Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Numeri dei casi di aura in costante calo: la fine dei requisiti per la maschera è ora?

Stato: 06.06.2021 10:06

Lo stato della corona si sta notevolmente allontanando – e più polemiche, più sollievo. Il focus principale è sui requisiti della maschera. Il ministro della Salute Young e l’esperto di salute SPD Lauterbach hanno chiesto una fine graduale.

549 nuovi casi di corona in 24 ore L’autunno è in costante diminuzione steadily e il Aumenta il tasso di vaccinazione: La Germania si è lasciata alle spalle la terza ondata e, con il numero di casi in calo, cresce la richiesta di porre fine alle restrizioni. Anche il senso della protezione della bocca e del naso è sempre più messo in discussione.

Il ministro federale della giustizia Christine Lambrecht ha invitato gli stati federali a farlo durante il fine settimana Indica un problema che si adatta ai requisiti della maschera. “Soprattutto per gli studenti che devono indossare maschere per ore in classe, questo è un peso”, ha detto Bild am Sonntag. L’FDP e l’AfD hanno chiesto una completa abolizione. Il vice FDP Wolfgang Kubicki afferma che i requisiti legali di base non sono più in vigore. Se vuoi rispettare il requisito della maschera, devi creare la base legale per questo, ha detto a dpa.

Karl Lauterbach, esperto di salute SPD e leader del gruppo regionale CSU Alexander Dobrente, sta cercando di alleggerire il più possibile, ma non interiormente. “Posso benissimo immaginare che possiamo eliminare la condizione della maschera poiché è ancora fuori”, ha detto Dobrindt su ZDF. Si consiglia cautela per gli interni.

Lauterbach per il relax all’aria aperta

Lauterbach ha detto, abbiamo in comune Rivista del mattino di ARD e ZDFNelle aree esterne – ad esempio nelle aree pedonali – dove è possibile mantenere le distanze, si può fare a meno delle mascherine. La situazione è diversa all’interno: qui ha ancora senso indossare una maschera. Solo quando il 70% della popolazione adulta è completamente vaccinata, le mascherine possono essere dispensate all’interno. Dovrebbero esserci delle eccezioni, ad esempio in occasione di grandi eventi al coperto.

READ  Gaza: Israele chiude la zona di pesca dopo i continui bombardamenti

A differenza del suo collega di partito Lambrecht, il politico SPD si è espresso contro l’abbandono dell’obbligo della maschera nelle scuole. In questo momento, vista l’incidenza media a due cifre, manterrà l’obbligo della mascherina poco prima dell’inizio delle vacanze estive.

Lauterbach ha dalla sua parte l’associazione degli insegnanti su questo punto. Il presidente dell’associazione Heinz-Peter Medinger ha detto a dpa di aver consigliato “la massima prudenza possibile”, soprattutto durante le lezioni. I requisiti della maschera e gli esami regolari devono rimanere alla fine dell’anno scolastico. Tuttavia, ci sono ancora un numero crescente di infezioni nel gruppo di bambini e adolescenti che non sono stati ancora vaccinati. “Circa il 50 per cento di tutti gli insegnanti non ha ancora una protezione vaccinale completa”.

Spahn per il rilassamento progressivo dei requisiti della maschera

Il ministro federale della sanità Jens Spahn ha lanciato una graduale revoca dei requisiti per le mascherine pubbliche. Ha detto ai giornali di Funke Media Group che nella prima fase, l’obbligo della maschera all’estero potrebbe essere revocato. Nelle aree con un tasso di infezione molto basso e un alto tasso di vaccinazione, l’aderenza può essere gradualmente ridotta all’interno. “Come raccomandazione, c’è sempre una semplice regola: in caso di dubbio, indossare una maschera, soprattutto quando si viaggia e nelle riunioni al chiuso”, ha sottolineato il politico della CDU.

Anche il primo ministro della Bassa Sassonia, Stefan Weil, era disposto a rilassarsi all’aria aperta, ma ha anche esortato alla prudenza. “Non dobbiamo dare l’impressione che l’epidemia sia finita”, ha detto al quotidiano Hannover Allgemeine Zeitung. Il virus è ancora presente in Germania. Nei locali chiusi e soprattutto sui mezzi pubblici locali, il sollevamento della mascherina va considerato per ultimo.

READ  Corona Direct: il Belgio sospende Johnson & Johnson per le persone fino a 40 anni

549 nuovi casi – meno di 1.000 nuove infezioni

Il Robert Koch Institute (RKI) ha fornito il numero di nuove infezioni nelle prime ore del mattino a 549. Per la prima volta in più di otto mesi, le autorità sanitarie hanno segnalato meno di 1.000 nuove infezioni da RKI in un solo giorno. Sono possibili modifiche o aggiunte successive – nei fine settimana vengono effettuati meno test e trasferimenti. Di recente, il 21 settembre il numero di nuovi contagi al giorno era a tripla cifra, a 922. Una settimana fa il valore era di 1.117 contagi.

Occorrenza di sette giorni a 16.6

Il tasso di infezione a sette giorni – il numero di nuove infezioni per 100.000 abitanti in una settimana – è stato fissato dall’RKI a 16,6 a livello nazionale (giorno precedente: 17,3). Una settimana fa era il 24,3. Il valore è una misura di base del rafforzamento o dell’allentamento dei requisiti della corona.

L’RKI ha contato 3.715.518 infezioni rilevate con Sars-CoV-2 dall’inizio dell’epidemia. È probabile che il numero totale effettivo sia molto più alto, poiché molte infezioni non vengono riconosciute. Secondo le informazioni, in 24 ore sono stati registrati dieci nuovi decessi in tutta la Germania. Una settimana fa il bilancio delle vittime era di 22.

L’RKI ha riportato il numero di coloro che sono guariti a 3.580.600. Il numero di persone che sono morte con o a causa di una comprovata infezione da SARS-CoV-2 è ora di 89.844.

immagine simbolo

weingasi1
14 giugno 2021 • 11:09

Il 14 giugno 2021 alle 10:43 dall’ambasciatore Tariq

E’ grazie all’ aumento della priorità, anche alcuni pazienti ad alto rischio sono ancora in attesa di essere vaccinati. __ Posso solo iniziare da NRW e non posso credere che ci siano ancora così tanti pazienti ad alto rischio che non sono stati ancora vaccinati. O non hanno fatto uno sforzo reale, ad esempio hanno provato online di notte, o sono stati molto esigenti. A parte questo, sono d’accordo con te, anche se ho un asmatico con cui lotto un po’. Ecco perché il mio bisogno di recuperare il ritardo nei viaggi di shopping è limitato. Non sarebbe successo a me, con grande dispiacere dei rivenditori. Al più tardi, quando tutti i vaccinatori hanno ricevuto almeno la loro prima vaccinazione, l’obbligo della maschera dovrebbe essere eliminato. Questo non significa che ci possono essere situazioni in cui lo indosserai volontariamente. Visite a pazienti, case di cura, eventi di massa, ecc.

READ  Crisi Corona: l'Australia trema davanti alla variabile Delta