Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tempio storico: la scoperta di 2000 mummie di ariete in Egitto

Tempio storico: la scoperta di 2000 mummie di ariete in Egitto

A partire dal 26/03/2023 16:22

Ad Abydos in Egitto, i ricercatori hanno scoperto molte mummie di animali. Presumibilmente, queste sono offerte a Ramesse II. Ma nel caso di scoperte simili, recentemente sono state sollevate accuse di sensazionalismo.

Un gruppo di ricerca della New York University ha scoperto più di 2.000 teste di ariete mummificate del periodo tolemaico nell’antica città egiziana di Abydos. Gli archeologi hanno anche riesumato mummie di pecore, cani, capre, mucche, cervi e manguste – i suricati appartengono a questa specie – secondo il Ministero delle Antichità e del Turismo del Cairo. Il sito di scavo è il tempio del faraone Ramesse II.

Secondo il leader del gruppo americano, Sameh Iskandar, le teste di ariete sono offerte. Questi indicano un culto di culto di Ramesse II anche 1.000 anni dopo la sua morte.

Si dice che questa immagine, rilasciata dal Ministero delle Antichità egiziano, mostri una delle teste di ariete mummificate scoperte nel tempio di Ramesse II ad Abydos.

Foto: AFP

Speriamo di saperne di più sul tempio

Il direttore del Consiglio supremo delle antichità, Mostafa Waziri, ha espresso la speranza che le scoperte possano aiutare a conoscere meglio il tempio e la vita lì. Si dice che l’edificio di culto sia stato costruito tra il 2374 e il 2140 aC e il periodo tolemaico (dal 323 al 30 aC).

Oltre alle mummie animali, il team avrebbe anche scoperto i resti di un palazzo della sesta dinastia le cui mura erano spesse circa cinque metri, oltre a numerose statue, papiri, resti di alberi, vestiti e scarpe di cuoio.

READ  Bilancio delle vittime del massacro di Copenaghen: il video mostra il sospetto assassino

Il sito si trova a circa 500 km a sud della capitale, Il Cairo, sulle rive del Nilo, ed era famoso nell’antichità come la tomba di Osiride, il dio dei morti.

Accusa di spettacolo

Le autorità egiziane hanno ripetutamente segnalato scoperte archeologiche nel recente passato. Poiché le scoperte, secondo i ricercatori, erano spesso di scarso interesse scientifico, sono state sollevate accuse di sensazionalismo.

L’Egitto sta attraversando una grave crisi economica e dipende dal turismo. Entro il 2028, il governo punta a 30 milioni di visitatori all’anno.