Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Marcia contro la Romania: inizio perfetto dell'Italia ai Mondiali – Squadre Nazionali

Marcia contro la Romania: inizio perfetto dell'Italia ai Mondiali – Squadre Nazionali

Dan Catenacci & Co. Celebrazioni per gentile concessione di © Vanna Antonello/IIHF

Prima partita, prima vittoria: domenica l'Italia ha ottenuto una vittoria indiscussa nella gara d'esordio casalinga della Coppa del Mondo a Bolzano. Gli avversari della Romania non sono stati un grosso ostacolo.

Dall'arena della Cassa di Risparmio

La prima giornata della Coppa del Mondo è stata palpabile alla Sparkasse Arena. I fan di tutti i paesi partecipanti hanno creato un'atmosfera emozionante e gioiosa. Il tutto è culminato in serata, quando è intervenuta l'Italia, nazione ospitante. La prestazione della squadra di Mike Bellino è stata tutt'altro che impressionante, ma la vittoria per 6-1 sulla Romania, la nana dell'hockey su ghiaccio, ha fatto sì che circa 3.000 spettatori tornassero a casa entusiasti. E l'Italia ha iniziato opportunamente la campagna di promozione prevista.

Domenica l'Italia ha incontrato quella che era considerata la sua avversaria più debole ai Mondiali. Nessuna partita può essere presa alla leggera: all'ora di pranzo la Corea del Sud ha messo in campo gli sloveni per 4-2. A differenza degli asiatici, che con la loro velocità causarono ripetutamente gravi danni, la Romania combatté con armi contundenti. Gli europei dell'est erano tecnicamente, come corridori, e fisicamente inferiori agli azzurri. Una proporzione di tiro di 55:20 parla a favore della squadra di casa.

Clara sta ancora guardando

Non è tutto oro quello che luccica da Luca Frigo & Co. Migliorare la valutazione delle occasioni ed eliminare gli errori individuali – come l'1:2 di Alex Trivellado – sarà fondamentale se si vuole alzare l'asticella nei prossimi giorni. Il clou della serata è stato il portiere Anthony Salinitri che ha segnato una doppietta e ha creato un gol. Ma Tommy Barteller ha offerto una prestazione sicura e determinata al suo debutto in Coppa del Mondo. Il suo ex compagno di squadra Damien Clara si è riposato domenica dopo essersi unito alla squadra 24 ore prima. Il suo sostituto Andreas Bernard ha offerto una prestazione concentrata e trasudando grande compostezza.

La dedica completa di Tommaso De Luca. ©IIHF/Vanna Antonello

Si continua con la partita di martedì contro il Giappone (19:30), dopo aver perso 3-1 contro l'Ungheria nella prima partita dei Mondiali. Contro la Romania, il tris è obbligatorio contro gli asiatici.

Punti salienti

Colpo d'avvertimento L'Italia ha dominato a piacimento il primo periodo, con l'accattivante Tommy Barteller che ha avuto più volte buone occasioni, e Frigo è stato sfortunato quando ha colpito la traversa.
Primo evviva Il muro romano regge fino al 17': poi Dustin Causley e Don Catenacci falliscono una doppia occasione prima che Anthony Salinitri devii inarrestabile il tiro dalla distanza di Alex Trivellado.
La seconda è urgente Con 14 secondi rimasti nel primo terzo, la stessa serie di Storm ha portato il punteggio sul 2-0. Un incerto Zoltan Dok si lascia respingere un tiro da Salinitri, e sulla ribattuta c'è Catenacchi.
Errore capitale Alex Trivellado abusa del gioco di potere sulla propria linea blu, Thomas Reszek corre da solo verso il portiere Andreas Bernard e lo serve.
L’Italia reagisce L'1:2 è una piccola ammaccatura dalla quale gli Azzurri si riprendono presto: Daniel Franck realizza il 3:1 su tiro al volo, Salinidri fa un ulteriore passo avanti su passaggio di Frigo.
Ora è chiaro Michael Marchetti ha rubato il disco a un rumeno sulla sua stessa linea blu e non ha dato scampo a Toke. Il punto finale è stato realizzato da Diego Kostner, dopo aver colpito di testa un tiro di Marchetti in area di porta.

Italia – Romania 6:1

IDA: Bernardo (Clara); Seme Trivallato; Sbornberger-Larkin, Amorosa-Pietroniro, Glira-Insam; Mantenuto-De Luca-Frigo, Catenacci-Salinitri-Gazley, Kostner-Marchetti-Frank, Deluca-Mantinger-Purdeller.
Allenatore: Bellino

RU: Atorgen (Dok); Haranen-Imre, Bors-Ferrens-CP, Sallo-Lede, Georfi; Reszegh-Rokaly-Skachkov, Zagidullin-Peter-Gliga, Sandor-Molnar-Molnar, Fodor-Kovacs-Rokaly.
Allenatore: Fare

Cancelli: 1:0 Salinitri (17.03), 2:0 Cattanacchi (19.46), 2:1 Reszek (26.15), 3:1 Frank (35.27), 4:1 Frigo (38.50), 5:1 Marchetti (47.44), 6: 1 1 Kostner (51.27)

Pubblico: 3011

Coppa del Mondo Divisione IA a Bolzano:

Corea del Sud – Slovenia 4:2
Gol: 0:1 Sabolik (3,34), 1:1 Yu Chang Kang (15,43), 2:1 Chang-Hoon Shin (16,48), 2:2 Chodja (22,25), 3:2 Chong-Min Lee (48,17), 4:2 Sang Yeop Kim (55:15)

Giappone – Ungheria 1:3
Gol: 0:1 Varga (7,57), 0:2 Terboux (41,58), 1:2 Nakajima (46,52), 1:3 Harry (59,12)

tavolo

Posa. Paese Giochi punti
1. Italia 1 3
2. Ungheria 1 3
3. Corea del Sud 1 3
4. Slovenia 1 0
5. Giappone 1 0
6. Romania 1 0
READ  Monaco di Baviera: Teatro Kino dall'Italia - Monaco di Baviera Film