Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Civili in pericolo: Amnesty critica l’esercito ucraino

Stato: 05/08/2022 02:19

Secondo il gruppo per i diritti umani Amnesty International, l’esercito ucraino è talvolta trincerato nelle scuole e negli ospedali, mettendo a rischio i suoi residenti. Si tratta di una “violazione del diritto umanitario internazionale”.

Amnesty International accusa l’esercito ucraino di mettere inutilmente in pericolo i civili con le sue tattiche militari. Janine Olmansek, esperta di Europa e Asia centrale presso Amnesty International Germania, ha affermato che i soldati “lavoravano spesso fuori dalle aree residenziali”. Il Le organizzazioni per i diritti umani hanno le proprie indagini su questo nella zona di guerra fatto.

L’azione ucraina è una “violazione del diritto internazionale umanitario” che non è giustificata dalla “guerra aggressiva russa in violazione del diritto internazionale”.

Centri militari nelle scuole e negli ospedali

Esperti di amnistia hanno affermato di aver trovato prove nelle aree intorno a Mykolaiv nell’Ucraina meridionale e intorno a Kharkiv e Donbass nell’Ucraina orientale tra aprile e giugno che le forze armate ucraine hanno sparato da aree residenziali e avamposti militari in 19 paesi e città, tra gli altri oggetti allestiti in scuole e ospedali.

Il segretario generale di Amnesty International, Agnes Callamard, ha affermato di aver documentato un modello dell’esercito ucraino di mettere in pericolo i civili e violare la legge marziale. “Potremmo non avere voce in capitolo nelle decisioni dell’esercito, ma ne stiamo pagando il prezzo”, ha detto Amnesty citando un residente locale.

Tuttavia, la Russia non dovrebbe bombardare gli ospedali

Tuttavia, l’organizzazione ha anche chiarito che le tattiche di difesa dell’Ucraina “non giustificano in alcun modo” i “numerosi attacchi indiscriminati dell’esercito russo che hanno provocato vittime civili”. L’organizzazione per i diritti umani ha descritto gli attacchi russi come “crimini di guerra”.

READ  Eruzione vulcanica a La Palma: la cenere vulcanica ostacola il movimento dell'aria

L’organizzazione ha sottolineato che il fatto che l’Ucraina si stia difendendo dalla guerra di aggressione della Russia non esonera l’esercito del Paese dal suo “obbligo di rispettare il diritto internazionale”.

Siti alternativi

Secondo il rapporto di Amnesty International, la maggior parte delle operazioni abitative documentate avevano potenziali luoghi alternativi, come basi militari o aree densamente boscose. Inoltre, non ha ordinato ai soldati di evacuare i civili, sebbene fossero a rischio di attacchi russi di rappresaglia.

Secondo i suoi dati, il 29 luglio Amnesty ha chiesto al ministero della Difesa ucraino una dichiarazione in merito alle accuse. Tuttavia, nessuna risposta è stata ricevuta fino all’invio di oggi della lettera.

Kiev definisce le accuse “ingiuste”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha negato con veemenza le accuse di Amnesty International. Il gruppo per i diritti umani sta cercando di “trasferire la responsabilità dall’aggressore alla vittima”, ha detto durante il suo discorso video serale. “Chiunque perdoni la Russia e crei artificialmente un contesto informativo in cui alcuni attacchi terroristici sono presumibilmente giustificati o comprensibili, non dovrebbe ignorare il fatto che così facendo aiuta i terroristi. E quando compaiono tali rapporti manipolatori, condivide la responsabilità di uccidere le persone .”

Anche il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha espresso “indignazione” per le accuse “ingiuste”. Kuleba ha accusato Amnesty International sulla sua pagina Facebook di “creare un equilibrio sbagliato tra oppressori e vittime, tra uno stato che distrugge migliaia di civili, città e terre, e uno stato che si difende ferocemente”.

Il consigliere del presidente ucraino, Mykhailo Podolak, ha sottolineato che l’esercito ucraino sta adottando tutte le misure per salvare vite umane e spostare i civili in aree sicure. “L’unica cosa che minaccia gli ucraini è l’esercito russo”, ha scritto su Twitter.