Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Gli Stati Uniti stanno finendo i soldi per l’Ucraina: assedio al Senato

Gli Stati Uniti stanno finendo i soldi per l’Ucraina: assedio al Senato

  1. Home page
  2. Politica

Gli Stati Uniti sono il principale donatore dell’Ucraina nella guerra con la Russia. Ma ora l’alleanza comincia a incrinarsi.

Aggiornato dal 7 dicembre alle 11:00: Ulteriori aiuti finanziari all’Ucraina e a Israele sono stati bloccati dal Senato americano. I repubblicani dell’opposizione hanno votato all’unanimità contro la richiesta del presidente Joe Biden e hanno invece chiesto una politica di immigrazione più dura. Il pacchetto di aiuti per la sicurezza da 110,5 miliardi di dollari non è riuscito a ottenere i 60 voti necessari in un voto bipartisan per avanzare al dibattito al Senato. Tutti i repubblicani al Senato hanno votato no, così come il senatore indipendente Bernie Sanders, che ha espresso preoccupazione per il finanziamento dell’“attuale strategia militare disumana” di Israele contro i palestinesi. Anche il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer ha votato “no” per motivi procedurali per consentire la revisione della proposta.

I democratici avvertono con urgenza delle conseguenze di questo assedio. Schumer ha parlato di “un momento pericoloso che avrà conseguenze durature per il ventunesimo secolo” e ha sottolineato che esso minaccia il declino della democrazia occidentale. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha sottolineato che il voto sarà ricordato a lungo. Ha avvertito che la mancata fornitura di aiuti potrebbe portare il presidente russo Putin a emergere come vincitore. I democratici affermano che l’aiuto degli alleati è necessario per sostenere la democrazia globale e contrastare la tirannia. Il presidente degli Stati Uniti ha affermato che ostacolare la legge invierebbe un segnale sia agli oppositori degli Stati Uniti che ai loro alleati che gli Stati Uniti non sostengono i loro partner internazionali.

READ  USA: "preoccupati" per silos missilistici cinesi e possibile ampliamento dell'arsenale nucleare
Il leader della maggioranza al Senato americano Chuck Schumer durante una conferenza stampa. © Stephanie Scarbrough/Associated Press/Dpa

I repubblicani, d’altro canto, vogliono sfruttare il loro rifiuto per far valere le loro richieste per una politica di immigrazione più dura e per il controllo del confine meridionale. Chiedono inoltre una maggiore responsabilità per il denaro dei contribuenti americani che scorre all’estero.

Gli USA finiscono i soldi per l’Ucraina: Selenskij stupito cancellando la sua presenza al Senato

Aggiornamento del 6 dicembre, 8:45: Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj ha improvvisamente annullato la sua prevista apparizione davanti al Senato degli Stati Uniti. Il leader della maggioranza democratica Chuck Schumer ha annunciato che era successo qualcosa. Non ha fornito altri dettagli. Inizialmente il discorso di Zelenskyj doveva essere pronunciato tramite collegamento video martedì pomeriggio.

Schumer ha lanciato un appello ai suoi colleghi repubblicani affinché approvino rapidamente maggiori aiuti statunitensi all’Ucraina, poiché i fondi approvati finora saranno completamente utilizzati entro la fine dell’anno. Ci sono già stati diversi avvertimenti in merito (vedi aggiornamento e rapporto iniziale). Schumer ha affermato che senza ulteriori azioni, il governo ucraino non avrebbe modo di acquistare o consegnare armi e attrezzature a Kiev dalle sue scorte militari.

Gli Stati Uniti stanno finendo i soldi per l’Ucraina – Zelenskyj vuole richiedere personalmente i finanziamenti

Aggiornato dal 5 dicembre, 11:45: Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj intende tenere un discorso personale al Senato degli Stati Uniti per sollecitare maggiori aiuti finanziari da parte degli Stati Uniti per la guerra in Ucraina. Le risorse finanziarie statunitensi per l’Ucraina stanno finendo e i nuovi fondi devono essere approvati dal Congresso (vedi Primo Rapporto). Washington ha affermato che Zelenskyj sarà collegato tramite video a una sessione non pubblica del Senato degli Stati Uniti martedì (5 dicembre) per sottolineare l’urgenza della situazione. Il leader della maggioranza democratica Chuck Schumer ha sottolineato l’importanza di questo “importante briefing” e ha esortato i suoi colleghi ad andare avanti con l’erogazione dei nuovi finanziamenti. Senza ulteriore sostegno finanziario, l’Ucraina si trova ad affrontare una carenza di armi e attrezzature.

READ  Ungheria: l'UE blocca i pagamenti di miliardi - Ora ufficiale | Politica
Volodymyr Zelenskij
Volodymyr Zelenskyj, presidente dell’Ucraina. © Presidenza dell’Ucraina / Migliori immagini / Immagini immagini

L’Ucraina ha urgentemente bisogno dell’assistenza finanziaria degli Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono il principale sostenitore militare dell’Ucraina e le hanno già fornito miliardi di dollari. Tuttavia, i fondi approvati dal Congresso saranno interamente utilizzati entro la fine dell’anno. Il Dipartimento della Difesa americano ha già utilizzato il 97% dei fondi approvati per l’Ucraina. Se il Congresso non agirà, gli Stati Uniti finiranno i fondi per acquistare armi ed equipaggiamenti o ricevere attrezzature militari entro la fine dell’anno. Ciò non solo metterebbe a repentaglio i successi dell’Ucraina, ma potrebbe anche aumentare le probabilità di vittorie russe. Schumer ha detto, secondo i resoconti coerenti delle agenzie di stampa, che Vladimir Putin semplicemente “andrebbe avanti”.

