Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’Austria va agli Europei: un rigore dell’ultimo minuto toglie il “panico” all’Olanda.

L’Austria va agli Europei: un rigore dell’ultimo minuto toglie il “panico” all’Olanda.

L’Austria andrà agli Europei
Un calcio di rigore all’ultimo minuto calma il “panico” dell’Olanda.

L’Olanda deve preoccuparsi della qualificazione agli Europei di calcio, ma un gol all’ultimo minuto allevia notevolmente le sue paure. L’Austria ha già fatto un passo avanti decisivo ed è “molto orgogliosa”.

Grazie a un gol all’ultimo minuto, l’Olanda ha fatto un grande passo verso il Campionato Europeo di calcio in Germania. Il capitano Virgil van Dijk ha segnato la vittoria per 1-0 (0-0) in Grecia con un calcio di rigore al terzo minuto di recupero.

Di conseguenza, gli olandesi sono saliti al secondo posto nel Gruppo B e ora hanno in mano un biglietto per il torneo del 2024. Inoltre gli Orange hanno giocato una partita in meno rispetto ai greci che hanno gli stessi punti e ora sono al terzo posto. Per molto tempo ad Atene sembrò un pareggio. Wout Weghorst dell’Hoffenheim sbaglia il calcio di rigore al 27′.

Dopo la precedente sconfitta per 2:1 contro i secondi classificati, De Telegraaf ha annunciato che “gli Orange sono terrorizzati”. Ciò è stato ora attenuato in modo significativo, soprattutto da quando l’Olanda ha vinto anche il confronto diretto contro la Grecia, importante per la qualificazione.

“Pelle d’oca” in Austria

Nel frattempo, Marcel Sabitzer ha guidato l’Austria agli Europei: “Pelle d’oca. Significa molto per noi”, ha detto il professionista del Borussia Dortmund, la cui felice vittoria per 1-0 in Azerbaigian è stata suggellata da un calcio di rigore. L’allenatore tedesco Ralf Rangnick ha detto ai suoi figli: “Sono orgoglioso di loro”. “È una sensazione travolgente”, esulta Konrad Laimer da Monaco, “la qualificazione agli Europei è sempre qualcosa di molto speciale”.

Il Portogallo si è già assicurato il biglietto per gli Europei, ma ha anche mostrato un’altra prestazione impressionante grazie alla superstar Cristiano Ronaldo. La Seleção ha vinto 5-0 (5-0) in Bosnia-Erzegovina. La doppietta di Ronaldo (5° su rigore/20° minuto), Bruno Fernandes (25° minuto), Joao Cancelo (32° minuto) e Joao Felix (41° minuto) ha spiegato tutto prima dell’intervallo. Quanto a Ronaldo, 38 anni, ha segnato i suoi 126esimo e 127esimo gol con la maglia della Nazionale. Finora il Portogallo ha vinto tutte e otto le partite di qualificazione del Gruppo Dieci e ha subito solo due gol dei 32 gol segnati.

Anche la Slovacchia ha fatto un grande passo avanti verso il Campionato Europeo vincendo 1-0 (0-0) in Lussemburgo. David Durris (77′) ha segnato il gol decisivo che ha assicurato il secondo posto alla squadra slovacca dietro al Portogallo e ha ampliato a cinque punti il ​​divario con il Lussemburgo, terzo.

READ  Bayern - Il tecnico svizzero Yakin critica i campioni del record per aver trattato con Jan Sommer: "È diventato una vittima"