Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Eintracht Francoforte: Martin Hinterger esulta Oliver Glasner

  • A partire dalIngo Dorstowitz

    Vicino

  • Frank Hillman

    Frank Hillman

    Vicino

Il professionista dell’Eintracht, Martin Hinterger, pensa in grande al futuro allenatore Oliver Glasner e piange qualche lacrima dopo Addie Hutter.

Francoforte – Martin Hinterger non è conosciuto nel Burgenland meridionale così come nella sua casa in Carinzia, ma il difensore dell’Eintracht Francoforte è stato spesso sufficiente per prepararsi qui. Il team austriaco stima le sue fonti di energia a poco più di un’ora di macchina a sud di Vienna. Da giovedì scorso, Hinterger ei suoi compagni di squadra si stanno preparando per i Campionati Europei in un rifugio feudale nella tranquilla Bad Tatzmannsdorf. Quando il difensore del Francoforte è apparso in un tour multimediale digitale, non si trattava solo di scegliere ÖFB.

Il 28enne mi ha detto senza mezzi termini che quasi due anni fa è finito a Wolfsburg – Oliver Glasner era ostinatamente in competizione per i suoi servizi lì. Storia: il futuro allenatore dell’Eintracht conosceva un difensore acuto fin dal tempo trascorso insieme all’FC Red Bull Salzburg, dove Glasner è stato assistente tra il 2012 e il 2014. “Era il perfetto assistente allenatore di Roger Schmidt. Era eccezionalmente bravo lì”, ricorda Hinterger . “Voleva portarmi al Wolfsburg due anni fa, ma ho sempre detto che l’Eintracht Frankfurt era il mio primo punto di contatto. Quindi è divertente e strano che abbia funzionato dopotutto. Sono davvero felice. Quello che ha fatto a Wolfsburg è stato davvero forte. Poi qualcuno ha accolto a braccia aperte il nuovo presidente dell’Eintracht Francoforte.

Eintracht Frankfurt: Matrine Hinterger incontra la partenza di Ade Hutter

Il beniamino del pubblico di Francoforte non nasconde di essere stato ferito dalla partenza del suo connazionale Adi Huter. Ciò potrebbe spiegare alcune delle 53 volte traballanti austriache nelle fasi finali della stagione della Bundesliga all’Eintracht Francoforte.

READ  "Il fuoco arde": Hutter lotta per il potenziamento finale dell'Eintracht in UEFA Champions League hessenschau.de

“Hinti” il vecchio “Hinti” non era più in gara finale, qualcosa lo infastidiva, era quasi pigro, sembrava stanco, fuori di testa. La scena della partita contro il Mainz, quando si è accovacciato sulla palla nell’area delle sei yard durante la sua pausa per bere, ha avuto una breve chiacchierata con il portiere Kevin Trapp e non ha seguito le istruzioni dell’allenatore dell’Eintracht Francoforte a bordo campo come l’altro. Compagni, era tipico. Quindi gioca in modo strano.

Hunterger deve sentirsi soddisfatto, in grado di fidarsi e sentirsi apprezzato, quindi supererà se stesso. Questo è stato il caso di Adi Hütter. “Due anni e mezzo fa ero un giocatore completamente diverso. Mi ha reso quello che sono oggi. Ha giocato un ruolo importante in questo, dice il giocatore cult dell’Eintracht Francoforte.” È un peccato che se ne vada “. disturbarlo, anche se per lui è un peso. “Lo capisco. Quando Max Eberl chiama, è difficile rifiutare “.

Martin Hinteregger è impegnato con Eintracht Francoforte

Il direttore sportivo del Borussia Moenchengladbach ha finalmente convinto Hinterger quando ha giocato per il pony nano da gennaio a giugno 2016. Tuttavia, alla fine, il forte professionista è stato infelice a Gladbach, tornando al Salisburgo e poi facendo un secondo tentativo all’FC Augsburg in Germania. Come è noto, si è trasferito nel 2019 all’Eintracht Francoforte in prestito prima di essere acquistato dall’Eintracht per quasi dieci milioni di euro, e il suo contratto durerà fino al 2024.

Curioso: Hinterger non ha risposto alla sua posizione finale all’Eintracht Francoforte durante il tour digitale solo perché la domanda non è arrivata a causa di problemi tecnici. Ma ha chiarito in anticipo di essere fedele a Francoforte: ha detto recentemente che nessuno dovrebbe “preoccuparsi” che anche lui abdicasse. “Amo Francoforte e appartengo al Meno”. Ora continuerà la sua missione sotto la guida di Glasner: “Ora arriva il prossimo vecchio amico che spero mi spingerà a un livello superiore”.

Martin Hinteregger dell’Eintracht Frankfurt punta sulla nazionale

Al momento, però, il suo focus non è sull’Eintracht Francoforte, ma sui doveri con la nazionale. L’Austria incontra l’Olanda, l’Ucraina e la Germania invadono la Macedonia del Nord nel Gruppo EM. Dovrebbero essere possibili progressi, ma a marzo un preoccupante 4: 0 di qualificazione alla Coppa del Mondo contro la Danimarca ha suscitato di nuovo una risposta entusiasta nella Repubblica alpina. Hunterger non è stato ferito in quel momento.

L’Eintracht inizia a vaccinare

Il club tedesco Eintracht Frankfurt ha fatto un’offerta per vaccinare i suoi giocatori subito dopo la fine della stagione, che la maggior parte dei giocatori ha accettato. Questo è stato inizialmente segnalato da “kicker”. Dopo l’ultima partita contro l’SC Freiburg (3: 1), i giocatori volonterosi hanno ricevuto un’iniezione del vaccino Johnson & Johnson, che non è stato ancora molto utilizzato in Germania. Il vantaggio di questo trattamento: funziona completamente dopo una sola dose e non come con altri vaccini approvati dopo la seconda dose. L’Eintracht non è l’unico club professionistico a farlo: anche Jan Regensburg e l’1. FC Norimberga hanno offerto i loro appuntamenti con i giocatori e altri club seguiranno l’esempio. Eintracht ha attribuito grande importanza a un risultato rispettato dalle regole attuali. “Non siamo nella zona senza legge e non stiamo andando avanti”, ha detto il direttore dei media Jean-Martin Strachheim. “L’operazione è coordinata con tutte le autorità e gli uffici”. Dur

Non vuole aumentare le aspettative per l’Europeo: “Cinque anni fa abbiamo vissuto un miracolo azzurro all’Europeo. Spero che sia un piccolo avvertimento”. Prima dell’Europeo 2016 in Francia, gli austriaci erano favoriti quasi segreti dopo ottime prestazioni nelle qualificazioni e per la qualità di molti giocatori della Bundesliga attorno a David Alaba del Bayern Monaco All’epoca, Hinteregger si sentiva pronto a dribblare e le partite di prova “non erano perfette”: “A quel tempo pensavamo di poter cambiare facilmente il cambio – ma non era così. Questa volta dobbiamo fare il contrario. (Ingo Dorstowitz e Frank Hillman)

READ  Vettel è ancora un estraneo allo sport mix