Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L'attaccante dell'Alzenau Giuseppe Signorelli è preoccupato e fiducioso per l'attuale campione d'Italia

L'attaccante dell'Alzenau Giuseppe Signorelli è preoccupato e fiducioso per l'attuale campione d'Italia

Giuseppe Signorelli non è particolarmente ottimista in vista degli Europei di calcio 2024. Il ricordo della sconfitta ai Mondiali del 2022 in Qatar è più fresco della vittoria degli Europei del 2021 allo stadio di Wembley a Londra per il centravanti dell'FC Bayern Alzenau, capolista dell'Hessenliga. La Nazionale italiana non è venuta in Russia nel 2018.

Mancano Bonucci e Chiellini

SonoSignorelli dice che l'Italia ha sempre avuto una “difesa forte”. “In difesa non è concesso nulla, ma ora mancano Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini”. Il tempo della coppia difensiva di lunga data è finito. Chiellini (39) ha terminato la carriera mentre Bonuzzi (36), che ha iniziato con l'Union Berlino e ora è sotto contratto con il Fenerbahce Istanbul, difende solo a livello di club.

“Non segnano davvero in attacco”, l'attaccante dell'Alzenau, che ha già segnato 19 gol in questa stagione dell'Hessenliga, giudica la percentuale di gol dei suoi colleghi d'attacco. “Mancato l'obiettivo alla fine”, ha criticato gli sforzi del 24enne Ciro Immobile (Lazio Roma) e dei suoi colleghi attaccanti della Squadra Azzurra.

Formatosi nelle giovanili dell'SG Rosenhöhe Offenbach, dell'Eintracht Francoforte e del Kickers Offenbach, Signorelli ha messo in mostra la sua precisione in gioventù. È il capocannoniere dell'Hessenliga U17 (34 gol) e U19 (42 gol). La famiglia nativa di Offenbach ha radici a Nisoria, cittadina della Sicilia, da parte di padre; Sua madre era polacca. A causa del padre, il figlio ha un debole per l'Inter.

Signorelli e la sua squadra dell'Alzenauer sognano attualmente la promozione nel campionato regionale e poi sperano in un campionato europeo emozionante e di successo per l'Italia. Ha un sogno per gli ottavi: se l'Italia incontrasse la Germania, per lui sarebbe un momento speciale e cercherà di procurarsi il biglietto. Ma il girone preliminare è ostico per l'Italia: qui la squadra del neo ct Luciano Spalletti dovrà imporsi contro Spagna, Croazia e Albania. Nonostante le preoccupazioni su difesa e attacco e la mancata Coppa del Mondo 2022, il personale commerciale è fiducioso nella Squadra Azzurra. I campioni in carica si presenteranno sicuramente alle partite con “molta fiducia”. “Ci sono molti nuovi giocatori, ma la squadra ha vinto nel 2021, quindi quello in particolare deve essere esposto”, ha detto Signorelli.

READ  Prefisso 0039: Come riconoscere i furti telefonici con il prefisso Italia

Thorsten Jung

Allenatore: Luciano Spalletti resta in carica per un periodo


Calcio: Qualificazioni Campionato Europeo, Italia – Malta, Fase a gironi, Gruppo C, Giornata 7, Stadio San Nicola: Il tecnico italiano Luciano Spalletti in disparte. +++ dpa-Bildfunk +++

Foto: Fabio Sasso

Luciano Spalletti allena solo la Nazionale dei campioni d'Europa da settembre 2023. La FIGC ha nominato l'ex allenatore del Napoli successore di Roberto Mancini, che inaspettatamente si è dimesso. L'attaccante dell'Alzenau Giuseppe Signorelli giudica il cambio di allenatore “molto difficile”.

Mancini ha presentato le sue dimissioni dopo cinque anni nell'agosto 2023. Il 59enne ha descritto il trasferimento come una “decisione personale” e giorni dopo ha firmato un contratto quadriennale come nuovo allenatore della nazionale in Arabia Saudita. “Non è stato il cambiamento migliore”, dice Signorelli, che è rimasto imbattuto per 37 partite di fila con Mancini ed è diventato campione d'Europa nel 2021. »Si potrebbe dire che le cose si sono un po' sgretolate da allora. “Non c'era flusso di gioco “, ha detto l'attaccante di Alzenau.

