Recentemente ho parlato con un teorico della cospirazione dei treni regionali. Mi ha dato dei biscotti. Ho potuto dire no ai biscotti, ma non alla conversazione. Con riluttanza e allo stesso tempo ho sorriso dolcemente e mi sono tolto le cuffie. Ci sono voluti meno di due minuti per parlare dell'11 settembre, e poi ha parlato della sua ex ragazza che voleva “raccontargli” dei reati penali. Ha flirtato con me e mi ha chiesto se poteva avere il mio numero. Tutto il mio corpo era teso ed era difficile dire di no. La conversazione si interruppe solo quando dovette uscire.

READ  L'iceberg A23a più grande del mondo sta guadagnando "rapidamente" velocità, con conseguenze devastanti