Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Marcel Reif si lamenta dopo la bocciatura di Rangnick

Marcel Reif si lamenta dopo la bocciatura di Rangnick

Marcel Reif commenta da anni per Sky.Foto: Immagini IMAGO/Immagine futura

Gli sport

Jan Schultz

Xabi Alonso ha scelto il Bayer Leverkusen e Julian Nagelsmann per la nazionale tedesca. Al terzo tentativo, il Bayern Monaco voleva finalmente trovare un nuovo allenatore in Ralf Rangnick, ma il 65enne lo ha rifiutato giovedì.

Preferisce invece restare allenatore della Nazionale austriaca. Rangnick lo ha ufficialmente confezionato come impegno nei confronti dell’ÖFB. Nel comunicato della federazione si legge: “Vorrei confermare esplicitamente che questa non è una rinuncia al Bayern Monaco, ma piuttosto una decisione per la mia squadra e per i nostri obiettivi comuni”.

Watson è ora su WhatsApp

Adesso su Whatsapp e Instagram: aggiorna il tuo Watson! Ci prenderemo cura di te Qui su WhatsApp Con i punti salienti di Watson di oggi. Solo una volta al giorno: niente spam, niente bla, solo sette link. una promessa! Preferisci essere aggiornato su Instagram? Qui Puoi trovare il nostro canale di streaming.

Secondo coerenti resoconti dei media, la decisione può sicuramente essere intesa come un rifiuto del Bayern. Nei giorni scorsi si è detto che Rangnick fosse turbato dalle dichiarazioni di Uli Hoeneß nei confronti di Thomas Tuchel.

Marcel Reiff critica Uli Hoeneß per le dichiarazioni di Tuchel

L’allenatore del Bayern aveva criticato il modo in cui l’attuale allenatore del Bayern tratta i giovani giocatori e in seguito aveva annunciato che avrebbe continuato a esprimere pubblicamente la sua opinione anche in futuro.

“I commenti di Uli Hoeneß della scorsa settimana non sono stati di grande aiuto.”ha criticato Marcel Reve “immagine” Discorso dell’Onorevole Presidente. Ciò non solo ha reso più difficile il lavoro dell’attuale allenatore, ma ha anche reso più difficile trovare un successore. Dopo tante critiche, il futuro allenatore sa “cosa aspettarsi”.

READ  Coppa dei Campioni: Bayern esordisce all'Inter, BVB contro Copenaghen

Fondamentalmente, la prima domanda da porsi è: quali candidati sono ancora idonei? Sebastian Hoeneß (Stoccarda) e Unai Emery (Aston Villa), originariamente ceduti, hanno recentemente prolungato i loro contratti e si dice che la squadra di Monaco non abbia avuto contatti recenti con Roberto De Zerbe.

Grande inganno per il Bayern? Zidane non convincerà Reef

“Zinedine Zidane è l’unico che non è stato ancora ufficialmente cancellato, tra quelli che hanno giocato inizialmente”, ha detto Reeve. “immagine” Costantemente. L’ex commentatore di Sky ha aggiunto alcune speculazioni: “Hanno messo una cortina di fumo come ai vecchi tempi. Se vogliono solo Zidane e lui adesso ha accettato, allora dico: OK, questo è un nome”.

Secondo lui, però, quest’ultimo sponsor della dirigenza del Bayern non sarà una soluzione soddisfacente. Il francese è più un caposquadra che un allenatore portatile: “Ha bisogno della lingua più di chiunque altro”. Il problema è chiaro: “Non parla bene l’inglese, e tanto meno il tedesco”.

Se alla fine fosse dipeso ancora da Zidane, il Bayern avrebbe “preso tutti bene” e avrebbe avuto “glamour e gloria all’Allianz Arena”, ma il grande entusiasmo non si riflette in alcun modo in Reeve.

Anche durante la sua permanenza al Real Madrid, l’allenatore francese non era considerato un grande tattico, ma piuttosto guidava un gruppo di individui contraddistinti dalla sua naturale autorità. Ma ha avuto molto successo, dopotutto Zidane ha portato i Royals a tre vittorie consecutive in Champions League.

È stato un periodo di alti e bassi: prima il Real Madrid passa in vantaggio grazie a Vinicius Junior, poi il Bayern Monaco passa in vantaggio grazie ai gol di Leroy Sane e Harry Kane. Ma alla fine, il secondo gol di Vinicius Junior nella semifinale d’andata della Champions League di martedì sera si è concluso con un pareggio per 2-2, lasciando tutto aperto per la gara di ritorno di mercoledì prossimo.

READ  David Alaba celebra Jude Bellingham: "Anche lui lascia senza parole"