Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L'origine dei misteriosi “circuiti radio” nello spazio è stata risolta

L'origine dei misteriosi “circuiti radio” nello spazio è stata risolta

  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Un “circuito radio dispari” (ORC) registrato dal radiotelescopio MeerKAT (oggetto verde), lo sfondo proviene dal Dark Energy Survey. © J. English (U. Manitoba)/EMU/MeerKAT/DES(CTIO)

Gli strani circuiti radio nell'universo, conosciuti come ORC, hanno sconcertato la scienza per molto tempo. Ora sembra esserci una spiegazione.

SAN DIEGO — Scoperti per la prima volta nel 2019: misteriosi anelli nello spazio che non sono visibili nella gamma ottica o infrarossa. Inoltre non emette raggi X, ma solo onde radio. Ecco perché vengono chiamati “circuiti radio individuali” e abbreviati in ORC. Finora sono state scoperte solo alcune di queste insolite strutture e, sebbene esistano alcune teorie, manca ancora una spiegazione per la loro esistenza. Ma ora è diventato possibile risolvere il mistero degli strani circuiti dell'universo. Era lo studio Nella rivista specializzata natura pubblicato.

Un team di ricercatori guidati da Alison Coyle dell'Università della California a San Diego ha trovato una possibile spiegazione per la comparsa degli ORC. Gli scienziati si sono concentrati sulle cosiddette galassie “starburst”, cioè galassie in cui si sta formando un numero insolitamente elevato di stelle. “Queste galassie sono davvero interessanti”, spiega Cowell in una di esse avviso La loro università. “Si formano quando due grandi galassie si scontrano. La fusione comprime tutto il gas in un'area molto piccola, provocando un'intensa esplosione di formazione stellare.

Gli ORC sembrano essere formati dai venti galattici delle stelle morenti

Ma non è tutto, come continua Cowell: le stelle massicce bruciano rapidamente e quando muoiono espellono il loro gas sotto forma di venti. Secondo il ricercatore, questo processo potrebbe dare origine a strani circuiti radio: se un numero sufficiente di stelle esplodesse contemporaneamente, in prossimità l'una dell'altra, l'esplosione potrebbe spingere il gas fuori dalla galassia. La velocità del vento può raggiungere i 2.000 chilometri al secondo, dando origine all'OCR.

READ  "È ridicolo" - un buco nero stella supermassiccio "spaghettitivo" per 800 giorni

Tuttavia, ci sono alcuni prerequisiti per questo, come spiega Coyle: “Affinché funzioni, è necessario un deflusso massiccio, il che significa che molto materiale viene espulso molto rapidamente. Il gas circostante al di fuori della galassia deve essere di bassa densità, altrimenti lo shock cesserà.” “Questi sono i due fattori principali.”

Il suo gruppo di ricerca ha scoperto che le galassie studiate avevano flussi di massa elevati, spiega Coyle: “Potrebbero essere rari, ma esistono”. Penso davvero che questo indichi che gli ORC provengono da una sorta di vento galattico che scorre. (fattura non pagata)

L'editore ha scritto questo articolo e poi ha utilizzato un modello linguistico AI per migliorarlo a sua discrezione. Tutte le informazioni sono state attentamente controllate. Scopri di più sui nostri principi di intelligenza artificiale qui.