Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Bertone-Porsche: Boxster e 996 dall'Italia

Bertone-Porsche: Boxster e 996 dall'Italia

All'inizio degli anni '90 non era del tutto sicuro che un giorno Porsche sarebbe diventata una delle case automobilistiche di maggior successo al mondo. All'epoca l'azienda di Zuffenhausen era in profonda crisi e chiese rinforzi allo studio di design italiano Bertone. L'obiettivo era creare un look adeguato per il successore della 911 e un modello aggiuntivo chiamato “Boxster”.

Nel video: Porsche 911 (996) GT3 del 2000
57 secondi.

BertonePorsche 911 (996)

Progettare i fari è stata una delle tante sfide che Bertone ha dovuto affrontare. Poiché la parte anteriore doveva essere generalmente più piatta rispetto alla 964 e alla 993, l'uovo fritto alla fine si è evoluto da innumerevoli modelli. Alla fine, trovarono effettivamente la loro strada nel duo della serie 996/986. Tuttavia, sulla Bertone 996 non c'era traccia del tour posteriore della 911.


© Bertone

Bertone progetta per la Porsche 911 (996) e la Boxster.

Bertone ha invece sviluppato una silhouette GT con luci posteriori larghe ma piatte e un portellone più grande. La silhouette e le dimensioni del modello Porsche di serie cambiarono nuovamente radicalmente. Tuttavia, il design di Bertone ricorda fortemente la Ferrari 550 Maranello, lanciata nel 1996. Il pacchetto si adatta meglio al suo motore a dodici cilindri sotto il cofano anteriore e all'ampio posteriore della GT.

Bertone Porsche Boxster (986)

Il design di Bertone per la Porsche Boxster è simile all'originale, a parte il paraurti anteriore lungo e scanalato. Il fuoco ottico è stato finalmente spostato più chiaramente verso la parte posteriore. Tuttavia, la parte anteriore è identica a quella della 911 (996). Ragioni di costo sono state responsabili di queste decisioni.

READ  Ufficiale: la UEFA comunica che la domanda non sarà accettata - Russia esclusa dal premio EM

© Bertone

Bertone 110 ipercar
1100 CV, 1100 Nm, 0-300 in 14 secondi

Tuttavia, le somiglianze con altre auto sportive a motore centrale sono innegabili, dovute principalmente alle grandi prese d'aria laterali. Si può trovare anche, ad esempio, nella Toyota MR2 di terza generazione, presentata per la prima volta a metà degli anni '90. Anche nella Bertone-Fiat X1/9 degli anni '70 un elemento di design tecnicamente necessario dominava la silhouette dell'auto. Se dai un'occhiata più da vicino ad alcuni dei disegni di Bertone Porsche nella galleria fotografica, troverai ancora più somiglianze con le successive auto sportive italiane. Per un attimo pensi di riconoscere una Ferrari 360 Modena o una Ferrari F430, per esempio.

Conclusione

All'inizio degli anni '90, l'azienda di design italiana Bertone ha potuto lavorare su un successore della 911 della serie 993. Allo stesso tempo, doveva essere progettata anche un'auto sportiva a motore centrale, che in seguito divenne nota come Boxster.

Due modelli raggiunsero la fase di prototipo, ma non la produzione in serie. Ma assomiglia in modo sospetto ai successivi modelli Ferrari.

Questo articolo può contenere link a fornitori di servizi dai quali auto motor und sport può ricevere una commissione (i cosiddetti “link di affiliazione”). Maggiori informazioni qui.