Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Leon Goretzka allarga il Bayern: ‘un segnale in tutta Europa’

Quando giovedì il Bayern Monaco ha annunciato l’estensione del suo contratto con Leon Goretzka fino al 2026, quando non c’era allenamento, la notizia è stata sorprendente quanto il titolo di Monaco. È sempre stato chiaro che il giocatore tedesco vede il suo futuro con il leader del settore tedesco. Goretzka lo ha confermato più volte. Tuttavia, ci è voluto del tempo prima che tutto fosse negoziato, cosa che ha definito una “confessione” in conferenza stampa, anche se non si trattava di “premere l’ultimo euro”, ha detto Goretzka. Opportunamente, poco prima della partita in casa di sabato contro la sua squadra locale, il VfL Bochum, è stato annunciato il completamento.

L’amministratore delegato Oliver Kahn ha affermato che la firma di Goretzka è un segno di convinzione che “è sempre importante per lo sviluppo e il successo del club che ci impegniamo per prestazioni migliori a lungo termine”. Il futuro è come eravamo in passato.” Il direttore sportivo Hasan Salihamidzic Goretzka lo ha descritto come “il volto del nostro club” e “la fonte di energia”. in tutta Europa che vogliamo mantenere questa squadra”. Insieme e che abbiamo piani per i prossimi anni.” I due centrocampisti sono “il cuore e l’anima della nostra squadra”. dal portiere Manuel Neuer attraverso Kimmich e Goretzka a Thomas Muller e Robert Lewandowski Tra gli attuali giocatori regolari, solo Niklas Sule ha un foglio di lavoro che scade dopo questa stagione.

“Non credo che tu possa trovare questa combinazione di amicizia e capacità di vincere titoli da nessun’altra parte”

Nonostante la nuova ricca concorrenza di Parigi e Inghilterra, credono fermamente che il Bayern Monaco potrà vivere in futuro anni di successi simili a quelli del 2020, quando ha vinto sei titoli. “Deve essere ripetuto”, ha detto Salihamidzic. Anche Goretzka vede buone opportunità per questo, anche grazie a questi giocatori che si conoscono fin dalla loro giovinezza. Oltre a lui e Kimmich, questo include anche Serge Gnabry e Süle, anche loro hanno 26 anni. “Abbiamo una squadra davvero eccezionale qui al Bayern, che è stata formata anche durante il mio anno, 95 anni”, ha detto Goretzka. Ci sono anche molti altri giocatori nella loro metà degli anni ’20 così come Neuer, 35, Muller, 32 e Lewandowski, 33, come regolari esperti. “Non credo che si possa trovare questa combinazione di amicizia e capacità di vincere titoli in nessun’altra parte d’Europa”, ha detto Goretzka. Era anche convinto che l’allenatore Julian Nagelsmann, 34 anni, avrebbe “portato la squadra a un nuovo livello”.

READ  Cristiano Ronaldo: la Juventus è già alla ricerca della successione - calcio internazionale

Volevano assolutamente mantenere Goretzka come figura di spicco del club, come “personaggio” e “opinion maker”, come lo chiamava il presidente Herbert Hainer. Goretzka è impegnato da anni nella comunità, come l’iniziativa di donazione “WeKickCorona” che ha lanciato nel 2020 con Kimmich. Anche questo contribuisce alla sua importanza. Goretzka è uno dei pochi professionisti che si è posizionato politicamente e contribuisce socialmente di propria iniziativa. Un esempio di ciò sono le sue dichiarazioni nel 2019 dopo l’ostilità razziale contro i suoi compagni di squadra Leroy Sane e Ilkay Gundogan durante la partita della nazionale tedesca contro la Serbia a Wolfsburg. “Sono un bambino della regione della Ruhr. Quando chiedi della tua nazionalità, rispondi a Schalke, Dortmund o Bochum”, ha detto.

Contro il Bochum, ora è in campionato, quattro giorni dopo la vittoria per 3-0 della Champions League contro l’FC Barcelona. Goretzka ha giocato per il VfL per dodici anni e poi per cinque anni all’FC Schalke 04 prima di passare al Bayern Monaco nel 2018 a parametro zero. A quel tempo era anche accompagnato da dubbi. Ma già nella sua prima stagione, si è affermato come una parte importante della squadra con 30 partite di campionato, durante le quali ha segnato otto gol e cinque assist. Nel frattempo, Goretzka è stabilmente uno dei clienti abituali indiscussi. Anche per questo lo vedono come un pilastro del futuro, e non cambia nulla il recente impegno di Marcel Sabitzer, 27 anni, che, come Goretzka, preferirebbe finire ottavo. Nagelsmann ha già annunciato che ruoterà contro il rookie Bochum. Ma ci sono giocatori che vogliono davvero giocare, ha detto, “non li toglierei dal gioco”. Questo avrebbe dovuto valere per il Goretzka, la seconda squadra del Bayern a Bochum dopo Hermann Gerland. Come l’assistente allenatore di lunga data, Goretzka è sempre tornato in patria. Giovedì, ha affermato che il VFL Club era la sua “ultima oasi di lusso” e ha parlato di “amore per il club”. E lì, a Bochum, è ancora “Leon, l’amico e non Leon, il professionista”. Adesso ci rivediamo a Monaco, in un’amichevole personale contro il VfL.

READ  Uli Hoeness spiega l'indecisione di mercato