Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Missione compiuta: le ultime truppe statunitensi si sono ritirate dall’Afghanistan

Stato: 30/08/2021 23:00

La missione americana in Afghanistan è finita: gli Stati Uniti hanno ritirato gli ultimi soldati dall’aeroporto di Kabul. Questo pone fine alla guerra più lunga d’America in quasi 20 anni.

L’esercito americano ha completato il ritiro dall’Afghanistan. “Sono qui per annunciare il completamento del nostro ritiro dall’Afghanistan”, ha detto in collegamento video con i giornalisti al Pentagono il generale americano Kenneth McKenzie, a capo del comando centrale del comando centrale degli Stati Uniti. Questo pone fine anche alla missione militare di evacuare americani, alleati e afghani in cerca di protezione. L’ultimo aereo militare statunitense è decollato dall’aeroporto di Kabul un minuto prima della mezzanotte (ora locale).

McKenzie ha affermato che gli Stati Uniti e i suoi alleati hanno più di 120.000 civili al di fuori del paese. Giovedì l’esercito tedesco ha completato la missione di evacuazione. Ci sono ancora decine di migliaia di persone in Afghanistan che vogliono fuggire dai talebani, la maggior parte sono afgani. Gli Stati Uniti ei partner occidentali hanno più volte sottolineato che deve esserci la possibilità di portare in salvo le persone anche dopo la fine della missione.

Biden ha spostato in primo piano la cronologia dei prelievi

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato ad aprile che tutti i soldati statunitensi sarebbero stati ritirati incondizionatamente dall’Afghanistan al più tardi entro l’11 settembre. La data segna il ventesimo anniversario degli attacchi dell’11 settembre 2001 che hanno dato il via all’operazione militare guidata dagli Stati Uniti in Afghanistan. Di conseguenza, la NATO ha anche annunciato che avrebbe posto fine alla sua missione internazionale. A luglio, Biden ha spostato la data di ritiro completo al 31 agosto.

READ  I ricercatori vedono la tendenza futura: i record di temperatura scendono dalla Russia al Canada

Gli Stati Uniti avevano temporaneamente più di 100.000 soldati di stanza nel paese. Decine di migliaia di altri soldati di circa 40 alleati della NATO hanno partecipato all’operazione. I talebani hanno celebrato il ritiro finale con un colpo di pistola. “Abbiamo fatto di nuovo la storia”, ha detto su Twitter Anas Haqqani, un importante rappresentante dei talebani. Stanotte si è conclusa la ventennale occupazione dell’Afghanistan da parte degli Stati Uniti e della NATO”.

Dopo che Biden ha annunciato il ritiro, l’avanzata vittoriosa dei talebani ha accelerato e gli islamisti della linea dura hanno preso il controllo di una capitale di provincia dopo l’altra, spesso le forze di sicurezza afghane offrono poca o nessuna resistenza. Il 15 agosto, il presidente afghano Ashraf Ghani è fuggito all’estero ei talebani hanno marciato senza combattere verso la capitale afghana Kabul e hanno occupato il palazzo presidenziale. L’ambasciata degli Stati Uniti è stata chiusa ei diplomatici sono fuggiti all’aeroporto.

L’aeroporto è sotto il controllo degli Stati Uniti fino alla fine

L’aeroporto di Kabul è rimasto sotto il controllo delle forze statunitensi anche dopo che i talebani sono saliti al potere. Gli Stati Uniti hanno inviato altre 5.000 truppe per garantire le evacuazioni. I comandanti militari statunitensi si sono coordinati con i talebani. Decine di afgani e 13 soldati statunitensi sono stati uccisi in un attentato del gruppo terroristico “Stato islamico” giovedì scorso davanti all’aeroporto.