo grati dall’inizio della guerra”. L’annuncio di Biden darebbe ai nemici di Israele come Hamas, Hezbollah e l’Iran “speranza di successo”.

READ  Ucraina- Notizie ++ Secondo le informazioni statunitensi, la Russia sta pianificando attacchi alle navi nel Mar Nero ++

Biden aveva detto alla CNN di sostenere un’invasione su larga scala della città meridionale, che è affollata di centinaia di migliaia di rifugiati palestinesi. Striscia di Gaza Il suo Paese non fornirà armi. Il governo degli Stati Uniti aveva già sequestrato un carico di munizioni a causa delle azioni israeliane a Rafah. I media americani hanno riferito che la spedizione comprendeva 3.500 bombe, comprese bombe del peso di 2.000 libbre (907 kg). Secondo gli analisti, Israele utilizza questi dispositivi nella guerra contro Hamas, ad esempio per distruggere i tunnel sotterranei islamici.

Il segretario alla Difesa statunitense Lloyd Austin ha spiegato mercoledì al Congresso che gli Stati Uniti si aspettano che Israele adotti misure specifiche a Gaza per proteggere i civili. Tuttavia, le bombe da 2.000 libbre possono causare “danni collaterali”.

“Profonda frustrazione” per il limitato sostegno statunitense

Il portale di notizie ha riferito che alti funzionari israeliani hanno espresso “profonda frustrazione” per la spedizione sequestrata e hanno avvertito che potrebbe mettere a repentaglio i negoziati indiretti per un cessate il fuoco e il rilascio degli ostaggi. Axios Con riferimento a due fonti anonime.

Il ministro delle Finanze israeliano Bezalel Smotrich ha scritto in una dichiarazione che Israele ha ricevuto un promemoria “che la guerra d’indipendenza è ancora in corso”. Quando fu fondato nel 1948, il paese dovette affrontare anche un embargo sulle armi da parte degli Stati Uniti. “Oggi otterremo ancora una volta la vittoria completa in questa guerra, nonostante l’opposizione del presidente Biden e l’embargo sulle armi. Semplicemente non abbiamo altra scelta perché questa guerra è una battaglia esistenziale e qualsiasi cosa meno di una vittoria globale mette a rischio l’esistenza delle Nazioni Unite. .” “Lo Stato ebraico sarà messo in pericolo”, ha detto Smotrich.

READ  Combatti per Disi Mission City: l'esercito etiope si ritira dai ribelli

Segui tutti gli eventi attuali della guerra tra Israele e Hamas sul nostro blog live.