Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Zelensky attacca Amnesty International dopo aver denunciato l’esercito ucraino

DottIl presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha attaccato Amnesty International dopo aver criticato le tattiche dell’esercito ucraino. Nel suo discorso quotidiano di giovedì, Zelensky ha affermato che l’organizzazione per i diritti umani vuole “promettere un’amnistia per lo stato terrorista (Russia) e spostare la responsabilità dall’aggressore alla vittima”.

Il presidente ha affermato che la guerra aggressiva della Russia contro l’Ucraina è stata “ingiustificata, invasiva e terroristica”. “Se qualcuno fa una segnalazione come questa che mette la vittima e l’aggressore su un piano di parità, se vengono analizzate alcune cose sulla vittima e le azioni dell’aggressore vengono ignorate, ciò non può essere tollerato”.

Leggi anche

In un rapporto pubblicato giovedì, Amnesty International ha accusato l’esercito ucraino di mettere inutilmente in pericolo i civili con le sue tattiche militari. Janine Olmansek, esperta di Europa e Asia centrale presso Amnesty International Germania, ha affermato che i soldati “lavoravano spesso fuori dalle aree residenziali”.

L’azione ucraina è una “violazione del diritto internazionale umanitario” che non è giustificata dalla “guerra aggressiva russa in violazione del diritto internazionale”.

Leggi anche

Vladimir Putin

Amnesty International ha spiegato che le tattiche di difesa dell’Ucraina “non giustificano in alcun modo” i “numerosi attacchi indiscriminati dell’esercito russo che hanno provocato vittime civili”. L’organizzazione per i diritti umani ha descritto gli attacchi russi come “crimini di guerra”.

READ  Immigrazione: “La Germania deve reinsediare 41.000 rifugiati all'anno”