Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Salvato dai soccorritori alpini: shock per una leggenda del biathlon – Biathlon

Un viaggio in bicicletta è quasi finito male. © Social Media / Gabriela Soukalova

I soccorsi di Livigno hanno ricevuto un’insolita chiamata di emergenza: molte medaglie olimpiche e Mondiali di biathlon hanno pienamente raccolto le loro tendenze. Alla fine riuscì a riprendersi solo dopo una notte al freddo pungente.

Gabriella Sokalova non dimenticherà presto questo viaggio in Italia. L’ex biathlon, due volte campione del mondo tra il 2011 e il 2019 e vincitore anche di tre medaglie olimpiche, ha subito un forte shock durante una vacanza in montagna a Livigno.

Come un portale di notizie sondrio oggi La 32enne ceca ha detto di aver salutato il suo partner mercoledì pomeriggio ed è partita per un giro in bicicletta in direzione del bacino idrico di Kankanoo. Lì perse completamente l’orientamento. Sebbene abbia chiamato la sua amica a Livigno prima che la batteria del suo cellulare cedesse sul fantasma, non è stata in grado di inviare informazioni preziose ai servizi di emergenza.

Immediati i soccorsi alpini di Bormio e Livigno, vigili del fuoco e servizi di emergenza della Guardia di Finanza, che si sono precipitati nella zona, guidando strade e dissodando aree boschive, senza successo.

Notte all’aria aperta a 2.200 metri di altitudine

Solo giovedì pomeriggio è arrivato un sospiro di sollievo: gli escursionisti hanno sentito le richieste di aiuto di Sokalova dall’altra parte della montagna e hanno riferito ai soccorritori. Poi hanno trovato un ex atleta sano. La notte sotto il freddo pungente a oltre 2.200 metri sul livello del mare non ha lasciato traccia. Sokalova è stata infine portata in elicottero a valle, dove è stata accolta dal suo compagno.

Raccomandazioni

READ  Oleksandr Usyk sconfigge Anthony Joshua per la seconda volta