Tuttavia, la concessione di nuovi aiuti statunitensi all’Ucraina rimane bloccata a causa del conflitto politico interno tra democratici e repubblicani nel parlamento americano. Nonostante la richiesta del presidente Joe Biden di un pacchetto da 1 miliardo di dollari per l’Ucraina, molti repubblicani hanno espresso dubbi o addirittura rifiuto di sostenere il Paese. Ancora una volta, il bilancio provvisorio non prevede nuovi fondi per l’Ucraina. Pertanto, l’Ucraina si trova ad affrontare una situazione critica in cui tempo e denaro stanno finendo.

“A corto di soldi”: gli Stati Uniti stanno finendo i soldi per sostenere l’Ucraina nella guerra

Primo resoconto del 5 dicembre, ore 8:00: KIEV/WASHINGTON, D.C. – È chiaro che all’Ucraina mancano solo poche settimane per ricevere ulteriore sostegno finanziario dagli Stati Uniti. Sullo sfondo c’è una disputa legislativa sulla continuazione dei finanziamenti per la guerra in Ucraina.

Un rappresentante del governo americano ha avvertito in una lettera lunedì (4 dicembre) che i fondi sarebbero stati congelati. Washington è stato uno dei maggiori sostenitori dell’Ucraina dall’inizio dell’”operazione militare” russa nel febbraio 2022. L’agenzia di stampa ha affermato di aver fornito più di 75 miliardi di dollari in aiuti, compreso sostegno militare e umanitario. AP Nel messaggio. Gli aiuti occidentali hanno contribuito in modo significativo a garantire che l’Ucraina non venisse sconfitta dalla Russia per molto tempo.

Avvertimento sulla fine del sostegno americano nella guerra in Ucraina

Il presidente Joe Biden ha recentemente chiesto al Congresso di approvare ulteriori 106 miliardi di dollari in aiuti per Ucraina, Israele, Taiwan e il confine tra Stati Uniti e Messico.

Vertice Nato con Biden e Zelenskyj
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente ucraino Volodymyr Selinsky: Lotta per l’unità, fotografati al vertice della NATO. © Kai Netfeld/DPA

Il sostegno finanziario all’Ucraina è diventato in gran parte una questione bipartisan negli Stati Uniti. Tutti i democratici e un’ampia percentuale di repubblicani sostengono la fornitura di aiuti all’Ucraina. I sostenitori sostengono che gli aiuti limitano le capacità militari di Putin e sono quindi nell’interesse della sicurezza degli Stati Uniti. Tuttavia, alcuni conservatori ritengono che i miliardi di dollari forniti all’Ucraina dovrebbero invece essere spesi a livello nazionale o per rafforzare il confine tra Stati Uniti e Messico. Il risultato di questo disaccordo è una spaccatura nel Partito Repubblicano.

Una lettera è ora arrivata al presidente della Camera degli Stati Uniti Mike Johnson, al leader della maggioranza alla Camera Hakeem Jeffries, al leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer e al leader della minoranza al Senato Mitch McConnell. Il direttore dell’Ufficio americano per il bilancio e la gestione finanziaria, Shalanda Young, ha avvertito che gli aiuti al paese devastato dalla guerra finiranno entro un mese. Ha sottolineato che senza un maggiore aiuto da parte del Congresso, è probabile che la Russia ottenga delle vittorie. Young ha anche evidenziato le ragioni per cui l’amministrazione Biden ritiene necessario fornire maggiore sostegno all’Ucraina. Ha sottolineato che gli aiuti aiutano a rafforzare la sicurezza nazionale americana, a prevenire grandi conflitti nella regione e a scoraggiare future aggressioni.

Soldi per l’Ucraina: lotta per il sostegno al Congresso degli Stati Uniti

Young ha avvertito che le risorse finanziarie del Paese devastato dalla guerra si sarebbero presto esaurite. Presto diventerà impossibile acquistare più armi ed equipaggiamenti per l’Ucraina e fornire scorte militari agli Stati Uniti. Young ha avvertito che se il Congresso non accetterà di fornire maggiori aiuti all’Ucraina nelle prossime settimane, le probabilità di vittorie russe aumenteranno. Ciò sarà solo nell’interesse del presidente russo Vladimir Putin.

Quando iniziò l’invasione russa, alcuni analisti militari predissero una rapida vittoria di Mosca sull’Ucraina, che all’epoca era vista come più debole e più piccola militarmente. Tuttavia, lo sforzo difensivo dell’Ucraina più pesante del previsto significa che le forze di Putin non sono state in grado di compiere progressi significativi nella lotta per il controllo dell’Ucraina orientale.[^4]. Il sostegno occidentale ha dato vantaggi militari all’Ucraina a scapito della Russia. Lo confermano numerose analisi condotte dal centro di ricerca americano “Institute for the Study of War” (ISW).

Il tempo è essenziale nella guerra in Ucraina

Il tempo è essenziale poiché l’Ucraina ha già smesso di effettuare pagamenti alla sua economia. Il governo degli Stati Uniti ha affermato che se il sistema economico dell’Ucraina crollasse, probabilmente non sarebbe in grado di continuare a combattere l’attuale guerra con la Russia.

Ora spetta ai politici del Congresso fornire le risorse necessarie per sostenere l’Ucraina nella sua lotta contro la Russia – e per garantire la stabilità nella regione. (Fare con Agence France-Presse/Agence France-Presse)

L’editor Tobias Utz ha scritto questo articolo e poi ha utilizzato un modello linguistico AI per migliorarlo a sua discrezione. Tutte le informazioni sono state attentamente controllate.