Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Famosa pasticceria fallisce: colpite 300 filiali e 1.200 dipendenti

Famosa pasticceria fallisce: colpite 300 filiali e 1.200 dipendenti

  1. Home page
  2. un lavoro

Arko, Hussell ed Eilles devono dichiarare fallimento. Il fallimento della celebre azienda dolciaria ha colpito 300 filiali e 1.200 dipendenti.

Norderstedt/Wahlstedt – È parte integrante dei centri città e delle principali stazioni ferroviarie, ma una gita nelle famose pasticcerie potrebbe presto diventare storia. Le aziende dolciarie, di caffè e tè Arko, Hussell ed Eilles della Deutsche Confiserie Holding hanno nuovamente dichiarato fallimento.

Si tratta del prossimo fallimento di un noto marchio tradizionale nel giro di pochi giorni, e di un'altra ondata continua di fallimenti che investono la Germania. All'inizio della settimana il grande magazzino di lusso KaDeWe è stato costretto a dichiarare fallimento a causa di “affitti estremamente alti”. nel mezzo Questo mese è stato colpito anche un famoso negozio di moda. Adesso anche Hussle, Iles e Arco devono piegarsi alle condizioni economiche. Il fallimento dell'azienda ha colpito 300 filiali in tutta la Germania.

Famosi rivenditori di dolciumi dichiarano fallimento: colpiti 1.200 dipendenti di Arco, Husel e Ilz

Le istanze presentate venerdì al tribunale distrettuale di Norderstedt sono state pubblicate sul portale ufficiale di insolvenza “Avvisi di insolvenza”. Il motivo del fallimento sembra essere che il settore del commercio al dettaglio soffre da mesi del cattivo umore dei consumatori del paese. Abbiamo avuto due dichiarazioni di fallimento nel giro di pochi anni. Tre anni fa le società “Arco”, “Iles” e “Hosl” furono costrette a dichiarare fallimento a causa della crisi del coronavirus.

Non solo Arko deve dichiarare bancarotta, ma il destino tocca anche ad altre due società della Deutsche Confiserie Holding. (Foto d'archivio) © Axel Hemken

Ciò ha conseguenze anche per i rivenditori specializzati Arko, Hussell e J. Eilles GmbH & Co. KG. Il che ha portato al trasloco. Secondo un rapporto della Wirtschaftswoche, circa 1.200 dipendenti sono stati colpiti dal fallimento della famosa azienda dolciaria. I loro salari e stipendi sono inizialmente garantiti per tre mesi attraverso un provvedimento di insolvenza. Non è ancora noto cosa accadrà in futuro ai dipendenti e alle filiali.

READ  'La domanda esplode letteralmente' - i prezzi stanno salendo per questo motivo

Arko dichiara fallimento: il prossimo marchio tradizionale dopo il fallimento di Sportscheck e Galeria

L'unica cosa certa è che dopo il fallimento di Arko, Husel ed Eilles saranno colpite anche altre aziende tradizionali in Germania, oltre a Galeria e Sportscheck, che però non rientrano tra le aziende fallite del gruppo Signa di Rene Benko. Tuttavia, i dipendenti si trovano in uno stato di incertezza dopo il secondo fallimento delle filiali della Deutsche Confiserie Holding, come nel caso della Galeria Karstadt Kaufhof dopo il rinnovo della sua domanda di insolvenza.

Ma non sono solo i marchi tradizionali apprezzati in tutta la Germania ad avere problemi finanziari: anche un produttore tedesco di bevande è stato costretto a dichiarare fallimento all'inizio di gennaio dopo 75 anni.