Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Attacco intenso a Tel Aviv: l’esercito israeliano attacca la casa del leader di Hamas

DottL’esercito israeliano afferma di aver preso di mira la casa di un alto funzionario del Movimento di resistenza islamica, Hamas, che governa la Striscia di Gaza. Domenica, il portavoce dell’esercito Heday Silberman ha detto che la casa di Jiyeh al-Senwa era un obiettivo. Sinwar è considerato il più alto rappresentante di Hamas nella Striscia di Gaza. La sua casa si trova a Chan Jeunes, nel sud della fascia costiera. Lui stesso deve nascondersi. La stazione televisiva militante di Hamas ha riferito che aerei da guerra israeliani hanno bombardato la casa di Jehia al-Senwa.

Secondo i resoconti dei media, la casa del fratello di Sinwar, Muhammad, che è anche un membro di spicco del movimento islamista di Hamas, la Striscia di Gaza al governo, è stata attaccata.

Il Jerusalem Post ha riferito che più di 150 obiettivi sono stati attaccati nei territori palestinesi durante la notte. Un portavoce dell’esercito israeliano ha detto che i rapporti sono sotto inchiesta. L’esercito israeliano aveva precedentemente minacciato la leadership dell’organizzazione palestinese Hamas, che governa la Striscia di Gaza, con uccisioni mirate. Domenica, il Ministero della Salute di Gaza ha annunciato che otto persone sono state uccise e altre 45 sono rimaste ferite nella città durante la notte.

Secondo l’esercito israeliano, domenica notte il gruppo terroristico palestinese di Hamas ha poi lanciato altri razzi contro Israele. L’esercito ha detto in un tweet su Twitter che “un’intensa raffica di razzi” è stata lanciata dalla Striscia di Gaza verso il centro e il sud di Israele. Un portavoce del braccio militare di Hamas aveva precedentemente minacciato di lanciare nuovamente razzi su Tel Aviv dalla mezzanotte.

READ  Turchia: il tribunale rinuncia alla sentenza sullo scrittore Ahmet Altan

Sabato i militanti palestinesi nella Striscia di Gaza avevano già lanciato tre volte in rapida successione razzi contro la città costiera di Tel Aviv. Secondo i paramedici, un uomo di 50 anni è stato ucciso nella vicina città di Ramat Gan a seguito della caduta di un missile. Secondo l’ambasciatore austriaco in Israele, Hana Liku, il missile ha colpito un sito non lontano dalla missione diplomatica.

Leggi anche

Poco dopo, secondo un corrispondente dell’agenzia di stampa tedesca (dpa), l’aviazione israeliana ha distrutto un grattacielo di 14 piani nella Striscia di Gaza, i cui uffici erano per società di media come l’Associated Press. Secondo i rapporti, ai residenti era stato precedentemente chiesto per telefono di lasciare l’edificio. L’Associated Press ha risposto con orrore. “Questo è uno sviluppo molto preoccupante”, ha dichiarato sabato a New York il presidente dell’Associated Press Gary Pruitt. “È scampato a malapena a una terribile perdita di vite umane”. Decine di giornalisti e liberi professionisti di AP sono stati portati in salvo in tempo.

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha risposto con sgomento all’attacco israeliano. Il suo portavoce, Stephane Dujarric a New York, ha detto che Guterres era “profondamente preoccupato per la distruzione di un alto edificio a Gaza City da parte di un attacco aereo israeliano, dove si trovano gli uffici di molte istituzioni e appartamenti dei media internazionali”. Ha anche espresso la sua insoddisfazione per l’elevato numero di vittime civili, inclusa l’uccisione di dieci membri della famiglia, inclusi bambini, a seguito di un attacco aereo israeliano al campo profughi di Shati nella striscia occidentale di Gaza. Ha ricordato a tutte le parti che qualsiasi attacco arbitrario a strutture civili e mediatiche viola il diritto internazionale.

