Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ecco perché le aziende Uetzer investono nelle energie rinnovabili

Dolbergen. La deyerling di patate di Uetze-Dollbergen consuma molta energia. E con circa 1,7 milioni di kilowattora di elettricità all'anno, è molto. Il presidente dell'azienda Jörg Otte non lo nasconde. anzi. “Dobbiamo affrontare il futuro”, sottolinea. È necessario che accada qualcosa riguardo alla politica federale tedesca di neutralità climatica entro il 2040.

Leggi di più dopo annuncio

Leggi di più dopo annuncio

Otte, insieme alla figlia Josephine e con l’aiuto di esperti, ha riflettuto su come potrebbe significare una transizione energetica diffusa per l’azienda di famiglia. L’obiettivo, ad esempio, è quello di “gestire in modo neutrale dal punto di vista climatico l’intera flotta di camion precedentemente alimentati da motori a combustione, nonché l’intera produzione nelle aziende agricole di patate, cipolle e cereali”.

L’energia eolica e solare dovrebbero portare alla neutralità climatica

Vuole diventare indipendente con la sua azienda: l'amministratore delegato Jörg Otte.

Leggi di più dopo annuncio

Leggi di più dopo annuncio

Solo un'idea ora si è trasformata in un progetto. A sud dell'area tra Akersbergstrasse e Pappelweg, su un terreno di proprietà di circa 5.000 metri quadrati verranno costruiti un impianto solare a terra e due piccoli impianti eolici. L'altezza massima di quest'ultima è di 50 metri, come spiega su richiesta il presidente dell'azienda Oti. Tutti i requisiti relativi all'altezza potenziale e al rumore sono stati calcolati e rispettati i valori prescritti dalla legge. Ma sa anche che potrebbe danneggiare il progetto, ammette il socio senior.

Deyerling si espande. Nel comune di Ötzi l'azienda a conduzione familiare è uno dei maggiori datori di lavoro con 75 dipendenti soggetti a contributi previdenziali. Il commercio riguarda principalmente patate da tavola confezionate; Circa 350 aziende dell'intera regione di Hannover, dei distretti di Payne, Scilly, Gifhorn o Heidekreis, vendono i loro prodotti a Deerling, che commercializza i prodotti anche al commercio all'ingrosso e al dettaglio. Anche il marketing delle cipolle vegetali rappresenta un buon 15% del volume delle vendite e il presidente dell'azienda non parla di vendite o tonnellaggio. Da qualche tempo anche il commercio di cereali ha fatto il suo ingresso nell'azienda. A questo scopo sono stati appositamente costruiti dei padiglioni presso la sede centrale dell'azienda in Eddesser Landstrasse.

READ  Molte aziende sono gravemente ipervendute

L’azienda è sulla strada della crescita

Ma perché le coperture dei padiglioni esistenti non sono predisposte con pannelli? Qui emerge un problema del passato, nel vero senso della parola. Durante la costruzione non è stata presa in considerazione la capacità di carico adeguata per poter resistere ai futuri sistemi di energia solare. Jörg Otte conferma che ciò è stato fatto laddove possibile. Ma la produzione di kilowatt è lungi dall’essere sufficiente.

Gli Ott vogliono investire una somma a sette cifre in euro nella loro idea di neutralità climatica. “Siamo considerati importanti per il sistema”, sottolinea Jörg Otte. Per questo motivo l’azienda è obbligata anche a garantire la propria sicurezza energetica. Ma il direttore generale sottolinea che solo l’energia solare ed eolica sono possibili insieme. Utilizzare semplicemente una delle due fonti rinnovabili non è sufficiente. Il suo obiettivo: “Iniziare il più rapidamente possibile”, ma vuole anche portare con sé le persone nella sua idea di trasformazione energetica.

Il governo locale vuole fornire informazioni tempestive sui piani

Su richiesta di Potato Deyerling, l'amministrazione locale ha proposto di modificare non solo il piano di sviluppo della zona, ma anche il piano regolatore. L'obiettivo è quello di informare rapidamente i cittadini e gli amministratori pubblici, spiega Franziska Mayer, responsabile del gruppo di pianificazione edilizia, stradale e ambientale del comune.

Leggi di più dopo annuncio

Leggi di più dopo annuncio

In una riunione del comitato tecnico, Patrick Cymru (SPD) ha recentemente confermato che le turbine eoliche progettate erano per lui troppo vicine ad un progetto residenziale. Secondo le sue stesse dichiarazioni, non avrebbe mai pensato di dover dire qualcosa contro i progetti pianificati di energia rinnovabile. Ma i due regimi a questo punto ai margini di Dolbergen erano problematici. Inoltre, ciò mette a repentaglio soprattutto la necessaria accettazione dell'energia eolica da parte della popolazione, poiché la comunità di Oitsi è effettivamente sulla strada giusta.

READ  Cambiamenti per i consumatori nel 2022: costi di carburante, elettricità e riscaldamento

Leggi anche

Di conseguenza, il gruppo di maggioranza della CDU/SPD ha elaborato una nuova proposta di risoluzione: la prima bozza del piano di sviluppo del complesso energetico Potato Deyerling e la modifica del piano regolatore nella città di Dollbergen saranno “particolarmente critici”. con e in relazione alle turbine eoliche previste; “A proposito, è stato menzionato con approvazione”, dice. Rudolf Schubert (Partito socialdemocratico) ha sottolineato che l’obiettivo è chiarire “come pensano i politici”. Hartwig Schumacher (CDU) aggiunge: “Non abbiamo problemi con il sistema solare, ma sicuramente abbiamo un problema con l'energia eolica in quest'area.”

Il comitato vede poche opportunità per le turbine eoliche

La proposta di delibera, così come modificata, è approvata all'unanimità. Ma dice anche che le possibilità di attuazione sono considerate basse. Inoltre Deyerling deve verificare che sul sito non vi siano aree adatte all'energia eolica. Jörg Otte non vede luoghi più adatti – o gli impianti si trovano vicino ai magazzini oppure ci sono molti disordini nelle immediate vicinanze.

Leggi di più dopo annuncio

Leggi di più dopo annuncio

Il Consiglio comunale discuterà del Deyerling Energy Park giovedì 25 aprile alle 18:00.

Zona pericolosa