Spalletti, 65 anni, la scorsa stagione ha portato l'SSC Napoli al primo titolo iridato in tre decenni. “Forse non sono il miglior allenatore della Nazionale”, ha scherzato quando è entrato in carica, promettendo allo stesso tempo: “Ma sarò sicuramente il miglior Spalletti”. Al suo fianco l'ex portiere Gianluigi Buffon. , che è il capo della delegazione.

dpa/Thorsten Jung/Fabio Sasso (dpa)

Storia italiana: quattro Mondiali, due Europei e le Olimpiadi: due gran finali a testa, a Berlino e a Roma


Il capitano Fabio Cannavaro con il trofeo della Coppa del Mondo allo Stadio Olimpico di Berlino nel 2006. Foto: D. Dal Zennaro (dpa)

READ  La freschezza proveniente dalla Germania incontra le specialità italiane.

Foto: Eba Anza Daniel Tal Gennaro

16 marzo 1898: viene fondata a Torino l'organo di governo del calcio italiano, la Federazione Italiana Giuco Calcio (FIGC).15. Maggio 1910: la Nazionale italiana gioca la sua prima partita internazionale all'Arena Civica di Milano e batte la Francia 6–2.

10 giugno 1934: Il punteggio era 2-1 dopo i tempi supplementari al termine della finale dei Mondiali di Roma. L'Italia batte la Cecoslovacchia e vince per la prima volta la Coppa del Mondo.

15 agosto 1936: L'Italia ha battuto l'Austria 2-1 ai tempi supplementari nella partita di calcio olimpica allo Stadio Olimpico di Berlino.

19 giugno 1938: L'Italia ha battuto l'Ungheria 4-2 nella finale dei Mondiali allo Stade de Colombes vicino a Parigi.

10 giugno 1968: L'Italia batte 2-0 la Jugoslavia nella rivincita degli Europei allo Stadio Olimpico di Roma. Due giorni prima la partita era finita 1-1 dopo i tempi supplementari.

17 giugno 1970: Allo Stadio Azteco di Città del Messico si gioca la partita del secolo.

La semifinale della Coppa del Mondo, in cui l'Italia ha battuto la Germania 4-3 ai tempi supplementari, è stata una delle partite più drammatiche della storia del calcio. Poi hanno perso 1:4 in finale contro il Brasile.

11 luglio 1982: L'Italia batte la Germania 3-1 allo stadio Bernabeu di Madrid e diventa campione del mondo.

8 giugno 1990: L'ultima Coppa del Mondo casalinga dell'Italia inizia con la vittoria per 1-0 del Camerun contro i campioni in carica dell'Argentina a Milano.

9 luglio 2006: Allo Stadio Olimpico di Berlino l'Italia vince per la quarta volta il Mondiale. La Francia viene sconfitta ai rigori.

READ  Il Ministero degli Affari Esteri ha avvertito del rischio di alluvioni e frane

11 luglio 2021: L'Italia vince l'Europeo ai rigori allo stadio di Wembley a Londra.

20 novembre 2023: L'Italia si è qualificata agli Europei in Germania con un pareggio senza reti contro l'Ucraina.

EM Fiducia: Gianluigi Donnarumma è il miglior supporto


Gianluigi Donnarumma

Il Milan si trasferisce al Paris Saint-Germain in Francia: portiere Gianluigi Donnarumma.

Foto: Christian Karizius/dpa

I campioni in carica dell'Italia si sono guadagnati un biglietto diretto per il Campionato Europeo in Germania con un pareggio trepido e fortunato contro l'Ucraina a Leverkusen a novembre. Dietro l'Inghilterra, gli italiani hanno tagliato il traguardo a pari punti dell'Ucraina. Il sollievo è stato positivo.

La partecipazione all'Europeo è dovuta anche ai nostri fedeli tifosi, che hanno sempre sostenuto la squadra nelle difficili situazioni di qualificazione, ha detto Gianluigi Donnarumma. Il portiere guarda agli Europei: “Siamo lì. Andremo come campioni in carica. Con questo entusiasmo nella squadra, molto è possibile.

In estate, il 25enne era una delle più grandi speranze dei tifosi. “Il suo portamento, la sua altezza (1,96 metri, ndr) e la sua esperienza già in giovane età”, elenca i vantaggi di Donnarumma il calciatore dell'Alzenau Giuseppe Signorelli. “Era un titolare del Milan, ora del Parigi, affermandosi ovunque e vincendo già tanti titoli”. Il portiere, che ha già all'attivo 60 partite in nazionale, avrà un ruolo importante da svolgere nella fase finale del 2021. Rigori, due rigori parati per vincere l'Europeo. Oltre a Donnarumma, Signorelli nomina anche Federico Chiesa (attacco, Juventus Torino) e Nicolò Parella (centrocampo, Inter) come pilastri fondamentali della rosa.

Thorsten Jung