Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La tendenza Castro in Italia: Aberysena è la parola magica

La tendenza Castro in Italia: Aberysena è la parola magica

n Italia viene servita una variante dell'aperitivo, che trova più estimatori tra i turisti e porta gli ospiti nei bar e nei caffè. che cos'è?

Per molti italiani l'aperitivo è un'occasione per trascorrere la serata chiacchierando con colleghi di lavoro e amici. Puoi rilassarti con un Aperol o un Campari Spritz e chiacchierare di Dio e del mondo. E spesso con un simile aperitivo vengono servite non solo piccole feste, ma quasi intere cene. Si chiama Aperisina.

Chi ordina un aperitivo in Germania di solito riceve delle patatine o dei cracker. In Italia, invece, gli albergatori propongono sempre più una variante che trova più estimatori tra i turisti e porta gli ospiti nei bar. Vista la sontuosa scelta dei piatti serviti, molti ospiti saltano la cena.

Aberizena affonda le sue radici a Torino

L'Aberysena viene talvolta servito dalle 17:00, ma di solito dalle 18:00 alle 22:00. La parola è una combinazione di aperitivo e cena (italiano: cena) ed era originariamente un'alternativa popolare alle cene più costose nei ristoranti, soprattutto per i giovani. I colleghi si incontrano spesso per un aperitivo dopo il lavoro.

L'idea è ordinare un cocktail o qualsiasi altra bevanda. Il cibo è quindi praticamente “gratuito”. Complessivamente pagherete tra gli 8 e i 15 euro al massimo, anche nelle grandi città.

Come l'aperitivo, l'aperisena ha le sue radici a Torino. Antonio Benedetto Carbono, l'inventore del vermut, è considerato il “pioniere” dell'aperitivo, che si dice apra le papille gustative. Ecco perché tradizionalmente vengono serviti piccoli pasti per stuzzicare l'appetito per la cena successiva. Circa 20 anni fa, il classico aperitivo si espanse. A Torino i primi ristoranti servivano snack un po' più ricchi. È nata la cena novella. L'idea si diffuse molto rapidamente dalla città industriale di Bovine. La cenetta ha trovato subito estimatori, soprattutto a Milano. Infine, Milano è un tradizionale centro dell'aperitivo. Qui è stato inventato Campari e il Bar Camparino all'ingresso della Galleria Vittorio Emanuele, ancora oggi attivo e vetrina del Gruppo Campari, è un classico bar per aperitivi.

READ  Italia senza chance contro la Francia detentrice del titolo - squadra di pallamano



C'è un ampio buffet per le bevande

Il Bar Magenta, bar studentesco milanese in corso Magenta, costa nove euro per l'aperitivo. Per le bevande ampio buffet con pasta, insalate, risotti, panini, polpette, verdure, bruschette e dolci. Tuttavia, non tutti gli ospiti amano la musica ad alto volume e il trambusto, proprio come la coda che si forma davanti al ristorante. I classici culinari nel quartiere commerciale includono Bangra Bar e Tesio, Farini e Al Tempo d'Oro e il trendy Santeria Social Club. Se siete indecisi, su Internet potete trovare innumerevoli elenchi di offerte Apericena.

Al Caffè Balilla di Genova paghi 16 euro ed è molto tranquillo. Il cibo servito in piazza ricorda una vera cena: verdure arrostite e qualche crudité, poi una focaccia, una pasta, una pizza e infine un dolce. Qualche centinaio di metri più avanti, al Caffè del Tetro, pagherete dodici euro per un ricco piatto di antipasti, seguito da gnocchi al pesto.

I primi ristoranti di questo tipo sono stati aperti a Parigi e Vienna

Ogni città italiana ha i suoi punti di ritrovo per Aperisena, e ogni bar ha la sua offerta. Non va tutto bene. I principali sono gli snack per lo più ripieni e fritti. Ma alcuni ristoranti fanno davvero di tutto per offrire piatti insoliti o si concentrano sulla cucina regionale e stagionale e offrono piatti esotici come sushi o sashimi. Alcuni bar incorporano il tutto in serate musicali o a tema. Gli inventori di questo nuovo tipo di cena non sono più giovani. L'Apericena è ormai molto popolare tra le persone di tutte le età. Considerata l'offerta sempre più ampia, per i ristoranti sembra che ne valga la pena. Uno o due clienti potrebbero voler ordinare una bevanda extra e i costi del personale saranno inferiori.

READ  Questi nuovi supertreni circoleranno presto da Monaco all’Italia

Mentre negli altri paesi l’aperitivo sta gradualmente guadagnando terreno, la Germania rimane uno dei ritardatari, forse perché i costi sono alti e non esiste una vera cultura dell’aperitivo. I primi ristoranti di questo tipo sono stati aperti a Parigi e Vienna.

Ma se non ti piace lo spuntino serale moderno, non devi preoccuparti. L'Italia ha ancora abbastanza ristoranti classici con una cucina allettante.

Italia: la terra del piacere

Bevande
L’Italia è la terra del buon cibo e degli aperitivi. Oltre al vermouth, il Paese offre anche aperitivi classici come Campari, Aperol, Cynar, Averna, o spumanti come Prosecco e Franciacorta. Da esso si possono mescolare vari cocktail. Alcuni dei cocktail più famosi del paese includono gli alcolici Campari e Aperol, un Negroni, Negroni Spagliato, Americano, Dry Martini o Bellini.

esportare
L’Italia è uno dei maggiori esportatori mondiali di prodotti agricoli e alimentari. Nel 2022 le esportazioni sono aumentate del 18,5% a 48,9 miliardi di euro. Gli acquirenti più importanti sono la Germania e, al secondo posto, gli Stati Uniti.

Offerta
Oltre ai liquori e al vino, l'offerta spazia da formaggi come parmigiano, ricotta, mozzarella e gorgonzola, insaccati come salame, mortadella e prosciutto, pasta, riso, snack, frutta e verdura, succhi di frutta, fino all'acqua minerale. E caffè.