Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Crauti per l'intestino: ecco cosa succede quando li mangi

Crauti per l'intestino: ecco cosa succede quando li mangi

I crauti hanno una reputazione discutibile. Da un lato si tratta di un piatto tradizionale tedesco con una lunga storia, dall'altro molti disapprovano il sapore di muffa e l'odore acido del cavolo. Ma il cavolo bianco fermentato è molto salutare. Soprattutto, l'impatto positivo Crauti per l'intestino è evidenziato. Ad esempio, si dice comunemente: “I crauti purificano l'intestino”. Ma cosa significa esattamente e quanto è vero?

Crauti per l'intestino: ecco come si preparano

I crauti vengono preparati attraverso un processo Fermentazione dell'acido lattico Il cavolo bianco fresco viene fermentato aggiungendo sale. Il cavolo bianco fresco viene prima lavato bene e tritato o tagliato a fettine sottili. Queste strisce vengono poi cosparse di sale. La quantità esatta varia, ma di solito è compresa tra l'1,5 e il 2% del peso della verdura. Il sale aiuta a rimuovere l'acqua dalle cellule vegetali. Impastando e pressando con forza il cavolo, questo processo viene accelerato e il succo viene rilasciato creando un ambiente ideale per la fermentazione.

Il cavolo salato e impastato viene poi versato in un recipiente di fermentazione in modo che sia completamente ricoperto dal suo stesso succo. È importante che il cavolo rimanga immerso nel liquido per tutto il periodo della fermentazione Per prevenire la formazione di muffe. Puoi anche posizionare un peso di vetro sopra il cavolo per mantenerlo nel liquido.

Innanzitutto, il contenitore viene conservato a temperatura ambiente. I batteri lattici presenti in natura convertono lo zucchero del cavolo in acido lattico. Funziona come l'acido lattico Conservante Conferisce ai crauti il ​​tipico sapore aspro. Una volta completata la fermentazione, i crauti possono essere conservati in frigorifero o in un luogo fresco per diversi mesi.

READ  La maggior parte dei fallimenti - Riesci a risolvere il compito della scuola primaria?

Ecco perché i crauti sono così benefici per l'intestino

Oltre alle sue proprietà probiotiche e ricche di fibre, anche i crauti lo sono Fonte di vitamine C e K, ferro e manganese. Questi nutrienti contribuiscono alla salute generale e rafforzano il sistema immunitario. La sua bassa densità calorica e l'alto contenuto nutrizionale rendono i crauti un alimento ideale per una dieta sana.

Tuttavia, i crauti hanno un effetto speciale sull'intestino. Questo è cosa succede al tuo corpo quando mangi i crauti:

1. Ha un effetto probiotico

I crauti sono ricchi di batteri probiotici derivanti dal processo di fermentazione. Questi microrganismi Promuovere un microbioma intestinale sanoÈ essenziale per una buona digestione e per il sistema immunitario. I batteri probiotici possono aiutare a combattere i batteri nocivi e mantenere l’equilibrio nell’intestino.

2. I crauti migliorano la digestione

Fibra nei crauti Supportare il movimento intestinale Quindi può prevenire la stitichezza. Attraverso la digestione regolare, le tossine e le tossine vengono eliminate, purificando così l'intestino.

3. Riduce l'infiammazione

Contiene anche crauti Antiossidanti, che può avere un effetto antinfiammatorio. L'infiammazione del tratto gastrointestinale può portare a vari sintomi come diarrea, flatulenza e stitichezza. I crauti possono alleviare questi sintomi e ridurre l’infiammazione.

Alla domanda se i crauti “puliscono” l’intestino si può rispondere affermativamente se “pulire” significa promuovere la salute della flora intestinale, favorire la digestione e ridurre l’infiammazione.

Conclusione: non sono solo i crauti ad essere importanti per l'intestino

Hanno un effetto simile anche sull'intestino Altri cibi fermentati Come kimchi, kefir e yogurt. Questi contengono anche batteri probiotici che promuovono la salute dell’intestino. Gli alimenti ricchi di fibre come cereali integrali, frutta e verdura supportano anche la salute dell’intestino “nutrendo” i batteri intestinali, promuovendo una sana digestione e un microbioma intestinale diversificato.

READ  Jens Spahn: 800 casi di infezione a ottobre? Ecco quanto è realistica la sua diagnosi