Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Grandi differenze per Paese: l’epidemia ha conseguenze sulla natalità

Grandi differenze per paese
L’epidemia colpisce la natalità

Maggiore incertezza economica, più paure e paure, maggiore attenzione ai parenti stretti: molti fattori influenzano la pianificazione familiare in una pandemia. Le coppie hanno recentemente deciso di avere un figlio o no? I dati di 22 paesi mostrano differenze significative.

Secondo un’analisi, i tassi di natalità in alcuni paesi potrebbero essere diminuiti in modo significativo a seguito della pandemia di Corona. Questo vale per Italia, Ungheria e Spagna, tra gli altri paesi, I ricercatori riferiscono sulla rivista Proceedings of the US National Academy of Sciences (PNAS). In paesi come Germania, Norvegia, Svezia e Svizzera, il tasso di natalità è rimasto lo stesso o addirittura è leggermente aumentato.

Gli scienziati che lavorano con Arnstein Aassve dell’Università di Economia Luigi Bocconi di Milano hanno analizzato i dati mensili sulle nascite per 22 paesi ad alto reddito. Per i mesi da novembre 2020 – circa 9 mesi dall’inizio della pandemia – a marzo 2021, sono stati confrontati i valori con quelli degli stessi mesi dell’anno precedente, e sono stati inseriti anche modelli per prendere stagionalità e tendenze di lungo periodo all’interno del calcolo.

Calo significativo in 7 paesi su 22

Secondo l’analisi, il tasso di natalità è diminuito in Italia del 9,1 per cento, in Ungheria dell’8,5 per cento, in Spagna dell’8,4 per cento e in Portogallo del 6,6 per cento. Il calcolo ha mostrato anche cali significativi in ​​Belgio, Austria e Singapore. In generale, in 7 dei 22 paesi esaminati, si osserva un netto calo, probabilmente dovuto alla crisi del Corona.

Tuttavia, secondo i ricercatori, si tratta di risultati preliminari che devono ancora essere confermati. Inoltre, i dati attualmente disponibili forniscono solo informazioni sulle decisioni prese dalle coppie nella prima ondata di corona; Non è ancora possibile un’ulteriore valutazione del percorso. Secondo la sua ipotesi, il deterioramento del quadro generale dell’epidemia sarà più pronunciato.

Il tasso di natalità della Germania è “normale”

Per la Germania, l’Ufficio federale di statistica ha parlato solo di recente di uno sviluppo precedentemente poco chiaro. Dopo che a marzo è stato registrato un aumento del 6% rispetto all’anno precedente, i mesi successivi sono trascorsi senza alcun aumento significativo. Con circa 315.000 bambini, il numero di neonati da gennaio a maggio 2021 è aumentato dell’1,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Christian Albring, presidente dell’Associazione professionale dei ginecologi, ha affermato che i cambiamenti nel tasso di natalità di qualche punto percentuale di anno in anno rientrerebbero nella gamma delle normali fluttuazioni. Dai dati non è possibile ricavare alcuna rilevanza per l’epidemia e le fasi di blocco.

Conseguenze maggiori nei paesi poveri

Ci sono chiare conseguenze nei paesi poveri. Gli esperti della Banca mondiale sono giunti alla conclusione che la crisi economica sulla scia della crisi di Corona lo scorso anno ha provocato la morte di oltre 260.000 bambini, soprattutto nei paesi poveri di tutto il mondo. Secondo uno studio modellistico presentato di recente sulla rivista specializzata “BMJ Open”, si basa su meccanismi come la scarsa cura e l’alimentazione nelle famiglie povere. Altri fattori sono l’accesso limitato e la diminuzione della qualità dei servizi sanitari a seguito della crisi economica.

Il numero di persone che vivono in povertà è aumentato di 120 milioni nell’ultimo anno. Nei 128 paesi a medio e basso reddito esaminati, circa 267.000 bambini sono morti fino a 12 mesi di età a causa della crisi economica legata al COVID-19, circa il 7% in più rispetto alla media degli anni precedenti. Con oltre un terzo dei decessi aggiuntivi – circa 100.000 – la stragrande maggioranza si è verificata in India.

READ  Reporter anti-alluvione: fare report in Cina diventa più difficile