Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Hino Fersch: Protezione segreta durante la sparatoria di mafia in Italia |  divertimento

Hino Fersch: Protezione segreta durante la sparatoria di mafia in Italia | divertimento

Quando la realtà prende il sopravvento sulla storia del film, le cose si fanno davvero interessanti anche per gli attori.

Ora è toccato a Hino Verch con il suo nuovo thriller “Le tracce degli assassini” (lunedì, 20:15, ZDF).

In esso l'attore interpreta il ruolo dell'investigatore capo della SOKO Ingo Thiele. Il film è basato sul caso reale degli omicidi commessi dalla mafia di Duisburg nel 2007. Il personaggio del detective esiste davvero.

L'attore con la moglie Mary Janet

Foto: Sven Hoppe/Image Alliance

Poco prima dell'inizio delle riprese in Calabria (Italia), la polizia ha sferrato un duro colpo alla mafia. 300 agenti hanno effettuato raid contro la mafia della 'Ndrangheta nel Nord Reno-Westfalia, in Baviera, nel Baden-Württemberg e nel nord Italia. “Più di 150 persone sono state arrestate”, dice Heino Virch alla BILD am SONNTAG. “Abbiamo pensato: fantastico, sarebbe una buona idea andare in Calabria adesso?”

Fersch aveva un brutto presentimento e voleva sapere esattamente cosa stesse dicendo la produzione: “Ne siamo sicuri?” Siamo osservati? La società di produzione italiana sul posto ci ha detto che la mafia sapeva che eravamo lì e sapeva del progetto del film. Gli Italian Film Fellows hanno parlato con persone interessate al nostro film. Ci hanno detto che la mafia aveva altro da fare oltre a metterci ostacoli. Non saranno interessati.”

Tuttavia sono state prese le precauzioni necessarie. Quale esattamente è rimasto un segreto.

“La produzione italiana ha garantito la nostra sicurezza”, ha affermato Fersch. “Ha detto di non preoccuparsi. Avevo la sensazione che la compagnia cinematografica fosse già informata. Ma non credo che sapessimo tutto.”

Tuttavia, la moglie dell'attore, Mary Janet, non era molto entusiasta di girare in Italia. Hino Fersch: “Quando ho sentito alla radio la notizia della grande retata contro la mafia calabrese, mi sono limitato a chiedere: vuoi davvero girare lì?”

READ  Gli agricoltori dovrebbero includere la legge sulla caccia: il lupo è tornato nella valle di Kinzig – e ora? - Kinsigtal