Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Un corpo celeste noto da tempo si comporta in modo strano: un asteroide è una cometa?

  • a partire dalBandiera di Tanya

    Chiudere

Un corpo celeste noto da tempo fa improvvisamente qualcosa di inaspettato – e questo solleva domande: (248370) 2005 QN173 non è affatto un asteroide, ma una cometa?

Tucson/Francoforte – Gli asteroidi e le comete sono in realtà due classi completamente diverse di corpi celesti, che sostanzialmente hanno una cosa in comune: sono entrambi residui di quando si è formato il sistema solare. A parte questo, le comete sono progettate come “palle di neve sporche”, sono costituite da polvere e roccia sciolta che sono tenute insieme dal ghiaccio. Quando una cometa si avvicina al Sole, parte del ghiaccio sublima e diventa direttamente gassosa: viene creata una coda caratteristica delle comete. D’altra parte, gli asteroidi sono solitamente rocce che ruotano attorno al sole senza sviluppare una coda.

Infatti, asteroidi e comete esistono in astronomia Tipi completamente diversi di corpi celesti. Di tanto in tanto, i ricercatori scoprono qualcosa che non sembra rientrare in nessuna delle due categorie o in entrambe. Quest’ultimo si applica al corpo celeste con la designazione codificata (248370) 2005 QN173. Il globo, scoperto nel 2005, è stato a lungo scambiato per un asteroide. Si trova nella fascia degli asteroidi (chiamata anche cintura principale) tra Marte e Giove ed è rimasta poco appariscente per molto tempo. Ma ora i ricercatori del Planetary Science Institute (PSI) di Tucson (Arizona) hanno annunciato che l’asteroide è attivo, cioè sta vomitando gas e ha sviluppato una coda. Il studio dell’intervista La pubblicazione è stata accettata dalla rivista specializzata Astrophysical Journal Letters.

L’oggetto (248370) 2005 QN173 può essere visto in alto a sinistra (percorso lungo). Si trova nella fascia principale, dove si trovano già gli asteroidi, ma sembra che sia più una cometa.

© Henry H. Hsieh (PSI), Jana Pittichová (Nasa / JPL-Caltech)

Cometa o asteroide? Corpo celeste (248370) 2005 QN173 sembra essere entrambi

“Il suo comportamento suggerisce fortemente che la sua attività sia dovuta alla sublimazione di materiali ghiacciati”, spiega l’autore principale dello studio, Henry Hsieh del PSI. Ciò rende l’asteroide una cosiddetta “cometa della fascia principale”, ha spiegato Hsieh presentando il suo studio a una riunione virtuale dell’American Astronomical Society. “È uno dei soli 20 oggetti attualmente confermati o sospettati di essere le principali comete della cintura”, ha detto Hsieh. Alcuni dei 20 oggetti sono stati anche osservati per essere attivi solo una volta, mentre l’attività è stata osservata più volte per l’orb (248370) 2005 QN137.

READ  Innovation Mars Helicopter: è stata trovata una soluzione al problema del software

“247370 possono essere considerati asteroidi e comete, o più precisamente, come uno dei principali asteroidi della fascia, che solo di recente è stato riconosciuto come cometa”, sta cercando di identificare il globo. “Risponde alle definizioni fisiche di una cometa perché è molto probabile che sia ghiacciata e soffi polvere nello spazio, anche se orbita attorno a un asteroide”, continua Hsieh. “Questa dualità e la sfocatura delle linee tra quelli che in precedenza si pensava fossero due tipi di oggetti molto diversi – asteroidi e comete – è una parte fondamentale di ciò che rende queste cose così interessanti”, afferma Hsieh.

Cometa e asteroide della fascia principale in uno: (248370) 2005 QN173 entusiasmante ricerca

Il team di ricerca di Hsieh ha scoperto che il nucleo della cometa, circondato da una nuvola di polvere, ha un diametro di 3,2 chilometri. Nel luglio 2021, la coda della cometa era lunga più di 720.000 km e larga circa 1.400 km. La coda molto stretta mostra che le particelle di polvere si stanno allontanando dal nucleo a velocità molto basse e che il flusso di gas della cometa è molto debole. Questo, a sua volta, suggerisce che qualcos’altro sta aiutando la polvere a fuoriuscire dal nucleo della cometa: il nucleo potrebbe ruotare rapidamente e gettare polvere nello spazio. Tuttavia, sono necessarie ulteriori osservazioni per confermarlo, afferma Hsieh.

Tutte le notizie importanti dall’astronomia e dallo spazio arrivano direttamente nella tua casella di posta

Il ricercatore del PSI Hsieh e il collega David Jewett sono stati i primi a scoprire una nuova classe di comete della fascia principale nel 2006. Le comete della fascia principale rare sono particolarmente interessanti da ricercare: c’è una teoria secondo cui le collisioni di asteroidi una volta portavano una parte significativa dell’acqua sulla Terra. Poiché il degassamento delle comete nella fascia principale probabilmente significa che contengono ancora acqua, potrebbero essere obiettivi utili per future esplorazioni. (scheda)

READ  Bloober svela un nuovo gioco nell'universo Layers of Fear