Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Aldi e Lidl: il marchio di detersivi può volare fuori portata

Aldi e Lidl: il marchio di detersivi può volare fuori portata

A causa della crisi del Corona, le persone hanno usato meno detersivi. Con conseguenze per una risorsa di Aldi e Lidl. I clienti dovranno presto fare a meno dei detersivi economici dei discount?

NRW – Non deve essere un costoso detersivo per bucato di Frosch, Lenor o Persil. A molti consumatori piace anche utilizzare prodotti economici di Aldi e Lidl – dopo tutto, era Detergente Aldi Tandil di Öko-Test con “Buono” * Classificato. Tuttavia, si dice che il produttore di detersivi economici abbia ora presentato istanza di fallimento, come è il caso RUHR24*menzionato. Questo ha delle conseguenze per i clienti?

Produttore di detersivi, detersivi e materiali per la pulizia Thurn Germany GmbH
Sede centrale Neunkirchen-Seelscheid (Nord Reno-Westfalia)
Marchi Trade U Tandil, secondo, modulo, trasmettitore

Aldi e Lidl: bancarotta della fabbrica di detersivi – minaccia di porre fine a Tandil, Formil & Co.?

È la seconda azienda in un periodo di tempo molto breve a produrre detersivi per bucato e bucato ed è ora insolvente. All’inizio di giugno, Sopronem GmbH ha annunciato che sarebbe stata insolvente. L’azienda sta dietro a nomi come Putzmeister, W5, Blik o Zekol, marchi che possono essere trovati sugli scaffali con prodotti per la pulizia scontati come Lidl, Aldi o Penny. Inoltre, Sopronem fornisce anche detergente liquido*Marchi Tandil e Formil.

Bene, due settimane dopo, la fine della prossima compagnia. Ad esempio giornale alimentare segnalato, Thurn Germany GmbH è minacciata di fallimento. L’azienda è specializzata nella produzione di detersivi in ​​polvere e li fornisce con sconti come Aldi e Lidl – anche con i nomi Tandil e Formil (più d notizie*in RUHR24)

Aldi e Lidl: fuori dai fornitori di detersivi a causa della crisi di Corona

Due aziende sono insolventi ma il motivo è uno: questa è la necessità di detersivi durante Crisi della corona* Troppo diminuito. Palestre, ristoranti e istituzioni culturali sono rimasti chiusi per settimane durante il blocco. Il risultato: le persone raramente hanno bisogno di vestiti nuovi e la lavatrice è spesso ferma.

READ  "Non dobbiamo reinventare la ruota". - Mercato e tendenze - Funkschau

“Da novembre abbiamo assistito a un calo significativo delle vendite, con perdite a sette cifre”, ha spiegato Peter Schof, managing partner di Thurn Germany. In generale, l’azienda, con sede nel Nord Reno-Westfalia, ha perso dal 20 al 30 percento a causa di Corona.

Non solo per la scarsa richiesta di detersivo, ma anche per la costante Aumento dei prezzi delle materie prime e degli imballaggi* Sconvolgerebbe sempre di più l’azienda. Il manager di Thurn ha spiegato che entrambi alla fine avrebbero portato al passaggio di dover presentare istanza di fallimento.

I produttori di detersivi Lidl e Aldi sull’orlo del collasso: cosa significa per i clienti?

Secondo le informazioni ricevute da Patata fritta Sopronem e Thurn hanno ricevuto un ordine del valore di milioni da Lidl solo nel 2019 per coprodurre i popolari detergenti e detergenti e i loro marchi Formil, Maxitrat e W5. Tuttavia, l’ordine non è stato confermato ufficialmente (più Novità Lidl*in RUHR24).

Ma quali sono ora le conseguenze del fallimento dei produttori di detersivi? I clienti si aspettano presto scaffali vuoti da Lidl e Aldi? Oppure in futuro i discount potranno acquistare solo prodotti di marca come Persil, Lenore & Co.? è improbabile.

Al momento, i clienti Lidl non devono fare a meno del più pulito Formil. Tuttavia, ci sono meno offerte speciali da aspettarsi.

© Lidl

Secondo Thurn, la produzione di detersivi dovrebbe continuare nelle prossime due settimane nei tre siti di Genthin, Neunkirchen-Seelscheid e Kerkrade nei Paesi Bassi. Shuf afferma che non sono previsti colli di bottiglia nella consegna di detersivi e detergenti.

Detergenti Tandil e Formil ad Aldi e Lidl: ecco come va accomodato il doppio fallimento

Secondo la situazione attuale, anche i lavori dovrebbero continuare. Quindi stiamo attualmente cercando investitori. I clienti non devono fare a meno di detersivi a Lidl, Aldi e altri sconti in questo momento.

READ  Corona governa al supermercato: Aldi, Rewe, Edeka e Lidl - che cambierà a luglio

Perché anche l’opponente ha provveduto allo scenario peggiore. Indipendentemente da Corona, Lidl, Aldi e Co. Sempre con più produttori per sopperire in ogni momento alle perdite di produzione e poter offrire sempre ai propri clienti scaffalature complete.

Ad esempio, Aldi e Lidl collaborano anche con gli stabilimenti Dalli per la produzione di detergenti non di marca Tandil e Formil. Un’azienda vicino ad Aquisgrana che produce non solo detersivi scontati, ma anche deodoranti economici, creme per la pelle, shampoo e pastiglie per lavastoviglie. Si trova sotto i nomi Cien, W5 e Tandil in Lidl e Aldi, dietro Denk mit e Balea in Dm c’è anche il gruppo.

Detersivi ad Aldi e Lidl: i clienti dovrebbero smettere di contrattare a causa di Corona

Dalili non ha ancora annunciato di risentire anche di un calo significativo delle vendite dovuto a Corona. I clienti di Lidl e Aldi non dovrebbero fare a meno di detersivi economici nonostante il loro doppio fallimento. Ma l’aumento dei costi delle materie prime non lascia inalterate nemmeno le fabbriche di Dalli.

Quindi gli esperti presumono che raramente ci saranno offerte speciali per i detersivi nel prossimo futuro. Il mercato deve riprendersi dopo l’ondata di fallimenti legati al coronavirus, secondo i rapporti Ship.de. Nel prossimo futuro, i clienti dovranno fare affidamento su fissi o addirittura I prezzi dei detersivi salgono* regolare. E parla di offerte per ora, ma almeno non su scaffali vuoti. * RUHR24 fa parte dell’Editing Network IPPEN.MEDIA

Elenco delle checklist di valutazione: © Jochen Tack/dpa, Patrik Stollarz, Johannes Eisele/AFP, collage: RUHR24