READ  I repubblicani cacciano Blaise Cheney - 'abolito'

È il quinto grattacielo a crollare per l’IDF da quando è iniziata l’ultima escalation lunedì. Secondo le informazioni, anche il canale Al-Jazeera (Al-Jazeera) aveva un ufficio nell’edificio recentemente distrutto. L’esercito israeliano ha annunciato su Twitter che aerei da combattimento hanno attaccato un edificio alto dove il servizio di intelligence militare islamico di Hamas aveva “risorse militari” a sua disposizione.

Qui troverai contenuti da Twitter

Per interagire o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Un portavoce dell’ala militare di Hamas ha minacciato Tel Aviv con “una risposta sconvolgente”. Una rapida fine al conflitto sembra sfuggente. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto che l’operazione militare contro Hamas “continuerà per tutto il tempo necessario”. In primo luogo, le infrastrutture del movimento islamico di Hamas devono essere distrutte. “Abbiamo ancora giorni difficili davanti a noi, ma li supereremo insieme e vinceremo”, ha detto il 71enne.

Secondo un ufficiale dell’aeronautica israeliana, Hamas ha lanciato più di 2.300 razzi contro Israele da lunedì. Nello stesso periodo Israele ha bombardato più di 650 obiettivi nella Striscia di Gaza. Lo scontro tra Israele e il movimento al potere di Hamas nella Striscia di Gaza si è intensificato all’inizio della settimana. Secondo il ministero della Salute di Gaza, da allora 145 persone sono state uccise e 1.100 ferite. Come annunciato dal servizio di soccorso Magen David Adom, il lancio di razzi in Israele negli ultimi giorni ha ucciso dieci persone e ferito 636.

Biden è impegnato in una telefonata con Netanyahu

Alla luce della violenza, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha chiamato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente palestinese Mahmoud Abbas. “Il presidente ha affermato il suo forte sostegno al diritto di Israele di difendersi dagli attacchi missilistici lanciati da Hamas e da altri gruppi terroristici nella Striscia di Gaza”, ha detto la Casa Bianca, parlando a Netanyahu.

Biden aveva espresso preoccupazione per la sicurezza dei giornalisti e ha sottolineato la necessità di garantire la loro protezione. Biden ha informato Abbas del coinvolgimento diplomatico degli Stati Uniti nel conflitto in corso. Biden ha anche sottolineato che Hamas deve smetterla di lanciare razzi contro Israele. Biden e Abbas hanno espresso la loro preoccupazione per l’uccisione di civili innocenti.

Il conflitto tra israeliani e palestinesi ha raggiunto il suo culmine durante il mese di digiuno musulmano del Ramadan e dopo la cancellazione delle elezioni parlamentari palestinesi. I posti di blocco della polizia nella Città Vecchia di Gerusalemme, che molti giovani palestinesi hanno visto come un’umiliazione, sono il motivo.

Leggi anche

I razzi lanciati da Gaza si stanno dirigendo verso Israele

Sono scoppiati anche scontri tra palestinesi e coloni israeliani nel quartiere di Sheikh Jarrah a Gerusalemme a causa della minaccia di sgombero e violenti scontri sul Monte del Tempio (Al-Haram Al-Sharif). Il complesso con la Cupola della Roccia e la Moschea di Al-Aqsa è il terzo sito più sacro dell’Islam. Ma è anche sacro per gli ebrei perché lì c’erano due sinagoghe. Il movimento islamico di Hamas si è dichiarato difensore di Gerusalemme.

Sabato, il giorno della Nakba (la catastrofe), i palestinesi hanno commemorato lo sfollamento e la fuga di centinaia di migliaia di palestinesi nel contesto dell’istituzione dello Stato di Israele nel 1948. Circa 500 persone hanno manifestato a Ramallah in Cisgiordania . Hanno sventolato bandiere nere e palestinesi.

Le proteste nel sud del Libano al confine con Israele hanno portato a scontri tra manifestanti e forze di sicurezza israeliane. Testimoni oculari hanno riferito che gas lacrimogeni sono stati sparati contro un certo numero di persone che si avvicinavano alla barriera di confine. L’esercito libanese ha anche cercato di rimuovere i manifestanti dalla recinzione. Palestinesi e sostenitori degli Hezbollah libanesi sono apparsi alle proteste.