Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Lotta di potere nel TSV 1860: il pastore principale si difende dalle accuse

Lotta di potere nel TSV 1860: il pastore principale si difende dalle accuse

Monaco – Alleanza contro il blog, il prossimo capitolo: la campagna elettorale politica del club al TSV 1860 è così accesa che Martin Grever, membro del consiglio di amministrazione dello sponsor principale di Sixty “Die Bayerische” e candidato al consiglio di amministrazione del “BündnisZukunft1860” per l'elezione alla prossima assemblea generale di giugno è uno di questi. La campagna contro di lui è stata sospesa.

Gräfer si è difeso ancora una volta da ciò che considera un resoconto unilaterale e talvolta errato da parte di un vicino fan blog di eV. “Le bugie non diventano verità nemmeno attraverso la ripetizione costante”, scrive Grever su Facebook ai membri dei Lions. “Non è vero che ho escluso di candidarmi per una posizione nel consiglio di amministrazione”, scrive Grever. Grever infatti è stato sulla difensiva sulla questione, ma non ha posto fine alla sua candidatura.

Martin Grever: “In quasi tutte le squadre di calcio professionistiche, i rappresentanti degli sponsor fanno parte dei comitati di supervisione”

Ora spiega una sua affermazione che è stata interpretata come una menzogna dai critici del club padrino: “Rimango fedele alla dichiarazione che mi è stata attribuita: non cerco una carica”. “Chiunque cita questa affermazione sa esattamente in quale momento e in quale contesto ho fatto questa affermazione. Mi sono imbattuto in una voce secondo cui il mio collega del consiglio Thomas Hagel avrebbe cercato la carica di presidente nel 1860.”

In TSV 1860, i pugni e le pugnalate ricominciano: “Finalmente ho finito…

TSV 1860 interagisce con un post fotografico.  (immagine dell'icona)

“Disgustoso”: TSV 1860 condanna il confronto della RAF pubblicato da “fan”.



X

Hai aggiunto l'articolo alla tua lista di controllo.

Alla lista di controllo




Martin Grever è candidato al Consiglio d'amministrazione del TSV 1860.

Opposizione nei modelli TSV: la coalizione presenta candidati per…



X

Hai aggiunto l'articolo alla tua lista di controllo.

Alla lista di controllo




Grever chiama questa voce “fake news” e la colloca nel regno del mito sia per Hegel che per se stesso: come rappresentante del principale sponsor, prendere di mira la carica di presidente Robert Reisinger rappresenta un conflitto di interessi.

Tuttavia, ciò non si verificherebbe nel caso di un seggio di 60 membri nel comitato di vigilanza: “In quasi tutte le società di calcio professionistiche, i rappresentanti degli sponsor fanno parte dei comitati di vigilanza. Questo è un processo del tutto normale. Chi sostiene il contrario dice consapevolmente un menzogna.” Il suo collega Hagel, ad esempio, ha ricoperto una carica nel consiglio di sorveglianza del TSV 1860 dal 2017 al 2021.

Martin Grever: Le candidature per il TSV 1860 non sono mai state escluse, anzi

“I membri dell'Alleanza Future 1860, me compreso, non hanno mai escluso la possibilità che anche singoli membri si candidino alle prossime elezioni”, scrive Grever sulla sua candidatura recentemente annunciata per il consiglio insieme al professor Klaus Lutz e al co-iniziatore della coalizione Alexander Hofmann. Elezioni… è vero l’esatto contrario!

READ  Francesco Calzona è il nuovo allenatore del Napoli, campione d'Italia

Grever fa riferimento alla rivista critica per investitori Löwenmagazin, alla quale in un'intervista all'inizio di marzo ha spiegato: “Tutti gli attivisti dell'alleanza vogliono fare la differenza e far avanzare l'associazione. Quindi speriamo che sia dal gruppo dei dipendenti attivi e dalla “cerca più ampia dei sostenitori” si chiede “anche di sottoporre i singoli individui alle elezioni”.