Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La UEFA risolve la Premier League: la UEFA Champions League ottiene uno status completamente nuovo

Classe premium in forma UEFA
La UEFA Champions League ha una nuova modalità

Anche dopo che i migliori club hanno annunciato che avrebbero creato la propria Super League, la UEFA ha deciso di fare una revisione di vasta portata della UEFA Champions League. A partire dalla stagione 2024/25, parteciperanno 36 squadre invece delle precedenti 32 e ci saranno più partite.

Nonostante l’entusiasmo per la fondazione della Premier League, la UEFA ha deciso di rivedere la UEFA Champions League a partire dalla stagione 2024/25. Lo ha annunciato la UEFA dopo una riunione del suo Comitato Esecutivo a Montreux / Svizzera. Già lunedì sera, dodici grandi squadre europee, tra cui nessuna della Bundesliga, hanno deciso di creare una Super League indipendente per competere con la prima divisione UEFA.

Il nuovo status di Champions League prevede un aumento dagli attuali 32 a 36 dal 2024. In futuro, la competizione si svolgerà nel cosiddetto “modello svizzero”. Di conseguenza, ogni club gioca dieci partite a squadre contro dieci concorrenti sorteggiati in base alla graduatoria. Sulla base di questo, viene determinato un programma totale di 36 squadre, sulla base del quale le otto squadre meglio piazzate accedono direttamente agli ottavi. Le squadre dal 9 ° al 24 ° posto giocano contro altri partecipanti agli ottavi di qualificazione.

Ci saranno anche cambiamenti in altre competizioni internazionali. La European League Two si gioca nello stesso formato della Champions League, ma con solo otto partite di squadra per squadra. Nella Conference League, che sarà introdotta per la prossima stagione, ci saranno sei partite primarie per ogni squadra. Al-Islah è pesantemente criticato dai sostenitori organizzati.

Due dei quattro posti di partenza aggiuntivi verranno assegnati dalla graduatoria quinquennale dei club. I club che non si sono qualificati attraverso il campionato si baseranno sui loro successi passati e continueranno a passare alla Champions League. L’innovazione era intesa come un privilegio per i grandi club, ma sei club inglesi e tre ciascuno di Spagna e Italia vogliono lasciare la Premier League.

READ  A causa di casi Covid in Squadra Azzurra