Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Studio: le sigarette elettroniche aumentano il rischio di problemi di erezione

Salute dell’uomo
Secondo lo studio, le sigarette elettroniche aumentano il rischio di problemi di erezione

Un uomo fuma una sigaretta elettrica. Secondo uno studio, fumare sigarette elettroniche aumenta il rischio di disfunzione erettile.

© Friso Gentsch / DPA

È già noto che il fumo di sigaretta è dannoso per la potenza. Ma uno studio degli Stati Uniti è giunto alla conclusione che anche le sigarette elettroniche possono contribuire alla disfunzione erettile.

“Il fumo può portare a disturbi circolatori e causare impotenza”: questo avviso si trova sui pacchetti di sigarette in Germania. In effetti, i fumatori hanno maggiori probabilità di soffrire di disfunzione erettile rispetto ai non fumatori. Il rischio di disfunzione erettile aumenta con il numero di fumatori.

Le tossine nel fumo di tabacco attaccano anche la parete interna dei vasi sanguigni (l’endotelio). Questo lo rende meno flessibile. Questo, a sua volta, fa sì che i vasi sanguigni si indeboliscano nella loro capacità di contrarsi ed espandersi. Quindi anche il tessuto erettile del pene è interessato.

Ma non solo le sigarette normali possono causare problemi di erezione, ma anche le sigarette elettroniche, note anche come sigarette elettroniche. Questa è la conclusione di uno studio degli Stati Uniti, che è stato condotto in “Giornale americano di medicina preventiva” è stato pubblicato. Molte persone si rivolgono alle sigarette elettroniche perché le considerano un’alternativa più sana ai prodotti del tabacco.

Le sigarette elettroniche quotidiane aumentano il rischio di infezione

Lo studio ha utilizzato i dati di uno studio rappresentativo a livello nazionale di oltre 13.000 uomini che hanno fornito le loro opinioni sulle sigarette elettroniche. Pertanto, gli uomini che fumano sigarette elettroniche ogni giorno hanno maggiori probabilità di avere problemi di disfunzione erettile rispetto agli uomini che non hanno mai fumato sigarette elettroniche.

I ricercatori hanno scritto: “Mentre gli ENDS di prima generazione (dispositivi elettronici per la somministrazione di nicotina) fornivano livelli più bassi di nicotina, molti dispositivi ENDS più recenti, combinati con il contenuto di nicotina più elevato nell’e-liquid attualmente disponibile, potrebbero fornire livelli più elevati di nicotina. Effettivamente le sigarette. “

Quasi la metà dei partecipanti (53 percento) erano ex fumatori di sigarette, il 21 percento erano fumatori di sigarette attuali e il 14 percento aveva consumato altri prodotti del tabacco.

Sigarette elettroniche: la nicotina colpisce i vasi sanguigni

Secondo lo studio, ampie prove indicano che la nicotina inibisce la vasodilatazione e riduce il flusso sanguigno, “che compromette la normale funzione erettile e influisce negativamente sulle prestazioni sessuali maschili”.

Ma lo studio rileva anche che: “Coloro che praticavano attività fisica settimanale avevano meno probabilità di sviluppare la disfunzione erettile rispetto a coloro che non riferivano attività fisica”. Altri studi hanno già dimostrato un legame tra il livello di nicotina nelle sigarette e la possibilità di disfunzione erettile.

Gli scienziati confermano che questo è il primo studio sulla popolazione a riportare la relazione tra l’uso di ENDS e la disfunzione erettile. Tuttavia, sono giunti alla conclusione che l’uso di sigarette elettroniche potrebbe essere associato a problemi di erezione indipendentemente dall’età e dai fattori di rischio.

Tuttavia, i ricercatori hanno concluso che è necessario uno studio a lungo termine sugli effetti sulla salute a lungo termine delle sigarette elettroniche per chiarire se l’uso di EDS è un fattore di rischio indipendente per la disfunzione erettile.

Altre fonti: Deutschlandfunk Novae www.rauchfrei-info.de

rw

READ  "La speranza in un punto di svolta sociale": abbiamo ancora tempo per salvare la Terra?