Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

WhatsApp, Facebook e Instagram tornano online dopo il fallimento – Facebook si scusa

panorama Grossi problemi tecnici

WhatsApp, Facebook e Instagram tornano online dopo il fallimento – Facebook si scusa

“In passato c’erano sempre fallimenti, anche più grandi di adesso”

In caso di un’interruzione insolitamente grande, molti servizi del gruppo Facebook vanno offline su tutta la linea. Oltre all’attuale sistema Facebook, anche WhatsApp e Instagram sono inaccessibili a molti utenti. Inoltre, Thomas Heuzeroth della WELT Economic Division.

A questo punto troverai contenuti da Podigee

Per interagire con o visualizzare contenuti da Podigee e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Per diverse ore gli utenti non hanno potuto accedere a WhatsApp, Facebook e Instagram a causa di un malfunzionamento. Dalla mezzanotte in poi i servizi sono nuovamente utilizzabili. Facebook si è scusato, ma non ha fornito alcuna informazione sul perché.

DrSembra che il massiccio fallimento del gigante di Internet Facebook e delle sue sussidiarie Instagram e Whatsapp sia stato risolto. Dopo un guasto di oltre sei ore Sempre più utenti segnalano che i servizi della più grande Internet del mondo stanno di nuovo lavorando per loro. Non è raro che non inizino per tutti in una volta.

In Facebook, non solo la piattaforma di rete online ha fallito in precedenza, ma anche i servizi WhatsApp e Instagram del gruppo.

Signal, Telegram e Co. – Queste sono le alternative a WhatsApp

Secondo il “New York Times”, Facebook ha adottato misure insolite per correggere i tempi di inattività dei suoi servizi. Citando una pubblicazione interna, il giornale ha scritto che la rete online ha inviato un piccolo team di dipendenti al suo data center a Santa Clara, in California, per tentare un “ripristino manuale” dei server.

Finora Facebook non ha fornito alcuna informazione sui motivi. Tuttavia, il team tecnico di Facebook si è scusato quando i servizi sono tornati online. “Siamo spiacenti all’ampia comunità di persone e aziende di tutto il mondo che dipendono da noi”, ha scritto il team su Twitter. “Abbiamo lavorato duramente per ripristinare l’accesso alle nostre app e ai nostri servizi e siamo felici di riportarli online. Grazie per averci supportato.”

Qui troverai contenuti da Twitter

Per interagire con o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Il gruppo aveva precedentemente annunciato di essere a conoscenza del fatto che alcune persone avevano problemi ad accedere all’app di Facebook. Il portavoce di Facebook Andy Stone ha scritto su Twitter che il gruppo era a conoscenza dei problemi. “Stiamo lavorando per riportare le cose alla normalità il più rapidamente possibile e ci scusiamo per gli eventuali disagi”.

Qui troverai contenuti da Twitter

Per interagire con o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Non è raro che i siti Web e le app incontrino problemi, ma sono rari su scala globale.

I giornalisti americani di tecnologia hanno riferito che anche i sistemi interni dell’azienda sono stati colpiti dal guasto, persino le sale conferenze perché facevano parte dell'”Internet of Things” (IoT).

Qui troverai contenuti da Twitter

Per interagire con o visualizzare i contenuti di Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

In Germania, dalle 17.30, gli utenti del portale”tutto il trambusto“Sono stati segnalati problemi. Quindi, ad esempio, i rapporti sugli errori del servizio di messaggistica WhatsApp sono saliti alle stelle.

Problema del servizio DNS Possibile causa

Gli esperti sospettano che dietro l’errore ci siano problemi con il servizio DNS. Questo servizio garantisce che, tra le altre cose, i nomi dei siti Web digitati in lettere vengano tradotti in indirizzi IP in modo che siano accessibili.

Secondo alcuni esperti, le voci DNS per i servizi di Facebook sono scomparse dal servizio che controllava il traffico dati, quindi erano, per così dire, invisibili all’infrastruttura di rete. John Graham Cumming, chief technology officer del provider di servizi cloud Cloudflare, ha osservato che utenti e software continuano a provare a controllare i servizi di Facebook. Ha scritto su Twitter che ciò garantisce un massiccio aumento del carico su altri servizi DNS.

Per Facebook, che è attualmente sottoposto a crescenti pressioni politiche negli Stati Uniti, l’interruzione di più ore è stata il culmine imbarazzante di settimane già negative. Solo domenica, un ex dipendente si è identificato come un informatore e ha accusato Internet di mettere il profitto al di sopra del benessere degli utenti.

READ  Boris Johnson: una nota ironica sulla morte di Corona? Il primo ministro è sotto pressione