Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Philipp Imhoff dirige il Centro di ricerca studentesca di Kassel

Philipp Imhoff dirige il Centro di ricerca studentesca di Kassel

  1. Home page
  2. Castello

Insiste

Philipp Imhof dirige ora il Centro di ricerca studentesca dell’Assia settentrionale (SFN) in Parkstrasse 16. © Hannah Köllen

Philipp Imhof è il nuovo direttore del Centro di ricerca studentesca dell’Assia settentrionale. Vuole far conoscere meglio il centro di Kassel.

Kassel – Esiste un modo per produrre bioplastica da rifiuti o alghe e come si può programmare una mano robotica per parlare il linguaggio dei segni? Gli studenti possono rispondere a queste e altre domande presso il Centro di ricerca studentesca dell’Assia settentrionale (SFN).

Da febbraio il centro ha un nuovo direttore, Philip Imhof. L’insegnante 43enne è ora alla guida della rete dopo che il centro è stato costretto a rimanere senza leader per diversi mesi in seguito alla morte improvvisa di Klaus Peter Haupt, fondatore della rete e leader di lunga data, lo scorso maggio.

È incredibile quanto possano essere fantasiosi i bambini e i giovani quando si consente loro di lavorare in modo indipendente.

“Per me è una grande opportunità lavorare a un grande progetto come SFN”, afferma Imhoff, che il prossimo anno scolastico si trasferirà come insegnante nella vicina Albert Schweitzer School della SFN. L’insegnante diplomato del liceo ha insegnato in passato sia al Goethegymnasium che alla scuola professionale Paul Julius von Reuter. Ha lavorato per molti anni anche presso l’Autorità Statale per l’Istruzione.

Il nuovo presidente della SFN vuole far conoscere meglio il centro di Kassel

“Ora posso affrontare gli argomenti che il mio insegnante di biologia mi ha ispirato a trattare con gli studenti quando ero a scuola”, afferma Emhoff, che insegna matematica e informatica.

È entusiasta della creatività degli studenti della SFN: “È incredibile quanto siano fantasiosi i bambini e i giovani quando permetti loro di lavorare in modo indipendente”. Molti di loro arrivano con le proprie domande che vogliono affrontare alla SFN.

READ  Ecco perché l'olivello spinoso è un vero e proprio booster di bellezza per pelle e capelli

“Per coloro che vogliono esplorare qualcosa ma non hanno un’idea specifica di cosa esattamente vogliono esplorare, abbiamo un elenco di suggerimenti”, afferma Philip Imhoff. Ma nella maggior parte dei casi, questo rimarrà inutilizzato perché gli studenti hanno le proprie idee in testa.

Il nuovo leader della SFN: “Vogliamo raggiungere quanti più bambini e giovani possibile”

“Gli studenti prendono sul serio il loro lavoro di ricerca.” Alcuni di loro hanno trascorso la notte nei sacchi a pelo della SFN perché volevano lavorare ogni minuto libero sul loro progetto di ricerca. “Qui agli studenti viene data molta fiducia”, afferma Imhoff. In quale altro luogo i giovani potrebbero utilizzare macchine costose come le stampanti 3D, a volte senza supervisione?

Imhoff afferma che il suo obiettivo è pubblicizzare meglio il lavoro della SFN. “Vogliamo raggiungere il maggior numero possibile di bambini e giovani”. A tal fine vuole rafforzare la presenza della SFN nella città e nella regione di Kassel. “Abbiamo già collaborazioni con alcune scuole che mandano i loro studenti da noi alla SFN, ma potrebbero essercene altre”, dice Imhof, che ha voluto quindi rafforzare il lavoro della SFN direttamente nelle scuole.

Se in futuro più studenti utilizzeranno SFN, saranno necessari anche ulteriori moderatori. Attualmente ci sono circa 40 supervisori che lavorano presso SFN. Includono insegnanti, ex studenti e volontari. “Abbiamo bisogno di più dipendenti”, afferma Imhoff. Solo così è possibile creare un buon sostegno e quindi le migliori condizioni per i giovani ricercatori.

servizio: SFN è aperto dal lunedì al venerdì dalle 14:00 alle 18:00 e il sabato dalle 13:00 alle 17:00.