Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Supervulcano attualmente in Italia:

Supervulcano attualmente in Italia:


Nel giro di una settimana furono registrati 24 terremoti nei campi Plegreyani. Ciò significa che stanno riemergendo i timori di un’eruzione del supervulcano.

Crescono i timori per un altro terremoto ed eruzione del supervulcano nel napoletano. Sono stati 24 nella settimana dal 15 al 21 gennaio Terremoto Sono registrati i campi flegrei, la maggior parte dei quali sono inferiori a 1. Il 21 gennaio un terremoto ha colpito al largo del Golfo di Pozzuoli Corriere della Sera Taglia 2.6. Pochi minuti dopo è stato registrato un secondo terremoto, più lieve.

Il numero dei terremoti nei Campi Flegrei è triplicato

Il numero dei terremoti è triplicato rispetto alla settimana scorsa. Nelle prime due settimane di gennaio si sono verificati in totale 13 terremoti. Nessuno di loro supera la forza di 1. Da qualche giorno il terreno dei Campi Flegrei è tornato a sollevarsi: circa un centimetro al mese. “Con l'aumento della velocità di sollevamento, i terremoti e la loro intensità aumentano in modo esponenziale”, afferma il vulcanologo Giuseppe de Nadal. Corriere della Sera Citato.

Se il terreno continua a sollevarsi rapidamente, le vibrazioni aumenteranno sia in frequenza che in forza. Tuttavia, nonostante gli sviluppi delle ultime settimane suggeriscano il contrario, è probabile che il rialzo si indebolisca nuovamente. La struttura vulcanica nei Campi Flegrei è imprevedibile.

Video: Afp

Terremoti nei Campi Flagreani: cosa succede quando erutta un supervulcano?

Già l’anno scorso c’erano preoccupazioni per un’epidemia Supervulcano Grande. Secondo gli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, se il piano di evacuazione del governo italiano non funzionasse, un'eruzione potrebbe durare giorni e uccidere migliaia di persone. Ma come National Geographic Secondo i rapporti, i ricercatori ritengono altamente improbabile un’eruzione di portata così estrema.

READ  Giovanni Jarrella in tv per la prima volta in Italia - grazie a Michael Hansiker

Tuttavia, in caso di eruzione del supervulcano, le persone nella zona potrebbero essere a rischio a causa del flusso piroclastico. Si tratta di valanghe calde e a flusso rapido di cenere, gas e particelle di roccia che distruggono tutto sul loro cammino. Pertanto, l’evacuazione anticipata sarebbe l’unica misura di sicurezza possibile. Inoltre, più di 800.000 persone potrebbero essere costrette a trasferirsi, almeno temporaneamente, a causa della significativa ricaduta di cenere.

Leggi anche questo