Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Blocco del Canale di Suez: i proprietari sempre più esigenti trasferiscono i costi sui clienti del trasporto merci

Sebastian Maas dubitava che all’inizio non ci fosse niente di male: alla fine di marzo, quando questa gigantesca nave da carico attraversò il Canale di Suez, il traffico avveniva attraverso la più importante via d’acqua del Asia distanza Europa È stato bandito per giorni ei meme sono stati inondati di “mai” social network.

A quel tempo, il capo del negozio online di Tubinga, Ares, non era ancora a conoscenza che 135 scatole dalla Cina piene di copriobiettivi, borse per fotocamere e altri accessori fotografici sarebbero state trasportate in Europa da Evergiven ovunque. Non aveva idea che non sarebbe stato in grado di ottenere la sua merce per mesi o anni. Non gli è mai passato per la mente che avrebbe dovuto pagare migliaia di euro in media in più.

Ma questo è esattamente ciò che deve affrontare ora.

Maas ha ricevuto la cattiva notizia il 9 aprile. “Il sempre dato lo sarà […] Le autorità della Manica egiziana lo hanno trattenuto fino a quando la tariffa per il viaggio non è stata pagata dalla compagnia di navigazione “, ha scritto il suo fornitore di servizi di trasporto merci, Rhenus Logistik. “In risposta, la compagnia di navigazione ha riportato una media importante”.

Vale a dire: sarebbe costoso per Maaß e tutti gli altri mercanti che hanno merci sulla sfortunata nave da carico con i suoi 18.000 container. Perché l’Autorità del Canale di Suez in Egitto chiede 916 milioni di dollari di risarcimento e costi.

Una “media generale” o “media primaria” è una misura vecchia di migliaia di anni per riparare i danni nel trasporto marittimo. Se gli armatori dichiarano questo caso in casi eccezionali, i proprietari del carico devono contribuire ai costi di salvataggio e ad altri danni subiti, in base al valore del carico trasportato.

READ  La Cina risponde bruscamente al commento di Joe Biden sulle armi nucleari

Lo studio legale londinese Richard Hogg Lindley, già affittato dai proprietari giapponesi di Evergiven, ha chiesto agli interessati di annunciare la loro partecipazione a un deposito cauzionale. Ciò deriva da un messaggio ricevuto da SPIEGEL.

Lo studio legale ha confermato l’autenticità della lettera su richiesta. Se i malati come Maa non sono d’accordo con i loro, potrebbero non vedere mai più i loro beni.

Non puoi intraprendere azioni legali contro di essa. “Di norma, la” media “fa parte dei termini di spedizione”, afferma Henning Giesen, esperto di diritto del mare della World Maritime University di Malmö.

Questo meccanismo di ridistribuzione dei danni esiste dai tempi antichi, quando i capitani delle navi mercantili dovevano far cadere il carico in mare durante le tempeste, per esempio. “Di solito non puoi uscire da un numero”, dice Jason. “Le compagnie di assicurazione del carico devono contribuire ai costi dei danni”.

O gli stessi importatori, se non avevano tale assicurazione – come Andrea Woyteczek, presidente della società commerciale di Monaco Umoi.de. Ha un contenitore pieno di tappetini per giochi di fitness e puzzle su Ever Given, acquisto di $ 20.000. E poiché i costi di spedizione sono triplicati negli ultimi mesi, questa volta non hai l’assicurazione.

Questo la infastidisce ora, ma avrebbe potuto essere peggio. A volte ha un carico di $ 100.000 su una nave.

L’esperto di vendita al dettaglio online Mark Steier avverte che un simile incidente potrebbe essere una minaccia per la propria esistenza: soprattutto per i piccoli rivenditori che spesso investono una grande parte del loro capitale in una spedizione. “Chi rinuncia all’assicurazione sul trasporto risparmia dalla parte sbagliata. Ogni rivenditore dovrebbe controllare le proprie operazioni per tutti i rischi “, afferma Steier. Soprattutto quando il boom globale del trasporto di container sta raggiungendo i suoi limiti, il rischio di incidenti è elevato.

READ  Potenziale infezione: una cerimonia di prova che porta "segni di speranza"

Il capo della logistica di Mega-Log, Michael Mayer, ti consiglia di guardare attentamente. “È necessario leggere attentamente i termini dell’assicurazione, perché tali danni non sono necessariamente coperti da tutte le assicurazioni di trasporto offerte”, afferma.

Sebastian Maas e Andrea e i partner commerciali di Wojtekzyk hanno firmato la dichiarazione richiesta dallo studio legale di Londra. Potrebbe essere necessario pagare presto il deposito cauzionale. È vero che il 4 maggio ad Ismailia, in Egitto, inizieranno le procedure per presentare ricorso contro la confisca della nave contro gli armatori della “Ever Geffen”. Ma perché i giudici egiziani si oppongono all’Autorità nazionale per il Canale di Suez?

“Il processo può richiedere fino a due anni.”

Finché la nave da carico è in loro possesso, l’Autorità del Canale di Suez ha una posizione negoziale migliore. Quindi i proprietari giapponesi dovranno offrire molto di più al rilascio rispetto ai $ 100 milioni precedentemente popolari. Più offrono, più è costoso per i clienti che effettuano spedizioni. Prenderà del tempo. “Ora ho sentito che il processo può richiedere fino a due anni”, afferma Andrea Wojtekzek.

Sebastian Maas non vede l’ora di un accordo. Ora sta riordinando gli ordini in Cina: la stessa identica quantità di allegati fotografici presi in “Ever Given”. Ma per la prima volta ha potuto inviare questo pagamento sostitutivo per ferrovia. Dice che va un po ‘più veloce. E: “Sono stanco di spedire via nave”.