Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Alto tasso di infezione: cresce la preoccupazione per la quarta ondata di Corona

pandemia

Alto tasso di infezione: cresce la preoccupazione per la quarta ondata di Corona

Un dipendente dell’Arbeiter-Samariter-Bund (ASB) applica un cerotto dopo una vaccinazione contro la corona. (Archivio immagini).

Foto: dpa

Torna a salire da settimane il numero dei nuovi casi di corona: i contagi sono ora a 13.6. Aumentano le chiamate per coloro che non vogliono essere vaccinati e crescono le preoccupazioni per i bruschi risvegli dopo le vacanze.

Berlino. Il rischio di una quarta ondata di corona in autunno aumenta a causa delle vacanze, della variante delta del virus e della riluttanza a vaccinarsi. Il tasso di incidenza a sette giorni è in costante aumento da due settimane e mezzo.

Secondo il Robert Koch Institute (RKI), era 13,6 – il giorno prima il valore era 13,2 e l’ultimo calo il 6 luglio era 4,9. Di conseguenza, le autorità sanitarie tedesche hanno segnalato nuovi casi di corona all’RKI entro un giorno nel 1919.

Una settimana fa, la Germania ha avuto 1.608 infortuni. Secondo le nuove informazioni, in tutta la Germania sono stati registrati 28 decessi in 24 ore, dopo 22 decessi una settimana fa.

Müller: La vaccinazione dovrebbe diventare meno complicata

Il governatore di Berlino Michael Mueller (SPD) ha ora visto la necessità di un coordinamento a breve termine tra i governi federale e statale alla luce del crescente numero di infezioni. “Anche se la situazione nelle unità di terapia intensiva migliora in modo significativo, la buona posizione di partenza dell’autunno non dovrebbe essere abbandonata ora”, ha detto all’agenzia di stampa tedesca dpa. La vaccinazione dovrebbe essere meno complicata. Allo stesso tempo, le persone che non sono immunizzate dovranno dimostrare in modo più approfondito attraverso test negativi che non sono contagiose se vogliono arrivare da qualche parte.

Il ministro federale dell’Istruzione Anya Karlicic ha esortato gli adulti a vaccinarsi contro il COVID-19, anche in solidarietà con bambini e adolescenti. “Soprattutto ora, quando il numero di infezioni è di nuovo in aumento, tutti gli adulti dovrebbero mostrare il più possibile solidarietà con i bambini e gli adolescenti non vaccinando le persone che beneficiano delle offerte di vaccinazione”, ha detto il politico della CDU a Funke Media. Collezione. “La solidarietà degli adulti sarà un contributo molto importante per consentire il regolare lavoro scolastico dopo le vacanze estive”.

“Non esiste un vaccino approvato per i bambini più piccoli e la vaccinazione non è raccomandata per bambini e adolescenti di età pari o superiore a 12 anni. Pertanto, meno il virus si diffonde tra gli adulti, minore è il rischio per i giovani”, ha affermato Karlicic.

Quasi il 50 percento di tutte le vaccinazioni è completo in Germania

Secondo l’RKI, la percentuale di coloro che sono stati completamente vaccinati contro il Corona è salita al 49,1% della popolazione totale in Germania. Almeno una dose del vaccino è stata somministrata al 60,8 per cento della popolazione. Venerdì sono state iniettate 517.470 lattine.

Alla luce del crescente numero di persone vaccinate contro il Corona, il Primo Ministro della Renania-Palatinato Malu Dreyer (SPD) ha chiesto ancora una volta i criteri di valutazione rivisti nella politica Corona. Il tasso di infezione odierno è “molto inferiore al rischio di malattia e al potenziale onere per il sistema sanitario rispetto a sei mesi fa”, ha detto Dreyer al Rheinische Post. A suo avviso, l’infezione dovrebbe essere collegata alla situazione negli ospedali. Ciò include chi è ricoverato lì e chi deve andare in terapia intensiva.

“Dobbiamo concordare rapidamente una lista nazionale”, ha detto Dreyer. Il governo federale ha già annunciato che in futuro valori come i ricoveri ospedalieri si presterà maggiore attenzione.

Aumentano i casi di rimpatriati dai viaggi?

Il presidente della World Medical Association, Frank Ulrich Montgomery, ha avvertito di un aumento dei casi di coronavirus dovuto al ritorno dei viaggiatori. “La Spagna e l’Italia sono destinazioni di vacanza popolari, soprattutto per i giovani che non sono stati vaccinati due volte più spesso. È chiaro che l’ingresso del virus in Germania da questi paesi aumenterà a causa del numero di persone che tornano”, ha detto al Rheinische Post. Sabato).

Il funzionario medico ha chiesto la quarantena continua dei viaggiatori non vaccinati di ritorno e il rispetto delle regole di Corona per garantire che la quarta ondata non si trasformi in uno “tsunami”. Anche l’esperto di salute SPD Karl Lauterbach ha consigliato cautela perché l’immunità di gregge non è stata ancora raggiunta. La Rete di liberazione tedesca (RND) ha esortato “le visite in discoteca solo a persone che sono state vaccinate, curate o testate e solo con una maschera”.

Con l’avvicinarsi del nuovo anno scolastico, la Federazione per l’educazione e la scienza (GEW) chiede l’acquisto di filtri dell’aria per tutte le aule in Germania. “Se le scuole devono essere resistenti alle crisi e deve esserci di nuovo un’aula regolare dopo la pausa estiva, i filtri dell’aria – così come il concetto di igiene compresi i test regolari – sono necessari in tutte le aule”, ha affermato Mike Venern, presidente di GEW . “Posta renana”. Il governo federale ha finalmente messo in atto un programma di finanziamento per i filtri dell’aria portatili, ma questo è limitato alle aule per bambini e giovani adulti fino a dodici anni. “Non è abbastanza, perché i numeri alti colpiscono in particolare gli adolescenti e i giovani adulti”, ha detto Veneren.

© dpa-infocom, dpa: 210724-99-502590 / 5


READ  Corona in SH: il tasso di infezione è ora di 30,3 | NDR.de - Notizie - Schleswig-Holstein