Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Gli avvocati di Arafat Abu Shaker sono ottimisti riguardo al nuovo dossier

Gli avvocati di Arafat Abu Shaker sono ottimisti riguardo al nuovo dossier

Lo stesso Bushido ha testimoniato l’ultima volta nell’ottobre del 2022. Foto: Imago Images/Olaf Wagner

Sul posto

Sven Froehlich

Ad un certo punto, Arafat Abu Shaker ha iniziato a disegnare. Scriveva qualcosa sul foglio e talvolta era occupato a mettersi gli occhiali e a riempire i contorni disegnati. Ciò che ha immaginato lì e per lui rimane il suo segreto. Forse solo il suo futuro. In ogni caso, l’atmosfera sul banco degli imputati era chiaramente rilassata.

Il processo contro il leader tribale di Berlino, Arafat Abu Shaker, e tre dei suoi fratelli è entrato mercoledì nella sua 107a sessione. Questa volta il focus della giornata di processo si è concentrato su un file audio, dopo il quale la difesa attorno ad Hansgeorg Berkhof è apparsa trionfante.

Questo è lo scopo di questo processo

Secondo l’accusa, i crimini sarebbero avvenuti dopo che Bushido aveva voluto porre fine al rapporto d’affari nel 2017. Abu Shaker non ha voluto accettarlo e ha chiesto a Bushido 1 milione di dollari e un coinvolgimento nel suo business musicale per 15 anni, secondo l’accusa. all’accusa. Il rapper è stato minacciato, insultato, imprigionato e ferito. I fratelli, di 39, 42 e 49 anni, sono accusati di collusione o complici.

Il file in questione è una registrazione audio di una visita al ristorante italiano “Angelini” alla periferia di Steglitz, Berlino, il 1 febbraio 2018. L’attenzione era su: Arafat Abu Shaker, Bushido (vero nome: Anis Ferchishi) e i suoi compagni. Moglie di Anna Maria Ferschi. La domanda iniziale era: Arafat ha minacciato il Bushido?

Registrazione audio: come dividere i soldi?

Dopo alcuni minuti incomprensibili, si udì per prima la voce di Arafat: “È stato detto tutto.” Sembra che non sia così, la conversazione continuerà a lungo. Tra Arafat e Bushido si sviluppa rapidamente una dinamica di conversazione che è nota solo nei talk show tedeschi: gli argomenti vengono affrontati, diventano emotivi, il punto di partenza è confuso e alla fine si gira in tondo.

READ  Le ricreazioni senior avvengono a Caorle - Südtirol News

Nello specifico, i temi riguardavano “il passato e il futuro”, come affermò Bushido a un certo punto. Occorre chiarire chi riceve quanto denaro, chi fornisce ciò che viene richiesto e cosa indicano effettivamente gli indicatori finanziari.

Watson è ora su WhatsApp

Adesso su Whatsapp e Instagram: aggiorna il tuo Watson! Ci prenderemo cura di te Qui su WhatsApp Con i punti salienti di Watson di oggi. Solo una volta al giorno: niente spam, niente bla, solo sette link. una promessa! Preferisci essere aggiornato su Instagram? Qui Puoi trovare il nostro canale di streaming.

Entrambe le parti hanno costantemente sottolineato che qualcosa è stato concordato e che, secondo Arafat, sono “generalmente d’accordo”. Da quello che è successo dopo, è diventato chiaro che si trattava delle quote finanziarie dei tre album precedenti e delle entrate derivanti dai tour. Tuttavia, entrambi si basano su dimensioni di riferimento diverse.

Arafat Abu Shaker, dalla voce aspra, diretto da Anna Maria Ferchichi

Arafat ha spiegato che il solo album “Black Friday” valeva 1,2 milioni di euro in vendite analogiche e altri 1,1 milioni di euro in vendite digitali. Bushido sembrava incerto al riguardo. Dopo molte esitazioni, Arafat ha ribadito che devono fare il loro “dovere”.. Quindi: elenchi di idee finanziarie coinvolte. Al dibattito ha partecipato anche Anna Maria Ferschi. Sfortunatamente per Arafat.

Arafat una volta disse con tono da insegnante: “Anna Maria, non interferire”. “Non sto parlando con te, sto parlando con tuo marito.” Arafat generalmente menzionava il nome di Anna Maria ogni volta che le parlava. Come se volesse crescere un bambino testardo. Il leader del clan si rivolgeva sempre al bushido con il suo nome d’arte, o come “bushi”. Ciò ha anche chiarito quale fosse il fulcro della conversazione: i soldi. Nonostante tutto ciò, il tono è stato per lo più moderato.

“Vorrei che almeno ci guardassimo negli occhi con rispetto.”ha detto Bushido, che sembrava sempre più rassicurato e si preoccupava soprattutto di una giusta pianificazione futura. “Non metterò alcun ostacolo sulla tua strada”, ha detto Arafat. “Preferirei trascorrere cinque o sei mesi disgustosi piuttosto che 15 anni di discussioni. Per Dio.”

Una volta risolta la questione, Bushido “non sentirà più neanche un fiato” da lui. Voleva sottolineare la sua integrità rivedendo il tempo trascorso insieme. Arafat ha chiesto: “Da quanto tempo ci conosciamo?” “Mi hanno sparato a causa tua!” Finalmente è arrivato il momento che la difesa ha poi indicato come decisivo. Arafat chiese a Bushido: “Ti ho mai colpito prima?” Bushido ha detto di no.

La difesa considera il file audio un successo

Nel frattempo, tre avvocati hanno lasciato l’aula durante l’udienza, un agente ha chiuso lentamente gli occhi e un altro ha disegnato la sua tazza di caffè. E sul banco degli imputati: volti soddisfatti. Dopo che la registrazione è stata finalmente completata, l’avvocato difensore Hansgeorg Berkhof ha spiegato il motivo di ciò.

Berkoff ha affermato che l’intera atmosfera mostra che le accuse relative al nastro registrato il 18 gennaio 2018 non sono vere. Ricordiamo che quel giorno Bushido sarebbe stato arrestato, minacciato e picchiato con una bottiglia d’acqua.

Bambi - Premi 2011 - 10 novembre 2011 Bushido e Anna Maria Lagerblom

Bushido e Anna Maria Ferschi sono una coppia dal 2011. Foto: Imago/Rene Schulz

Berkoff ha scoperto che la registrazione ora riprodotta, che è stata finalmente effettuata dopo il presunto incidente, confuta le affermazioni fatte non solo per la negazione di danni fisici da parte di Bushido, ma anche per l’atmosfera generalmente armoniosa. Altrimenti non sarebbe stato possibile tenere l’incontro in questo modo.

READ  Chrisanthe Cavazzi ha notti insonni a causa di Joachim Lambie

Uno dei giudici ha sottolineato che il nome del fascicolo non provava necessariamente che la registrazione fosse stata effettivamente effettuata il 1° febbraio 2018. Brinkhoff ha risposto che ciò poteva essere ricostruito sulla base dei riferimenti ascoltati nel fascicolo e ha risposto in modo un po’ duro: “Naturalmente ognuno sente quello che vuole sentire.”

Originariamente erano previsti altri tre appuntamenti dopo il giorno dell’udienza. Il prossimo è il 23 novembre e il secondo è a dicembre. In ogni caso il programma non verrà rispettato. A dicembre alcuni difensori non erano presenti, ha detto Hansgeorg Berkhof.

Puoi trovare tutti gli altri articoli sul processo Bushido qui.