Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il primo lungometraggio altoatesino all’inizio – Südtirol News

Bolzano – ecco cosa aspettavano molti fan dell’Alto Adige! Ora è finalmente il momento: Joe di Afing va al cinema! Il 2 maggio inizieranno le riprese del primo lungometraggio comico altoatesino.

Sono stati previsti 24 giorni di riprese, con una troupe di circa 30 riprese in tutto l’Alto Adige. L’eccitazione è grande: “24 giorni sono troppo poco per un lungometraggio. Il nostro programma è fitto e dobbiamo impegnarci una quantità adeguata di lavoro per rispettare il programma”, è convinto Thomas Hochköfler. Non è solo uno sceneggiatore con Robert Osserer, ma è anche il suo regista; A proposito, ha tre ruoli importanti. “Net lite” disse Joe. Per poter gestire il carico di lavoro, Lisa Maria Kirschbaumer è al suo fianco come co-direttore. Marco Fachen è responsabile della musica del film e Harald Erschbaumer è responsabile della direzione del film.

La formazione delle stelle in Alto Adige

Insieme a Thomas Hochköfler, il collega comico di lunga data Lukas Lobis interpreta anche il ruolo principale di Mafioso Pasquale e Kevin Kostner. Proprio come l’attrice altoatesina Anna Unterberger; Può essere considerata la fidanzata di Joe Gabe. Il nativo di Bolzano vive a Berlino e ha già posato davanti alla telecamera per diversi progetti cinematografici in patria e all’estero.

Lukas Lobis ha fatto un colpo di scena drammatico con un cast di guest star: nessuno tranne Robert Palfrader, il famoso “Imperatore d’Austria” e noto cabarettista, farà da protagonista al film con Margot Mayrhofer in brevi scene sorprendentemente divertenti. In qualità di attore cinematografico austriaco con radici altoatesine e una forte relazione con Jadertal, soddisfa anche l’esigenza del produttore di realizzare un film puramente altoatesino. Ma non è tutto: nel film stesso compariranno molti attori altoatesini – Georg Kasser, per esempio, ma anche Peter Schörn, Eva Quinn, Kathy Gishnell e molti altri.

READ  Informazioni sugli insetti in medicina legale - Südtirol News

“Avanti col Chianti”

La trama per ora resta segreta, ma si tratta solo di un anticipo: due mafiosi sono stati inviati in Alto Adige per impadronirsi della Terra dei Grembiuli Azzurri, l’ultima regione italiana non ancora controllata dal clan del potente padrino “Zio” Terenzio . In cambio, Alfredo ha preso il controllo e la borsa di Pascal è piena di soldi. Questa borsa, tuttavia, si rende misteriosamente indipendente. Parzialmente incolpato di Joe di Afing. Alfredo e Pascual cercano la loro borsa: inizia la caccia! Un turbolento road movie con sorprendenti colpi di scena e connessioni esilaranti fanno il loro corso.

Chi frena più tardi è più veloce più a lungo

Il progetto è realizzato da Bolzano Productions “Media Art” con Marcus Frings come produttore. Polina Film opera come prodotto di servizio.

Il film è supportato dall’Office of Film and Media dell’Assessore alla Cultura e dall’IDM Film Fund. Inoltre, possiamo contare su un gran numero di investitori privati ​​che credono nel progetto cinematografico. Senza il loro impegno e quello del settore pubblico, “Joe der Film” non sarebbe finanziariamente sostenibile”, afferma Marcus Frings. Il film è stato interamente prodotto da altoatesini, con una piccola eccezione, girato in Alto Adige. “Vogliamo utilizzare il nostro know-how cinematografico La località e l’efficienza che già esiste qui nell’industria cinematografica. Per noi è anche importante comunicare meglio con i registi. È un progetto congiunto su larga scala che viene eseguito con grande perfezione, afferma il produttore Markus Frings. “Per noi non si tratta di protezionismo – vogliamo dimostrare che non siamo più un ‘paese in via di sviluppo’ quando si tratta di cinema”.

READ  Virgil Abloh, stilista Louis Vuitton, muore a 41 anni

“Joe the Movie” è qui e ora; Ma il mondo di Joe in qualche modo è rimasto bloccato negli anni ’90 d’oro”, afferma Lucas Lopes. Quella circostanza percorrerà come un filo rosso il film: dall’abbigliamento agli oggetti di scena e alle scenografie, il revival degli anni ’90 che gli spettatori possono aspettarsi con impazienza.

Verde, più verde, atmosfera!

Come una delle prime produzioni cinematografiche in Alto Adige, il progetto Film Atmosphere viene prodotto nell’ambito del finanziamento IDM Film secondo i criteri “Green Photography”. Quindi la fotografia è progettata per essere il più sostenibile possibile.

Da: mk