Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La temperatura arriva a 38 gradi – incendio boschivo all'Elba

La temperatura arriva a 38 gradi – incendio boschivo all'Elba

L’Italia è ancora una volta alle prese con un’ondata di caldo. Martedì sono state particolarmente colpite le regioni settentrionali e centrali del Paese mediterraneo. Servizio meteo ilmeteo.it Secondo l’attuale zona di alta pressione “Nero” A Roma si raggiungono temperature massime fino a 38 gradi, a Firenze e Bologna tra 37 e 38 gradi. Il caldo continua anche in Alto Adige.

Martedì il Ministero della Salute Il livello più alto di allerta caldo è stato dichiarato in 16 città. Ciò significa che anche le persone sane possono sperimentare effetti fisici negativi.

I meteorologi presumono che l’attuale ondata di caldo non sarà così grave come le precedenti ondate di caldo di luglio, poiché le temperature massime supereranno i 40 gradi in alcune aree. Ma ciò che rende le cose più difficili ora è che si prevede che il caldo continuerà per circa cinque giorni consecutivi e che l’umidità aumenterà. Il risultato sono notti tropicali, che a lungo andare sono estenuanti. Ciò è molto stressante e talvolta molto pericoloso, soprattutto per gli anziani, i malati e i bambini piccoli.

Nel Nord Italia preoccupano anche le temperature nelle zone più elevate. Lunedì la stazione meteorologica più alta dell'Alto Adige (3.400 metri) ha raggiunto i 14,5 gradi, scrive Dieter Peterlin, meteorologo regionale dell'Alto Adige, sulla piattaforma online X (ex Twitter). “Il record precedente era di 15,4 gradi Celsius, misurato nel luglio 2015”, ha detto Peterlin.

Il campeggio Elba è stato evacuato

Un incendio boschivo infuria da lunedì sera sulla turistica isola d'Elba. Per motivi di sicurezza sono state evacuate circa 700 persone che alloggiavano nel campeggio e in diversi edifici residenziali della zona colpita. Lo ha reso noto martedì la Protezione Civile della Regione Toscana sulla piattaforma online X (ex Twitter).

READ  Una connessione e una fiducia più profonde con questo segno zodiacale

Quelli particolarmente colpiti sono: I boschi tra le città di Rio Marina, Porto Azzurro e Ortano. Inizialmente non ci sono state segnalazioni di feriti. I lavori antincendio sono ancora in corso. Secondo i vigili del fuoco, l'incendio è scoppiato lunedì sera, con i residenti della zona che hanno lanciato l'allarme intorno alle 21.00. A causa del vento, il fuoco si è propagato rapidamente.

Secondo le informazioni finora sono stati bruciati complessivamente 14 ettari. Ma grazie all'intenso lavoro svolto dai servizi di emergenza durante la notte, martedì mattina l'incendio è stato domato, secondo la Protezione civile. Per domare gli incendi sono stati utilizzati due elicotteri e due aerei. Se la situazione non peggiora, gli sfollati potranno ritornare alle proprie case e alloggi in serata.

Il caldo attuale proseguirà per tutta la settimana. A seconda delle regioni, secondo ilmeteo.it, a partire dal fine settimana è previsto un raffreddamento visibile. Questo probabilmente verrà con lui Forti temporali e temporali Accompagnato. (Dpa)