Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Sembra che Apple voglia portare queste app su iOS 18

Sembra che Apple voglia portare queste app su iOS 18

Apple sta lavorando su una serie di nuove funzionalità per le app integrate in iOS. La famosa voce di Apple cuoce. Di conseguenza, dovrebbero esserci importanti cambiamenti in più di una dozzina di programmi azionari: dalla progettazione alla funzionalità AI fino a una riprogettazione completa. Alcuni dettagli sono già trapelati. Promettono che iOS 18 sarà più rilevante dopo l’aggiornamento piuttosto moderato a iOS 17. Ci sono anche modifiche alla schermata iniziale, che dovrebbe essere progettata in modo più fluido, incluso il posizionamento delle icone gratuitamente.

annuncio

Nella nuova applicazione Mappe ci saranno per la prima volta i cosiddetti percorsi personalizzati, con i quali potrete definire voi stessi il percorso. Anche le mappe topografiche, ad esempio per le escursioni, sono previste come in watchOS 10. Apple Music dovrebbe essere in grado di creare automaticamente playlist per la prima volta in iOS 18 – con l’aiuto dell’intelligenza artificiale generativa. Apple Mail potrebbe avere un nuovo aspetto e funzionalità AI. L’app SMS riceve il tanto atteso supporto per lo standard di messaggistica RCS. Sono previsti un registratore vocale integrato e la visualizzazione di simboli matematici per le note.

Dicono che Apple voglia ricostruire completamente la calcolatrice, inclusa la funzione data. Ci sono anche importanti rinnovamenti nelle app per foto e fitness e i dettagli non sono ancora chiari. L’app Salute di Apple avrà nuove funzionalità AI. La soluzione di mappatura mentale di Freeform ottiene nuove scene per semplificare la navigazione dei documenti. Safari è pronto per ricevere per la prima volta funzionalità AI e promette innovazioni nell’interfaccia.

READ  Intel: i processori Meteor Lake arrivano anche sui desktop

Infine, Apple vuole anche migliorare Pages, Numbers e Keynote con l’intelligenza artificiale generativa e le scorciatoie dovrebbero consentire di automatizzare più facilmente attività complesse. Ci sono anche rapporti sull’integrazione del calendario nell’app Promemoria – Un passo molto logico. Resta da vedere se Memories morirà come app autonoma a lungo termine.

iOS 18 farà il suo debutto al WWDC a giugno. È e rimane il sistema operativo di punta di Apple. Le nuove funzionalità AI troveranno probabilmente la loro strada su MacOS e altre piattaforme Apple.



(Laurea triennale)

Alla home page